Eccellenza, il dirigente Fabrizio Tagliavini sull’attuale momento della Folgore Rubiera: “Chi parla di crisi commette un errore a dir poco grossolano, i soli numeri non sono sufficienti per inquadrare nel dettaglio il periodo che stiamo attraversando. Anche se nelle ultime 4 partite non sono arrivati punti, a detta di tutti avremmo meritato ben di più: nonostante le numerose assenze, a Colorno i nostri beniamini hanno creato almeno cinque occasioni da gol e persino gli avversari ci hanno fatto i complimenti. Purtroppo, per la seconda volta di seguito ci è stato fischiato contro un rigore assolutamente inesistente”. Sulla classifica: “Le cifre della graduatoria non sono affatto deficitarie, e peraltro siamo alla pari con solide realtà come Rolo e Bagnolese. Mi congratulo con squadra e staff tecnico: ora, massima concentrazione in vista del duello casalingo con il Felino. Sono certo che presto riprenderemo a raccogliere risultati positivi”

image

Fabrizio Tagliavini, dirigente della Folgore Rubiera

Ieri, al “Comunale” di Colorno, la Folgore Rubiera di Eccellenza ha rimediato la quarta battuta d’arresto consecutiva: inoltre la trasferta in terra parmense non ha interrotto il digiuno di gol dei biancorossoblù, che adesso è arrivato a raggiungere i 430 minuti complessivi. Ad ogni modo, la situazione dei nostri beniamini non è affatto così deficitaria come i numeri più recenti potrebbero far pensare: a confermarlo ci sono pure le parole di Fabrizio Tagliavini, che ha seguito da vicino anche le ultime quattro uscite. “Ultimamente, ci è capitato di leggere sulla stampa alcuni articoli che non fotografano bene la realtà delle nostre prestazioni – evidenzia il navigato dirigente della Folgore – Si tratta di servizi giornalistici basati solo ed esclusivamente sul risultato, che pertanto non forniscono una visione completa sulla vera realtà che ci riguarda. Sottolineo tutto questo senza alcuna volontà di polemizzare, ci mancherebbe altro: l’intento è semplicemente quello di inquadrare nel dettaglio l’attuale momento che stiamo attraversando”.

Eppure, Tagliavini, i numeri più recenti sono oggettivamente severi con la formazione di Semeraro…
“Innanzitutto devo fare i più sinceri complimenti a squadra e staff tecnico, per la qualità del gioco che stiamo esprimendo fin da inizio campionato. Anche se proveniamo da quattro gare in cui non sono arrivati punti, questa Folgore ha sempre saputo sviluppare un tipo di manovra efficiente, tenace e ben strutturata. Siamo in arrivo da un poker di partite in cui avremmo ampiamente meritato di raccogliere punti: a pensarla così non ci sono soltanto io, ma anche tutti coloro che hanno seguito i nostri confronti con Rolo, Correggese, Agazzanese e Colorno”.

Continua a leggere

Eccellenza, un’altra delusione per la Folgore Rubiera: i biancorossoblù cadono anche a Colorno, e non trovano la via del gol per la quarta volta di seguito. Il collaboratore tecnico Nicola Valentini: “Pur non riuscendo a concretizzare, anche oggi abbiamo comunque dimostrato tenacia e vivacità in zona-gol. Se avessimo vinto, credo che nessuno avrebbe avuto da ridire: ora, viaggiamo senza scoraggiarci verso il duello casalingo con il Felino”

Alessandro Porrini

Alessandro Porrini

COLORNO – FOLGORE RUBIERA 1 – 0

RETE: 33’st rig. Mazzera.

COLORNO: Corradi, Lungu, Callegari, Alessandrini, Riccardi, Caraffini, Contu (dal 27’st Pettenati), Mazzera, Ottolini (dal 42’st Daolio), Lari, Traorè. A disp.: Cavallari, Ferrara, Spagnoli, Amadini, Sutera, Pin, Pessagno. Allenatore: Mattia Bernardi.

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Blotta, Piacentini (dal 35’st Acquafresca), Rinieri, Ficarelli, Bassoli (dal 35’st Dallari), Hoxha, Tognetti, Dosso (dal 25’st Durantini), Milos Malivojevic, Porrini. A disp.: Burani, Vena, Paglia, Mhadhbi. Allenatore: Alessandro Semeraro.

ARBITRO: Ortese di Ferrara (assistenti Capritta di Ravenna e sig. ra Russo di Piacenza).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Riccardi e Mazzera (C), Rinieri (F).

Continua a leggere

Castelvetro si conferma stregata per la Folgore Rubiera: anche gli Juniores escono sconfitti dal sintetico modenese

Folgore Juniores - allenamento

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro in allenamento

Castelvetro rappresenta un vero e proprio tabù per la Folgore Rubiera, almeno in questa prima parte della stagione. Lo scorso 21 ottobre, la Prima squadra si è resa protagonista di un’infruttuosa trasferta sul sintetico “Venturelli”: nell’occasione i padroni di casa si erano imposti per 2-0, in occasione dell’ottavo turno di Eccellenza.

Ieri le due realtà hanno avuto modo di confrontarsi nuovamente, ma stavolta a livello Juniores: ancora una volta i modenesi hanno avuto la meglio, in questo caso con un sonoro 3-0. Una battuta d’arresto severa per la compagine allenata da Marco Ognibene: peraltro si tratta di uno stop in parte inaspettato, specie considerando che la Folgore

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

Juniores poteva contare su ottime credenziali. I biancorossoblù provenivano infatti da quattro partite di grande spessore, caratterizzate dalla conquista di ben 10 punti: un ruolino di marcia che faceva senza dubbio ben sperare in vista di Castelvetro, e invece i nostri beniamini hanno perso una formidabile occasione per compiere un’ulteriore passo avanti nell’ambito della graduatoria. In caso di successo i rubieresi si sarebbero riconfermati al 2° posto, portandosi a tre sole lunghezze dalla vetta: ora, invece, la Folgore è scesa al quarto posto.

I biancorossoblù restano comunque nell’orbita dell’alta classifica: una consapevolezza oggettiva da cui ripartire in vista del duello di sabato prossimo, sul campo di un Maranello che al momento condivide con la Folgore lo stesso piazzamento.

Continua a leggere

Eccellenza, il ritorno in campo di Stefano Ficarelli: “La frattura all’alluce mi ha costretto a un mese e mezzo di lontananza dagli impegni agonistici, uno stop forzato che si è concluso soltanto la scorsa settimana. E’ stata dura restare fuori così tanto, perchè avrei voluto dare un contributo fattivo alla squadra anche in queste settimane”. Sull’attuale situazione della Folgore Rubiera: “Con l’Agazzanese non meritavamo di perdere. Anche contro i piacentini, abbiamo dimostrato di essere una squadra competitiva e ben disposta in campo. La sterilità offensiva è uno spunto su cui riflettere, ma senza inutili allarmismi”. Domenica prossima la trasferta di Colorno, dove i biancorossoblù dovranno ancora fare i conti con pesanti assenze: “La sconfitta? E’ un’opzione che al momento non consideriamo. I tre punti non ci servono per fantasticare in ottica 2° posto, ma innanzitutto per riprendere a valorizzare l’ottimo lavoro svolto fin qui”

ficarelli stefano

Stefano Ficarelli, difensore della Folgore Rubiera

Tre sconfitte consecutive, che tuttavia non hanno affatto scalfito la tenacia e l’entusiasmo della Folgore Rubiera. Come è noto, i nostri beniamini provengono da un tris di sfide contro tre grandi potenze del girone A di Eccellenza: purtroppo i duelli con Rolo, Correggese e Agazzanese non hanno portato punti in classifica, anche se i biancorossoblù hanno sempre saputo farsi valere sul piano del gioco.

Domenica scorsa, nel confronto con la formazione piacentina, Stefano Ficarelli è finalmente tornato in campo: “Ho appena risolto una frattura composta all’alluce – evidenzia il difensore rubierese – L’infortunio si è verificato lo scorso 30 settembre, quando abbiamo battuto il Campagnola sul terreno di Campogalliano. A causa di tale inghippo, sono stato costretto a un mese e mezzo di lontananza dagli impegni agonistici: una pausa forzata che sportivamente parlando mi ha anche fatto soffrire, perchè durante queste ultime settimane avrei voluto continuare a fornire un mio costante e tangibile contributo”. Ora, il diretto interessato rassicura sul proprio stato di salute: “Sto bene, pur non avendo ancora i novanta minuti nelle gambe. Al momento mi sto impegnando a fondo per ritrovare il migliore stato di forma, e dunque per recuperare il terreno perduto ultimamente: intanto punto molto su voglia di fare, esperienza e intelligenza, per cercare di sopperire con efficacia alle attuali mancanze sul piano della brillantezza fisica”.

Continua a leggere

Folgore Juniores a gonfie vele, ma adesso all’orizzonte c’è l’impegnativa trasferta di sabato prossimo a Castelvetro. Il difensore biancorossoblù Martino Melli: “L’attuale secondo posto premia il livello del gioco che abbiamo espresso fin qui, ma è anche un buon riconoscimento al modo in cui stiamo affrontando questo campionato. L’intera squadra partecipa in modo costante a ogni singolo allenamento: al di là della classifica, l’obiettivo primario che ci poniamo sta nel costruire un percorso di progressivi e significativi miglioramenti”. Sul futuro: “Tranquilli, teniamo la testa sulle spalle anche perchè adesso tutti i numeri sono ben lontani dall’essere definitivi. In terra modenese ci confronteremo con un’avversaria che ha ancora speranze di rientrare in orbita play off: un motivo in più per mantenere un’elevatissima concentrazione”

MELLI

Martino Melli, difensore della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Rubiera Juniores sta veramente viaggiando a gonfie vele: i biancorossoblù sono secondi nella classifica del gruppo C, e inoltre provengono da ben 3 vittorie nelle ultime 4 partite. Per la precisione, dal 27 ottobre in avanti i nostri beniamini hanno avuto la meglio su avversarie ostiche come Scandianese, Casalgrandese e Arcetana: quest’ultima vittoria risale proprio a sabato scorso, con il 4-1 maturato al “Valeriani”. Il quadro dei risultati più recenti si completa con il buon pari del 3 novembre a Castellarano, 1-1 contro una formazione che sta a sua volta lottando nell’alta classifica.

“La graduatoria ci assegna una piazza d’onore che stiamo dimostrando di meritare – evidenzia il difensore rubierese Martino Melli – Il lavoro che svolgiamo è infatti impostato su una costante ricerca di miglioramenti, a 360 gradi: siamo fortemente proiettati a raccogliere con fermezza e lucidità tutte le sfide, per favorire una progressiva crescita sia a livello di squadra sia individuale. Sembrano parole di circostanza, ma in fin dei conti si tratta della pura verità e chi ci conosce lo sa bene. Questa Folgore è animata da una forte serietà di fondo, e a dimostrarlo c’è anche il modo in cui portiamo avanti il programma di preparazione alle varie partite – rimarca il classe 2001 – Ciascuno di noi sta partecipando con costanza e impegno alla vita della squadra, e ogni allenamento si svolge a ranghi completi o quasi: una caratteristica, questa, che in ambito Juniores non è poi così frequente. Ad ogni modo, noi non ci sentiamo speciali o superlativi: stiamo soltanto facendo ciò che è necessario per continuare a destare buone impressioni, sia di classifica sia sul piano del gioco”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera mette in campo grinta e qualità ma a festeggiare è l’Agazzanese. Mister Semeraro: “Io non amo mai parlare della direzione di gara, però stavolta l’arbitraggio si presta a più di qualche discussione. Abbiamo comunque fornito una prova di buon spessore, contro una tra le formazioni meglio attrezzate del girone A: osservando l’andamento complessivo dell’incontro, avremmo meritato quantomeno un risultato utile”

DALLARI Omar

Il capitano rubierese Omar Dallari

FOLGORE RUBIERA – AGAZZANESE 0 – 2

RETI: 6’pt rig. Lucci, 21’st Lucci.

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Blotta, Vacondio, Rinieri, Paglia (dall’ 11’st Ficarelli), Dallari (dall’ 11’st Bassoli), Hoxha, Tognetti, Onwuachi (dal 35’st Vena), Milos Malivojevic, Dosso (dal 23’st Durantini). A disp.: Burani, Mhadhbi, Acquafresca, Piacentini. Allenatore: Alessandro Semeraro.

AGAZZANESE: Daffe, Poggi, Reggiani, Moltini, Colombi, Vago, Minasola (dal 42’st Pintore), Visioli, Makaya, Lucci (dal 27’st Bonomi), Lombardi (dal 42’st Peretti). A disp.: Ballerini, Groppi, Calegari, Gueye, Valdonio. Allenatore: Sandro Melotti.

ARBITRO: Totaro di Lecce (assistenti Iemmi di Ravenna e Spatrisano di Cesena).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Blotta, Vacondio, Rinieri, Paglia, Dallari e Milos Malivojevic (F), Moltini e Makaya (A).

Continua a leggere

La Folgore Juniores supera l’Arcetana e si conferma brillantemente al secondo posto. Grande attesa per la Nazionale Under 20, in allenamento a Rubiera da domani fino a mercoledì

vena giorn

Niccolò Vena, autore di una tripletta contro l’Arcetana

La Folgore Rubiera Juniores colpisce ancora, e piazza la terza vittoria nelle ultime quattro partite: ieri, al “Valeriani”, i nostri beniamini si sono imposti nel sempre atteso derby contro l’Arcetana. Maiuscolo il punteggio finale: 4-1 a favore dei padroni di casa. Bene Alex Corradini Gobbi, sùbito in gol: l’attaccante biancorossoblù è tornato in campo proprio in questa occasione, dopo aver scontato le tre giornate di squalifica. Le altre realizzazioni rubieresi portano invece la firma di un Niccolò Vena molto ispirato, autore di un’applaudita tripletta.

La compagine allenata da Marco Ognibene si mantiene così al secondo posto: tra l’altro la capolista Formigine Rosselli Mutina ha iniziato a rallentare la propria marcia, e quindi la vetta non appare più così irraggiungibile. Ad ogni modo, al di là delle implicazioni di classifica, per adesso la mente della Folgore Juniores è esclusivamente concentrata sul prossimo confronto in programma: l’agenda di sabato 17 novembre prevede il duello sul campo del Castelvetro, che andrà alla ricerca di una vittoria per rilanciarsi.

Continua a leggere

Folgore Juniores, domani pomeriggio al “Valeriani” un altro derby molto atteso: i biancorossoblù ospiteranno l’Arcetana. Il trainer rubierese Ognibene: “La squadra sta progressivamente acquisendo una precisa dimensione di gioco, ma il nostro cammino di miglioramento si presenta ancora molto lungo. Dobbiamo eliminare quei cali di tensione e di rendimento che fin qui ci hanno impedito di raccogliere più punti: l’attuale 2° posto è gratificante, ma non ci deve portare a perdere quota sul piano della concentrazione. Contro i biancoverdi saremo al completo, e si tratta di una notizia incoraggiante: affronteremo infatti un’avversaria che sta conoscendo una fase di netto rilancio”

Folgore Juniores - mister Ognibene

Al centro, mister Ognibene al lavoro

Forte del secondo posto in classifica, riconfermato sabato scorso con il significativo pareggio di Castellarano, la Folgore Rubiera Juniores si appresta ad affrontare un derby casalingo sempre molto atteso. Domani, dalle ore 15, i nostri beniamini ospiteranno al “Valeriani” un’Arcetana in fase di ripresa: il confronto, valevole per la decima giornata del girone C regionale, sarà arbitrato dal sig. Giulio Torelli del Comitato di Modena.

“Il nostro organico si presenta sempre più motivato – evidenzia il trainer rubierese Marco OgnibeneLa squadra sta man mano acquisendo una precisa dimensione, anche se il cammino verso la migliore identità di gioco non può affatto dirsi concluso: dobbiamo infatti togliere quei cali di tensione e di rendimento che ci hanno fatto lasciare tanti punti per strada. Senza dubbio, l’attuale posizione di classifica ha dato ulteriore fiducia e consapevolezza a questa Folgore: premesse incoraggianti, che tuttavia non devono portarci a perdere quota sul piano della concentrazione. La seconda piazza è indubbiamente gratificante, ma al tempo stesso bisogna mantenere la massima cautela riguardo alla classifica: la graduatoria si presenta molto corta, e basta un semplice passo falso per permettere alle dirette inseguitrici di scavalcarci”.

Continua a leggere