La Folgore Rubiera di mister Semeraro fa tappa a Formigine, con l’obiettivo di mettere a segno la prima vittoria del 2019. Il portiere biancorossoblù Lanzotti: “Proveniamo da due pareggi che vanno interpretati in maniera senza dubbio positiva. In particolare, contro la Cittadella siamo riusciti a rimediare due volte a una situazione di svantaggio: un compito niente affatto facile, specie considerando l’ottimo momento momento degli avversari”. Sulla trasferta di domenica prossima: “Affronteremo un’avversaria che conosce la categoria a menadito, potendo contare su molti elementi di grande esperienza. Per fare bottino pieno dovremo semplicemente proseguire sulla scia del lavoro svolto fin qui, senza perdere di vista la necessità di mantenere una concentrazione costante dal 1° fino a oltre il 90°”. Capitolo obiettivi: “Il secondo posto è ancora ampiamente raggiungibile, ma senza proclami. Stiamo infatti vivendo il campionato di Eccellenza più incerto e livellato degli ultimi anni”

lanzotti riccardo per sito

Riccardo Lanzotti, portiere della Folgore Rubiera

Dopo i pareggi contro Piccardo Traversetolo e Cittadella Vis San Paolo, la Folgore Rubiera di Eccellenza è pronta per continuare a cercare con la massima convinzione la prima vittoria del 2019. I nostri beniamini provengono da due prove di buon spessore, fornite contro avversarie che possono contare su doti davvero consistenti: sia a livello tecnico, sia per quel che riguarda l’atteggiamento caratteriale riposto in campo. In entrambe le occasioni, i biancorossoblù hanno saputo conquistare meritati applausi: al di là dei riscontri numerici, la compagine allenata da Alessandro Semeraro ha saputo confermare e consolidare le buone impressioni già emerse a più riprese durante la fase di andata.

Ora, la Folgore ha il chiaro intento di sfruttare al meglio l’onda positiva delle ultime due prestazioni: la trasferta di domenica prossima può davvero essere l’occasione giusta per cogliere il primo successo del nuovo anno, anche se gli avversari di turno hanno tutte le ragioni e i mezzi necessari per promettere battaglia. A partire dalle ore 14.30, i rubieresi saranno di scena nella prestigiosa cornice dello stadio “Pincelli” di Formigine: in programma c’è ovviamente la sfida contro i padroni i casa del Formigine Rosselli Mutina, confronto valevole per il programma della ventesima giornata.

LOGO“Innanzitutto, io sono sempre incline a pensare positivo – evidenzia il portiere biancorossoblù Riccardo Lanzotti Inoltre fin da inizio stagione stiamo portando avanti un lavoro di grande qualità, senza dimenticare l’ottimo ambiente che contraddistingue la Folgore a livello umano: alla luce di tutto ciò, credo proprio che sottolineare gli aspetti positivi del nostro rendimento sia doveroso oltre che salutare. Parlando più nello specifico del pari con la Cittadella, ritengo che il bicchiere sia senza dubbio mezzo pieno: pur essendo andati in svantaggio per ben due volte, abbiamo saputo risalire la china disputando una partita contraddistinta da vivacità ed energia lungo tutti i 90 minuti. Poi, non dobbiamo dimenticare che i modenesi provenivano dai rilevanti successi contro Bagnolese e Agazzanese: siamo dunque riusciti a bloccare l’avanzata di una tra le squadre più in forma del momento, e ciò dà ulteriore valore al 2-2 che la Folgore ha ottenuto”.

Continua a leggere

Folgore Juniores verso la super sfida casalinga contro la capolista Formigine Rosselli: una vittoria permetterebbe ai nostri beniamini di raggiungere i modenesi in vetta alla graduatoria, ma con un pari o una sconfitta la squadra di Ognibene potrebbe scendere al 3° posto. L’attaccante biancorossoblù Alex Corradini Gobbi, autore del gol decisivo a Pavullo: “In terra frignanese siamo stati meno brillanti del solito, ma in parte lo avevamo previsto. Ancora una volta, lo spirito di squadra ci è venuto in soccorso guidandoci a un meritato successo”. Sul duello con la prima della classe: “Di certo non abbiamo intenzione di disputare una partita guardinga, nè tantomeno timorosa. Pur conoscendo bene le grandi potenzialità degli avversari, cercheremo di sviluppare un gioco preciso, potente e spavaldo: di certo non possiamo accontentarci del pari”

Folgore Juniores 2018 2019

Foto di gruppo per la Folgore Rubiera Juniores 2018/2019

Con la vittoria di sabato scorso sul campo del Pavullo, la striscia utile della Folgore Rubiera Juniores è arrivata a raggiungere le 4 partite consecutive. Per trovare l’ultima sconfitta bisogna infatti risalire allo scorso 17 novembre, quando i nostri beniamini pagarono dazio sul campo del Castelvetro (3-0): a seguire sono giunti i rilevanti successi su Maranello, San Michelese e appunto Pavullo, intervallati dal comunque prezioso pari sul campo del Fiorano. Inoltre, fin qui la formazione di mister Marco Ognibene ha siglato 27 gol: 19 invece le reti subite, e tra l’altro quella della Folgore è tra le difese meno perforate del girone C. Tutto questo insieme di dati autorizza sicuramente a ben sperare, specie in vista del delicatissimo confronto che attende i biancorossoblù: sabato prossimo, a partire dalle ore 15, il “Valeriani” di Rubiera ospiterà infatti un vero e proprio scontro d’alta quota. I padroni di casa, secondi in graduatoria, affronteranno la capolista Formigine Rosselli Mutina: la posta in palio è altissima, specie considerando che con una vittoria la Folgore aggancerebbe proprio i modenesi in vetta alla classifica.

corradini gobbi 2

Alex Corradini Gobbi

Intanto, a Pavullo l’apporto di Alex Corradini Gobbi si è rivelato decisivo in chiave vittoria: il gol che ha sancito l’affermazione in terra frignanese porta infatti la sua firma. “A livello globale siamo stati meno brillanti del solito, ma in parte lo avevamo previsto – evidenzia l’attaccante rubierese – Innanzitutto si trattava della prima gara ufficiale dopo la pausa, e il rientro dalle Festività natalizie è difficile per qualsiasi squadra. Bisogna infatti riprendere confidenza con i ritmi-partita, sia dal punto di vista fisico sia per quanto riguarda il livello di agonismo che questo campionato richiede: un compito niente affatto semplice, soprattutto a livello Juniores. Inoltre, non dobbiamo dimenticare la caratura degli avversari che abbiamo affrontato: nonostante l’ultimo posto in classifica, il Pavullo ci ha reso la vita parecchio difficile. I modenesi si sono rivelati coriacei e tenaci dal primo all’ultimo minuto: del resto loro sono alla ricerca di preziosi punti-salvezza, e quindi sapevamo benissimo che la formazione appenninica avrebbe dato veramente il 120% contro di noi”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera va in svantaggio per due volte ma alla fine coglie un buon pari: Milos Malivojevic in gol su rigore nel primo tempo, poi nella ripresa Tognetti firma il definitivo 2-2. Mister Semeraro: “Potevamo anche vincere, perchè siamo stati noi a sviluppare la maggiore intensità offensiva. In particolare, dopo la nostra seconda rete abbiamo davvero sfiorato il punto della vittoria. Tuttavia si tratta comunque di un pari di valore, ottenuto contro un’avversaria che proveniva da successi di notevole rilievo. Poi abbiamo riequilibrato il punteggio in ben due occasioni, e non è certo cosa da poco”

TOGNETTI Francesco

Francesco Tognetti

FOLGORE RUBIERA – CITTADELLA VIS SAN PAOLO

2 – 2

RETI: 8’pt Giorgio Russo (C), 24’pt rig. Milos Malivojevic (F), 12’st Leonardi (C), 18’st Tognetti (F).

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Blotta (dal 9’st Paglia), Vacondio, Bassoli, Ficarelli, Dallari, Hoxha, Tognetti, Durantini (dal 35’st Vena), Milos Malivojevic, Porrini (dal 30’st Marko Malivojevic). A disp.: Burani, Dosso, Acquafresca, Zogu. Allenatore: Alessandro Semeraro.
CITTADELLA VIS SAN PAOLO: Schiuma, Ponzoni (dal 24’st Ba), Ferri, Alicchi, Guicciardi, Muratori, Russo G. (dal 35’st Gripshi), Fuseini, Leonardi, Migliorini, Montorsi (dal 21’st Ascari). A disp.: Giovanelli, Fontanesi, Nicioli, Russo N. Allenatore: Roberto Cantaroni.
ARBITRO: Rafaiani di Bologna (assistenti Ritorto di Parma e Latifi di Piacenza).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Ficarelli, Dallari e Durantini (F), Ponzoni, Fuseini e Migliorini (C).

Continua a leggere

La Folgore Juniores coglie una preziosa vittoria sull’ostico campo di Pavullo: ora la vetta dista soltanto tre punti. Sabato prossimo lo scontro diretto con la capolista: cogliendo un ulteriore successo, i biancorossoblù aggancerebbero il Formigine Rosselli al 1° posto

CORRADINI

Alex Corradini Gobbi

La Folgore Rubiera Juniores ha inaugurato il 2019 agonistico con un successo decisamente prezioso, ottenuto in una trasferta che presentava parecchie insidie: ieri, al “Minelli” di Pavullo, i nostri beniamini hanno dettato legge contro i coriacei padroni di casa modenesi.

La formazione allenata da Marco Ognibene si è imposta con il punteggio di 0-1: la rete decisiva porta la firma di Alex Corradini Gobbi. Pur essendo ultima in classifica, la compagine frignanese non si è affatto risparmiata sul piano della determinazione e dell’impegno: il risultato era tutt’altro che scritto in partenza, anche perchè la prima partita dopo la sosta natalizia è sempre tra quelle più indisiose della stagione. Ancora una volta, la Folgore ha messo in campo una buona dose di personalità e di qualità tecniche: in tal modo, i biancorossoblù sono riusciti ad avere la meglio su un tenace Pavullo, squadra che anche ieri ha cercato a più riprese di placare la propria sete di punti-salvezza.

Con questo successo, i rubieresi hanno mantenuto il secondo posto in classifica: tuttavia la Folgore sa molto bene di non poter dormire sugli allori, specie considerando la situazione ancora molto fluida che caratterizza l’alta classifica. Sabato prossimo, il calendario prevede un altro banco di prova molto severo: al “Valeriani” arriverà infatti la capolista Formigine Rosselli Mutina. Tra l’altro, i verdeblù sono in arrivo dal pareggio interno con la Casalgrandese: adesso la vetta dista solo 3 punti dalla Folgore, e quindi i biancorossoblù avranno la ghiotta occasione di agganciare il segno del primato.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

agrillo 3La Folgore Rubiera è pronta per il primo impegno casalingo del 2019, che è ormai imminente: domenica pomeriggio, dalle ore 14.30, i nostri beniamini ospiteranno la Cittadella Vis San Paolo per la 19esima giornata di Eccellenza.

Torna quindi puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: il primo numero del nuovo anno sarà distribuito dopodomani allo stadio “Valeriani” in occasione della partita, ma come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzare i contenuti in anteprima.

Questi i temi della nona uscita stagionale:

  • Il centrocampista biancorossoblù Fabio Agrillo (nella foto) fa il punto sulla propria condizione fisica e sul periodo che la squadra sta attraversando
  • Primi bilanci e prospettive per il futuro con Alessandro Mattioli, team manager della Folgore Rubiera
  • Uno sguardo sugli avversari con Luca Leonardi, attaccante della Cittadella Vis San Paolo
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 9 – DOMENICA 13 GENNAIO 2019 oppure recandosi nell’apposita sezione del sito, dove sono visibili anche i numeri precedenti. Buona lettura!

Eccellenza, Folgore verso il primo impegno casalingo del 2019: domenica al “Valeriani” la sfida con una Cittadella in piena forma. Il difensore rubierese Mattia Paglia: “Il pari di Traversetolo rappresenta un risultato più che egregio, che dovrà darci un’ulteriore dose di motivazioni in vista della sfida con i modenesi. Il duello che ci attende è tra i crocevia più complessi della stagione: per affrontarlo al meglio dovremo esprimere in pieno la nostra idea di gioco, senza farci influenzare dalle prerogative degli avversari di turno”. Sugli scenari a lungo termine: “Una vittoria ci darebbe terreno fertile per rivolgere lo sguardo verso il 2° posto, ma con la dovuta moderazione. Il campionato è lunghissimo, e la concorrenza diventa sempre più agguerrita di settimana in settimana”

mattia-paglia

Mattia Paglia, difensore della Folgore Rubiera

Prima partita casalinga del 2019 per la Folgore Rubiera: il riferimento è ovviamente alla squadra di Eccellenza, che domenica sarà di scena al “Valeriani” per la diciannovesima giornata del girone A. A partire dal consueto orario delle 14.30, i nostri beniamini affronteranno la Cittadella Vis San Paolo: un’avversaria che si preannuncia decisamente ostica, perchè si tratta senza dubbio di una tra le squadre più in forma di questa stagione invernale. La formazione allenata da Alessandro Semeraro vivrà quindi un ulteriore e rilevante banco di prova, anche per quanto riguarda le ambizioni che i nostri beniamini potranno nutrire in questa intensa stagione agonistica.

“Siamo in arrivo da un pareggio che ha comunque grande valore – spiega innanzitutto il difensore biancorossoblù Mattia Paglia – Un punto a Traversetolo non si getta mai via, tutt’altro: abbiamo impattato sul campo di una tra le maggiori potenze del campionato, e dunque stiamo parlando di un risultato che deve accrescere ulteriormente la nostra autostima. Inoltre, per come si erano messe le cose, si tratta senza dubbio di un punto guadagnato: non va infatti dimenticato che la Piccardo ha condotto nel punteggio fin quasi alla fine della gara, un vantaggio che si è spezzato all’ 87′ quando Durantini ha realizzato il definitivo 1-1″.

“Osservando il livello del gioco che siamo stati capaci di esprimere, si è trattato di un pari del tutto meritato: anzi, durante l’incontro abbiamo anche creato parecchie occasioni per portare a casa l’intera posta in palio. Se avessimo vinto, credo proprio che nessuno avrebbe gridato allo scandalo – evidenzia il classe ’99 – Purtroppo ci è mancato un tocco di buona sorte in alcuni momenti nevralgici del confronto, ma adesso non è proprio il caso di stare qui a versare lacrime che sarebbero fuori luogo. Il pari con la Piccardo rappresenta un motivo in più per ricavare ulteriore energia, in vista del duello che ci attende”.

Continua a leggere

Folgore Juniores, la trasferta di sabato prossimo contro la cenerentola Pavullo è il primo impegno ufficiale del 2019. Il portiere rubierese Lorenzo Loschi: “Fin qui abbiamo dimostrato di avere chiare e consistenti potenzialità, ma troppe volte ci capita di perdere la bussola sul piano della concentrazione. Anche se saremo ancora privi di Paterlini, abbiamo i numeri necessari per piazzare il blitz in terra frignanese: d’altro canto la sfida che ci attende rappresenta anche una precisa prova di maturità, da superare senza tentennamenti. Per continuare a meritarci l’alta classifica, bisognerà innanzitutto evitare ogni possibile forma di supponenza”

LOSCHI

Lorenzo Loschi, portiere della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Juniores viaggia a grandi passi verso il primo impegno ufficiale del 2019. Sabato prossimo il girone C del campionato regionale riprenderà dopo la sosta natalizia: a partire dalle ore 15, la formazione allenata da Marco Ognibene sarà impegnata al “Minelli” di Pavullo nel Frignano contro i padroni di casa modenesi. La compagine appenninica è l’attuale cenerentola del raggruppamento, mentre la Folgore occupa la seconda piazza e proviene da 2 vittorie nelle ultime 3 gare. Peraltro i nostri beniamini si sono congedati dal 2018 cogliendo un’affermazione interna molto significativa: il 15 dicembre scorso, la San Michelese ha infatti pagato dazio al “Valeriani” con il punteggio di 2-1. Dicorso opposto per i frignanesi, che provengono dai severi stop sui campi di Casalgrandese (3-0) e Fiorano (2-0).

“D’altro canto, sappiamo molto bene di non essere affatto nella condizione di dormire sugli allori – evidenzia il portiere biancorossoblù Lorenzo Loschi Innanzitutto, ci troveremo confrontati con un’avversaria a dir poco assetata di punti: inoltre si tratta di una trasferta decisamente lunga sotto l’aspetto chilometrico, e anche questo aspetto potrà avere il suo peso”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore coglie un buon pari in rimonta sul difficile campo della Piccardo Traversetolo: sul finale di gara, è Durantini a siglare il definitivo 1-1. Hoxha sfortunato: ben due pali, uno dei quali su rigore. Mister Semeraro: “Non manca una punta di rammarico, perchè con un pizzico di fortuna in più credo proprio che avremmo vinto. Ad ogni modo, questa sfida rappresenta un preciso passo avanti rispetto all’uscita precedente: abbiamo dimostrato, in modo chiaro, che l’opaca prova di Busseto è stata soltanto uno sgradevole incidente di percorso”

Lorenzo Durantini

Lorenzo Durantini

PICCARDO TRAVERSETOLO – FOLGORE RUBIERA

1 – 1

RETI: 40’pt Rieti (P), 42’st Durantini (F).

PICCARDO TRAVERSETOLO: Cavallini, Candio, Bottioni, Santurro, Savi (dal 33’st Gueye), Rieti, Musiari, Bovi, Mezgour (dal 20’st Attolini), Dallaglio, Lusoli. A disp.: Reggiani, Benelli, Sana, Bonora, Bandaogo, Capitani, Fornaciari. Allenatore: Stefano Dall’Asta.

FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta (dal 41’st Durantini), Paglia (dal 24’st Zogu), Rinieri, Ficarelli (dal 47’st Acquafresca), Dallari (dal 33’st Bassoli), Hoxha, Tognetti, Vacondio, Milos Malivojevic, Porrini. A disp.: Oleari, Vena, Marko Malivojevic, Dosso. Allenatore: Alessandro Semeraro.

ARBITRO: De Lorenzi di Forlì (assistenti Cocchiara e sig.ra Russo di Piacenza).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Santurro e Candio (P), Rinieri (F).

Continua a leggere