Eccellenza: Salsomaggiore – Folgore Rubiera 1-0

Alessandro SemeraroBrutta battuta d’arresto per la Folgore Rubiera sul campo del Salsomaggiore: gli uomini di mister Alessandro Semeraro (in foto) vengono battuti per 1-0, subendo il gol della sconfitta nelle battute iniziali del match, al 3° minuto. Folgore anche sfortunata: due pali negano la gioia del gol. Semeraro a fine partita: “Subito il gol all’inizio, abbiamo dominato per tutto il primo tempo, ma è un campo in cui si fa fatica a giocare, soprattutto per le lunghe pause e il gioco un po’ ostruzionistico degli avversari. Il pari sarebbe stato il risultato più giusto; nel secondo tempo, pur spingendo molto, abbiamo creato poco, ma non è facile giocare contro squadre che non giocano”.
Il report del match.

Salsomaggiore: Daffe, Malvicini, Morigoni, Bonati C., Longhi (36′ pt Frigeri), Pedretti, Zuelli (36′ st Lusha), Mazzera, Dallagiovanna, Provenzano, Scaccaglia (1’st Dioni). A disp: Bonati A.,Granelli, Plizza, Faye. All: Voltolini.
Folgore Rubiera: Pè M., Maletti (30′ st Pè S.), Castrianni, Cavazzoli (9’st Franceschini), Tognetti, Aieta, Hoxha, Bergamini, Malivojevic, Sekyere, Spadacini (15′ st Greco). A disp: Scalabrini, Teggi, Owusu, Rossi. All: Semeraro.
Arbitro: Dell’Isola di Ferrara, Alzapiedi e D’Andrea di Parma.
Reti: 3′ pt Longhi
Note: spettatori 150. Ammoniti: Morigoni, Pedretti, Provenzano, Dioni, Cavazzoli, Malivojevic e Sekyere.
Brutta battuta d’arresto per la Folgore, che incassa una sconfitta inaspettata alla vigilia, ma dobbiamo solo recitare il mea culpa per varie situazioni non sfruttate al meglio. Tutta la partita è stata di fatto condizionata dall’episodio decisivo accaduto in apertura al 3′ minuto: punizione sulla parte sinistra per il Salso da circa 25 metri: Longhi ne fa uscire un tiro potente  che trova quasi il sette della porta di Pè, che può solo toccare la palla ma non respingere. Il gol del vantaggio locale cambia tatticamente la partita, incanalandola sui binari che piacciono di più al Salsomaggiore. La Folgore inizia a premere soprattutto sulla parte destra, dove Hoxha imperversa. Al 25′ bella azione di Sekyere che scambia con lo stesso Hoxha, palla filtrante per il capitano rubierese il cui tiro  di prima intenzione, deviato leggermente da un difensore e diretto verso l’incrocio dei pali, è respinto con uno straordinario colpo di reni da Daffe in calcio d’angolo. Dopo un minuto Hoxha in area per l’accorrente Sekyere, che a pochi metri dalla porta non trova l’impatto con la palla. Al 30′ si fa vivo il Salsomaggiore con Mazzera che, lesto a rubar palla in uscita della Folgore, entra in area e prova un diagonale fuori. Al 33′ Maletti con una bella azione dalla sinistra salta Malvicini e prova la conclusione: palla  sul palo, poi sulla schiena di Daffe e infine in angolo. La pressione della Folgore continua al 35′ con Malivojevic, che si gira bene ma il tiro è alto. Al 41′ la palla arriva sui piedi del portiere del Salso  Daffe che sbaglia il rinvio e serve tutto solo in area Hoxha, il cui tiro, purtroppo si stampa sul palo esterno, quasi all’incrocio, ed esce. Due legni: imprecisione e un po’ di  sfortuna. Nella ripresa all’ 8′ bella girata di Malivojevic dal limite, che impegna Daffe in una parata a terra. Al 9′ grande occasione per i locali con Dioni, che sbaglia il pallonetto solo davanti a Pè. La Folgore continua a premere, cambia in mezzo al campo e davanti, ma tra errori propri e il gioco spezzettato e con troppo pause (quando la palla esce in fallo laterale ci si addormenta nell’attesa…) non riesce a rendersi pericolosa. Cosa che riesce al Salso al 23′ con Dallagiovanna che – innescato dalla linea di fondo da Dioni –  sbaglia un  rigore in movimento calciando fuori. Al 28′ il Salsomaggiore, sfruttando i varchi di una Folgore proiettata in avanti, trova il gol del raddoppio con Dallagiovanna, annullato però dall’arbitro su segnalazione del guardalinee. La Folgore le prova tutte per arrivare ad un pareggio che avrebbe meritato, ma la pressione crea solo qualche mischia in area, qualche punizione dal limite, ma nulla più; la frenesia di arrivare al pareggio si è trasformata pian piano in confusione, togliendo  la lucidità necessaria per sviluppare quel bel gioco che abbiamo visto in questa prima parte di stagione.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...