Eccellenza: Folgore Rubiera – Fidentina 1-1

DSC_4344Folgore e Fidentina si spartiscono equamente la posta in palio, pareggiando per 1-1 nella 6° giornata del campionato di Eccellenza. Una partita vibrante, forse la migliore della Folgore in stagione. Vantaggio ospite al 15′ del primo tempo con Ferretti, pari di capitan Greco (in foto) ad inizio ripresa. Mercoledì di nuovo in campo per il turno infrasettimanale, in programma Folgore Rubiera – San Felice.
Il report del match.

Folgore Rubiera: Pè M., Teggi, Castrianni, Cavazzoli, Tognetti, Owusu (42′ st Dallari), Franceschini (47′ st Maletti), Hoxha, Greco, Sekyere, Spadacini. A disp: Scalabrini, Pè S., Malivojevic, Rossi, Aieta. All: Semeraro.
Fidentina: Ghiretti, Spagnoli, Talignani, Gennari (4′ st Piccinini), Melegari, Alessandrini, Bedotti, Galli, Ferretti, Dattaro (4’st Fontana), Pasaro. A disp: Bergamaschi, Bettuzzi, Comani, Adejumobi, Bertolotti. All. Mazza
Arbitro: Aldi di Finale Emilia
Reti: 15′ pt Ferretti(FI); 2′ st Greco(FR)
Note: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Spagnoli, Melegari, Cavazzoli.

La Folgore riscatta la prova di Salsomaggiore disputando forse la sua miglior partita, a fronte di un avversario forte e ben organizzato.  Parte bene la Fidentina con Bedotti, spina nel fianco  per tutta la partita,  che al 5′ si inserisce bene sulla sinistra e crossa al centro una palla pericolosa, che non trova compagni pronti. Al 7′ Dattaro, servito da Bedotti  di prima intenzione,entra in area ma il tiro  è alto.  Si fa vedere la Folgore al 12′ con Greco, ma il tiro è alto. La squadra ospite preme con convinzione e al 15′ si porta in vantaggio con  Ferretti, bravo – dopo una respinta a pugni chiusi di Pè –  a colpire di prima intenzione incrociando sull’angolo opposto: grande  gesto tecnico, bellissimo gol. La Folgore accusa il colpo, ma piano piano ritrova i propri centrocampisti: Owusu, Sekyere e Cavazzoli  iniziano a macinare gioco, e a disegnare buone trame. La Folgore attacca palla a terra  con più convinzione e preme, con la Fidentina che arretra il baricentro; al 20′ tiro smorzato di Spadacini; al 22′ bella azione dei padroni di casa con la palla che attraversa pericolosamente l’area avversaria; al 29′ si arriva al tiro più volte in area con Cavazzoli e Sekyere,  respinti col corpo dai difensori. La Folgore preme, e crea   trame pericolose sulle fasce con  Hoxha da una parte e Franceschini e Spadacini dall’altra. Al 44′ Sekyere trova bene  al centro Greco, ma il colpo di testa è alto sulla traversa. La ripresa si apre con lo stesso spartito della seconda metà del primo tempo, e infatti la Folgore trova il meritato pareggio al 2′ con Greco che – innescato da Tognetti sul filo del fuorigioco –  lascia partire un destro potente che Ghiretti può solo toccare ma non respingere.La Folgore trova entusiasmo: al 6′ Spadacini dialoga con Greco, bravo Alessandrini vicino alla linea di porta ad anticipare gli attaccanti e liberare. Al 14′ – a seguito di un calcio d’angolo –  Greco stacca di testa sul primo palo,con  la palla che sorvola la traversa. Al 15′ Hoxha  si invola sulla destra e serve a centro area una palla invitante al centro per gli accorrenti Greco e Sekyere  che si ostacolano un po’, col tiro del capitano che finisce alto. . La Fidentina si ritrova, e riprova a costruire, cercando spesso la destra, come al 34′ con Bedotti che serve  al centro per Pasaro, ma il tiro  è smorzato, finendo innocuo nella braccia di Pè. Al 35′ Spadacini dalla linea di fondo  crossa pericolosamente al centro, ma Ghiretti è bravo ad inarcarsi e a trovare con la punta delle dita la palla. La Folgore prova a spingere sulla destra trovando spesso Hoxha, con Talignani un po’ in affanno. Al 41′ grande occasione da gol per gli ospiti con Bedotti, che si inventa una micidiale slalom in area ,ma il tiro da pochi metri è deviato con una grande parata da Pè; sulla ripartenza veloce di Rubiera, Franceschini viene fermato dall’arbitro a centrocampo in una situazione di superiorità numerica   per consentire al direttore di gara  di ammonire Spagnoli. Al 44′ il nuovo entrato  Dallari –  ben tornato, al rientro dopo l’infortunio al piede – serve Spadacini nell’area piccola ma il tiro dell’attaccante è alto.  I cinque minuti di recupero si consumano con la Folgore in avanti, generosa fino all’ultimo a cercare i tre punti, prima con Sekyere, sforbiciata  considerata gioco pericoloso da Aldi, e poi con Cavazzoli, fermato in fuorigioco. Pareggio alla fine giusto, e partita godibile e interessante per tutti i novanta minuti. La Folgore – pur non vincendo – ha disputato forse la sua migliore partita, sia per  la generosità con la quale ha cercato prima il pareggio, e poi l’intera posta, e pure per le trame di gioco che in certi momenti hanno creato serie difficoltà alla Fidentina. Per gli ospiti una conferma di tutto ciò che già si sapeva: squadra molto forte fisicamente e con ottime individualità, capace anche di giocare con buoni fraseggi: una squadra da piani alti della classifica.
A fine match, mister Semeraro è soddisfatto: “Abbiamo fatto più la partita noi di loro. La Fidentina è sicuramente un’ottima squadra, una delle favorite per la vittoria finale,  ma dopo il pareggio abbiamo provato anche a vincere la partita. Il loro gol iniziale ci ha un po’ scombussolato, ma i ragazzi sono stati bravi, e il pareggio tutto sommato è giusto. I nostri giovani sono stati bravi, e una citazione particolare è per Teggi, come  era  stata per Aieta nelle partite precedenti. Per mercoledì dobbiamo recuperare un po’ di energie, e faremo un po’ di turn over”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...