Eccellenza: Formigine – Folgore Rubiera 1-2

image (1)Importantissima vittoria esterna per la Folgore Rubiera, che sbanca il campo del Formigine nell’8° giornata del campionato di Eccellenza. I ragazzi di mister Semeraro hanno superato i modenesi per 2-1, grazie al primo sigillo stagionale di Owusu (in foto) e alla rete di capitan Greco (arrivato a 4 reti in campionato), per gli avversari gol di Lusvarghi.
Domenica prossima la Folgore ospita tra le mura amiche del ‘Valeriani’ la Sanmichelese.

Formigine: Abate, Casini, Fabbri, Caselli, Tudini, Lusvarghi, Cela (18′ st Poli), Tripepi, Ganzerla, Ansaloni (25′ st Algeri), Bergamini C. (30′ st Feninno). A disp:Toni, Vernelli, Monelli, Pederzoli. All.: Schillaci.
Folgore Rubiera: Pè M., Maletti, Castrianni, Teggi, Tognetti (15′ st Bergamini), Dallari (32′ st Pè S.), Franceschini, Owusu, Greco, Sekyere, Hoxha (41′ st Cavazzoli). A disp: Scalabrini, Aieta, Malivojevic, Rossi. All.: Semeraro
Arbitro:Tagliaferri di Faenza, Vergottini e Ticci di Modena.
Reti: 20’pt Owusu (FR); 23’st Greco (FR); 39’st Lusvarghi (FO).
Note: Spettatori: 150. Ammoniti: Owusu e Sekyere.

La Folgore Rubiera espugna il ‘Pincelli’ e si porta al sesto  posto in classifica con 14 punti. La Folgore Rubiera ha fatto la partita per larghi tratti dell’incontro, lasciando spazio solo nella parte finale del primo tempo e, dopo il gol di Lusvarghi, negli  ultimi minuti della ripresa, alla forza della disperazione del Formigine, alla ricerca di un pareggio che non avrebbe comunque meritato. I primi venti minuti vedono la Folgore premere in avanti: al 3′ ci prova Greco dal limite, para Abate. Al 4′ è Dallari che impegna a terra Abate con un tiro da fuori. Al 7′ Teggi esce dal campo per un leggero infortunio, ma poi si riprende e rientra, disputando una partita di grande spessore. Al  20′ Folgore in  vantaggio: Ansaloni  da poco fuori area vede rimpallato il tiro da Owusu (per il Formigine anche con l’aiuto del braccio, ma a noi è sembrato tutto regolare, con le braccia vicino al corpo, se braccio c’è stato) che per settanta metri palla al piede riparte  in un contropiede micidiale, con Rubiera tre contro due; i due centrali  si allargano su  Franceschini e Greco, Owusu entra in area centralmente e tira su Abate, che respinge la prima conclusione ma nulla può sulla seconda.  La rete non cambia l’andamento della gara, con la Folgore in avanti con Greco che di testa al 22′ impatta bene in area, alzando però sopra la traversa. Al 29′ prima conclusione,fuori dallo specchio, per il Formigine con un colpo di testa di Lusvarghi. Al 34′ Hoxha su un pasticcio dei modenesi si ritrova a tu per tu con Abate, che in uscita lo travolge, ma per l’arbitro (direzione contestata da entrambe le squadre, andazzo ormai diffusissimo e sbagliato in tutte le categorie del calcio, anche se i falli quando ci sono vanno sanzionati) – è tutto regolare. Al 38′ Casini – smarcato da un colpo di testa di Bergamini –  va al tiro sul primo palo, Pè devia in calcio d’angolo. Al 40′ punizione di Tripepi, Pè vola sul palo opposto ed  evita il pareggio. Al 42′ contropiede questa volta del Formigine con la Folgore sbilanciata in avanti, concluso da Bergamini con un colpo di testa in tuffo senza esito. Sul finire è Sekyere, assistito di petto da Greco, che va al tiro, alto sulla traversa. La ripresa si apre con un Formigine un po’ più determinato, che al 2′ prova la conclusione con Bergamini che di testa spedisce alto. Al 4′ Franceschini ben lanciato da Owusu vola verso la porta di Abate, entra in area e porge per Greco, anticipato in un qualche modo in angolo da un difensore, e poi al 7′ stesso copione questa volta palla dentro per Hoxha e Greco, col  Formigine in affanno. Insiste ancora la Folgore con Sekyere al 9′ e con Franceschini  al 10′ che va al tiro, fuori. Al 12′  Greco viene anticipato da Lusvarghi dopo un azione pericolosa.Al 15′ Tognetti esce per infortunio alla schiena, al suo posto Nicola  Bergamini. Al 23′ il Formigine cade per la seconda volta: Sekyere prende palla sulla destra e lascia partire un traversone per Greco che con una finta trae in inganno Lusvarghi, controlla il pallone  e appoggia in rete  alla sinistra di Abate.  Al 34′ è Sekyere che ci prova da lontano, alto. Al 35′ va al tiro Simone Pè, che inizia a mettere minuti in questa fase  di stagione. Al 39′ la partita che sembrava incanalata senza sussulti verso la fine si riapre improvvisamente col Formigine che accorcia le distanze  a seguito di un tiro da una trentina di metri di Lusvarghi che Pè intercetta solo parzialmente. Gli attacchi della disperazione del Formigine sono però solo palle alte centrali verso l’area, preda dei nostri bravi difensori.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...