Coppa Italia: Castelvetro – Folgore Rubiera 3-1

Nicola ValentiniMissione compiuta per la Folgore Rubiera, che nell’ultima giornata della seconda fase della Coppa Italia di Eccellenza perde per 3-1 sul campo del Castelvetro, ma riesce comunque a terminare il proprio girone in prima posizione grazie alla migliore differenza reti, e a qualificarsi alle semifinali, dove affronterà il Salsomaggiore. Decisiva per il passaggio del turno la rete segnata da Hoxha a match quasi terminato, che fa esultare il vice-allenatore Nicola Valentini (in foto), in panchina a causa dell’assenza di mister Semeraro per impegni lavorativi.
Il report del match.

CASTELVETRO: Pellittieri, Piacentini, Gantier (23′ st Vernillo), Barnabiti (17′ st Napoli), Farina, Vernia (12′ st Cozzolino S.), Rubibi (12′ pt Pinna), Marani (27′ st Cozzolino G.), Mazzini, Ricci, Cavalli. A disp.: Gigli, Innocenti. All.: Serpini.
FOLGORE RUBIERA: Scalabrini, Teggi, Aieta, Rossi, Maletti (23′ st Greco), Dallari (1′ st Bergamini), Pe S. (27′ st Hoxha), Owusu, Malivojevic, Sekyere, Dabre. A disp.: Pe M., Di Sarno, Di Mattia, Loschi. All.: Valentini (Semeraro assente per motivi di lavoro).
Arbitro: Zini di Bologna (Ravaioli di Forlì e Tambone di Bologna).
Reti: pt 37′ Vernia; st 11′ Cavalli (rig.), 25′ Napoli, 39′ Hoxha.
Note: spettatori 150 circa. Ammoniti: Teggi, Bergamini, Mazzini. Espulsi: Pellitteri al 27′ pt per fallo da ultimo uomo su Pe S., Vernillo al 41′ st per doppia ammonizione. Angoli: 6-2. Recupero: 3′-4′.

A sei minuti dalla fine Judmir Hoxha salva la Folgore Rubiera da una clamorosa eliminazione dalla Coppa Italia, al termine di una gara dai risvolti incredibili e giocata per gran parte con l’uomo in più. Il girone 2 si chiude con Folgore, Castelvetro e Rolo a 3 punti: decisiva la differenza reti che vede la Folgore a +1, il Castelvetro a 0 e il Rolo a -1.
Causa infortuni ed in vista dell’impegno di campionato di sabato prossimo con il Brescello, la Folgore schiera una formazione imbottita di “under”, e parte forte creando subito una doppia occasione con Malivojevic e Simone Pe. La partita pare mettersi  in discesa al minuto 27 quando il direttore di gara si inventa un calcio di rigore per la Folgore per un contatto apparso inesistente tra Simone Pe e il portiere ex Correggese Pellitteri, che si busca anche il cartellino rosso. Prima del rigore siparietto con il primo assistente che non vuole procedere con il cambio per consentire al Castelvetro di inserire il portiere di riserva. Dal dischetto poi lo stesso Pe calcia centrale e Pinna, appena entrato, intuisce a para. Dieci minuti dopo Scalabrini riesce nell’impresa di subire gol su un tiro da centrocampo di Vernia, ed in chiusura di tempo i modenesi protestano per un contatto in area tra Maletti e Cavalli.
Ad inizio ripresa il Castelvetro raddoppia grazie ad un rigore, anche questo apparso molto generoso, con Ricci che cade a terra dopo un presunto contatto con Bergamini. Dagli undici metri Cavalli non sbaglia, e allora Serpini capisce che è il momento di osare e mette dentro il bomber Napoli, che al 25′ in mischia indovina la girata vincente per il tris. Ma al 39′ è Hoxha a scacciare i fantasmi con un sinistro al volo. E non finisce qua, perchè al 41′ Napoli solo davanti a Scalabrini si divora il gol qualificazione, calciando incredibilmente dal fondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...