Eccellenza: Brescello – Folgore Rubiera 0-3

DSC_4344Ottima prestazione della Folgore Rubiera, che nell’anticipo del sabato della 10° giornata del campionato di Eccellenza – girone A sconfigge con un netto 3-0 il Brescello.  Decisiva la doppietta su rigore di capitan Greco (in foto), arrivato al 7° gol in campionato, e alla singola del ritrovato Dallari. Nel prossimo incontro, i boys di mister Semeraro se la vedranno al ‘Valeriani’ contro il Fiorano.
Il report del match.

Brescello: Colacicco, Cataldi, Molinari, Coli, Fabris, Carlini, Boni (15′ st Bolsi), Gozzi (25′ st Copelli), Pellacini A. (30′ st Pingiotti), Pellacini F., Dallaglio. A disp: Dondi, Casolari, Frazzi, Reggiani. All: Vitale.
Folgore Rubiera: Pè M., Maletti, Teggi, Cavazzoli, Tognetti (38′ st Aieta), Dallari, Franceschini, Bergamini, Greco (24′ st Malivojevic), Pè S. (32′ st Rossi), Hoxha. A disp: Scalabrini. All: Semeraro. Arbitro: Alexander di Rimini; collaboratori: Alzapiedi e Younis di Parma.
Reti: 42′ pt e 44’pt Greco,rig,rig; 21′ st Dallari.
Note: Spettatori: 150. Ammoniti: Cataldi (B), Coli (B), Cavazzoli (F), Hoxha (F), Franceschini (F). Espulso: Pellacini F. (B) 21′ st per somma di ammonizioni.
Il Brescello concede il proprio stadio per la  partitissima di serie D Lentigione- Parma e gioca in anticipo a Lentigione, sotto lo sguardo amorevolmente interessato dell’ex patron Amadei,  un incontro che denota tutti i limiti tecnici e di personalità  di una squadra mal costruita dopo la promozione in Eccellenza. I tre gol di scarto ci stanno tutti, a dispetto di una Folgore rimaneggiata e con alcuni acciaccati in campo,e con solo tre sostituzioni in panchina. Il Brescello ha disputato un discreto primo tempo: al 5′ Dallaglio entra in area, ma il tiro è un po’ strozzato, e Pè para a terra senza problemi. Al 7′ è Franceschini ad avere una buona occasione,il diagonale dalla sinistra sfiora il palo.Al 15′ da un calcio d’angolo Fabris è ben posizionato a centro area, ma non trova l’impatto pulito con la palla. Al 27′ Dallaglio al  tiro, senza esito,  dopo una respinta della difesa rubierese. Al 29′ bravo Hoxha a scendere  sulla destra e mettere al centro per Greco, che non riesce a controllare.Dopo due minuti sempre Hoxha uomo assist, questa volta per Franceschini, il cui tiro di prima viene ribattuto da un difensore. Al 40′ ci prova da lontano Pellacini F. con un tiro violento ma centrale, ben parato da Pè. Gli ultimi cinque minuti sono da incubo per il Brescello, e cambiano completamente la  fisionomia della partita: Dallari raccoglie in area un fallo laterale, si gira e  tira incocciando il braccio largo di Molinari:  rigore ineccepibile che  Greco, al 42′, trasforma, portando  in vantaggio gli ospiti. Non passa un minuto e Hoxha recupera palla a centrocampo,  entra in area e viene atterrato  da Coli,con un fallo da dietro molto ingenuo. Greco spiazza di nuovo Colacicco e raddoppia. La partita di fatto è racchiusa in questi disgraziati per i padroni di casa  cinque minuti, perchè il Brescello non è in grado di far male ad una formazione esperta e ben messa in campo come la Folgore. Nella ripresa, infatti, possiamo segnalare l’episodio che di fatto ha chiuso definitivamente la partita: contrasto sulla trequarti d’attacco della Folgore tra Hoxha e Pellacini F., l’arbitro inverte la punizione facendo arrabbiare il giocatore del Brescello che, già ammonito,con una decisione un po’ troppo  severa, viene espulso per proteste;  la punizione di Pè S. trova Hoxha in area che impatta bene di testa, palla sulla traversa, Dallari in corsaanticipa tutti e  insacca per il tre a zero. La partita da qui in poi sarà una lunga e sonnecchiante attesa per il triplice fischio finale.La Folgore si stabilisce saldamente al quinto posto in classifica, portando a casa tre punti contro una squadra obiettivamente in difficoltà. Il Brescello, come sentiremo negli spogliatoi, ha dimostrato tutta la propria  fragilità, liquefandosi dopo il due a zero, non dando segni di reattività nella ripresa,rassegnato ad un destino già scritto.
Nicola Valentini, secondo di Semeraro, analizza così la partita: “Abbiamo molti giocatori fuori,di fatto sei titolari, e abbiamo giocato mercoledì sera con molti nostri giovani. I tre punti di oggi ci aiutano ad avvicinarci il prima possibile alla quota salvezza.Dopo la sconfitta di domenica contro la Sanmichelese abbiamo avuto la carica giusta, prendendo sempre più campo durante la partita,nel secondo tempo non ci hanno mai impensierito. Stiamo crescendo anche come squadra, nonostante le molte assenze, e siamo molto soddisfatti. Il Brescello secondo me davanti ha alcuni giocatori importanti, e non ha la classifica che meriterebbe. Noi vorremmo fare cinque, dieci punti in più dell’anno scorso,inoltre siamo avanti in Coppa italia, e ci aspetta la semifinale regionale con il Salsomaggiore, che per noi diventa una buona opportunità”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...