Eccellenza: Folgore Rubiera – Fidenza 6-0

DSC_5603Con una vittoria tennistica per 6-0 sul Fidenza nella 31esima giornata del campionato di Eccellenza, la Folgore Rubiera può festeggiare la salvezza! Un vittoria netta, che fa stappare lo spumante a fine partita, in una giornata iniziata con la festa a Sasà Greco che settimana scorsa ha raggiunto il traguardo delle 300 reti nei dilettanti, premiato con una targa ricordo dal presidente Angelo RIcchetti e con una maglia celebrativa, arrivato a 302 con la doppietta contro il Fidenza. In gol anche Spadacini con una doppietta, Hoxha, più l’autorete del fidentino Messineo.
Nella sezione FOTOGALLERY guarda le immagini del match.
Il report del match.

Folgore Rubiera: Pe, Aieta, Saetti Baraldi, Cavazzoli, Castrianni, Dallari (23′ st Bergamini), Spadacini, Maletti (15′ st Gantier), Greco (27′ st Borghi), Hoxha. A disp: Scalabrini, Teggi, Rossi, Franceschini. All: Semeraro
Fidenza: Pini, Bonometti, M elegari,Bastoni (25′ st Bocchi), Piazza, Messineo (17′ st Ibrahimi), Pavan, Martinelli (13′ st Moschini), Cocchi, Bandaogo, Piras. A disp: Di Martino, Reverberi, Martini. All:Macchetti
Arbitro: Molinaroli di Piacenza.
Reti: 4′  pt rig. e al 24’st Greco; 6′ st e 36′ st Spadacini; 12′ st aut. Messineo; 30′ st Hoxha
Note: Spettatori: 100.

Il capitano della Folgore prima dell’inizio viene premiato con una targa  dal presidente della società Angelo Ricchetti per i 300 gol tra i dilettanti, ma ci vogliono pochi minuti, esattamente quattro, per aumentare il record del centravanti biancorosso, che trasforma il rigore decretato dal bravo arbitro Molinaroli di Piacenza per un entrata scomposta e inutile di Melegari ai danni di Hoxha. La Folgore durante il primo tempo andrà al tiro ancora più volte con Greco e Spadacini, ma senza impensierire Pini. Per il Fidenza  solo un traversone dalla sinistra respinto di pugno da Pe. Ripresa da incubo per il Fidenza che al 6′ incassa il secondo gol, autore Spadacini, che raccoglie la corta respinta di Pini dopo il tiro di Hoxha. Al 12′ va al tiro Greco, Pini non trattiene, riesce  a respingere però  la  conclusione ravvicinata di Spadacini, ma  la palla  finisce sfortunatamente sul corpo di Messineo ed entra in rete. Al 24′ trecendoduesimo gol di Greco che poco entro l’area, si libera del difensore e lascia partire un bellissimo tiro a incrociare che finisce nell’angolo alla destra dell’incolpevole Pini. Al 29′ tiro del nuovo entrato Ibrahimi, palla deviata in corner. Al 30′ azione personale di Hoxha che parte dalla sinistra e arriva solo davanti a Pini trafiggendolo da pochi metri sul primo palo. Al 36′ pasticcia la difesa parmense, Spadacini ruba palla e batte Pini per la sesta volta. Al 45′ ci prova Piras ma il tiro finisce alto. Per Fidenza sconfitta senza attenuanti, che sancisce ancora di più un campionato all’insegna della sofferenza; Rubiera festeggia la salvezza e si insedia al sesto posto, a due punti dal quarto posto. Da segnalare – a parte gli autori dei gol – l’ottima prova del giovane Aieta, che ha difeso bene la propria fascia e ha spinto in avanti con grande generosità.
A fine gara, il commenti di mister Semeraro: “Sono soddisfatto, dovevamo chiudere il discorso salvezza. Abbiamo fatto una buona gara, e adesso sicuramente daremo spazio a qualche giovane in più, ma  fino all’ultimo vogliamo fare più punti possibili, anche per la regolarità del campionato.Il quarto posto è un obiettivo plausibile”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...