Juniores: il sogno svanisce sul più bello. Progresso campione regionale

4Non è bastata una partita tutta cuore e carattere dei nostri ragazzi per raggiungere il sogno chiamato titolo regionale. Alla fine è il Progresso a godere con il gol decisivo arrivato al 3° minuto di recupero. I nostri ragazzi hanno buttato il cuore oltre all’ostacolo, giocando in inferiorità numerica per due terzi di gara, andando due volte in svantaggio ma riuscendo a recuperare in entrambe le occasioni grazie ai bellissimi gol di Dabre e Teggi, prima del gol decisivo nel recupero, quando ci si aspettava di andare ai tempi supplementari, risultato minimo che avrebbe meritato la Folgore, dopo aver giocato una partita in cui ha dimostrato di avere carattere da vendere.
Il report del match.

Folgore Rubiera: Scalabrini, Costi, Moscardini, Loschi, Di Mattia, Teggi, Boudlal (58′ Sinagra), Rossi, Dabre, Neri (55′ Lusvardi), Franceschini (81′ Ihebom). (Casarini, Di Sarno, Bellaouali, Nicolini). All. Cavalletti.
Progresso: Albertazzi, Stefanelli, Vannini, Nadalini, Neri, Bonora, Barranca (67′ Ventura), Osawaru, Teglia (80′ Tondi), Rossi, Grazioso. (Cassani, Levoni, Muratori, Mzirta, Violati). All. Melotti.
Arbitro: La Barbera di Ferrara.
Reti: 41′ Teglia, 68′ Dabre, 75′ Rossi, 81′ Teggi, 93′ Grazioso.
Note: Spettatori 250 circa. Ammoniti: Teglia, Stefanelli, Costi. Espulso Loschi per doppia ammonizione al 30′ p.t.. Recupero: 1′ – 5′.

Delusione mista a soddisfazione. Si può sintetizzare così il morale dei nostri ragazzi terminato il match che assegnava il titolo di campione regionale juniores. Delusione per il risultato, volato via il 3° minuto di recupero; soddisfazione per essere arrivati fino alla finale regionale, cosa non da tutti, in una stagione ottima, e che si sarebbe potuta trasformare in perfetta se fosse arrivato il titolo regionale. D’altronde la caratura dell’avversario, il Progresso, era ben nota, campioni regionali in carica, alla terza finale consecutiva. Alla fine, sono i bolognesi a festeggiare, alla seconda vittoria consecutiva, che andranno alle fasi finali regionali.
Parte subito forte il Progresso, che nei minuti iniziali pressa la Folgore, senza però mai arrivare ad impensierire Scalabrini. Poi la Folgore cresce, e la prima occasione clamorosa del match l’ha Boudlal, ma da solo davanti al portiere avversario si dimostra troppo altruista cercando l’accorrente Franceschini, ma il passaggio non è preciso e il Progresso si rifugia in angolo. Un minuto dopo è Dabre ad andare vicino alla rete, ma il suo tiro da buona posizione è alto. Al 30′ l’azione che cambia il match: Loschi commette fallo a centrocampo, l’arbitro non ha dubbi e (forse severamente) gli mostra il secondo cartellino giallo lasciando la Folgore in 10 uomini. L’uomo in meno, però, non si fa sentire. E’ infatti ancora la Folgore ad andare vicino al vantaggio con un tiro di Dabre molto insidioso, ma è bravo l’estremo difensore avversario. Al 41′ fiammata del Progresso che sposta l’equilibrio del match: palla lunga in fascia destra per Grazioso che trova in area Teglia, che di piatto non può sbagliare a pochi metri dalla porta.
Nella ripresa la Folgore entra in campo ancora più convinta di se stessa e gioca con il cuore, trovando il pareggio al minuto 68 con un bellissimo destro di prima intenzione di Dabre da posizione defilata in area. Il pareggio dura però pochi minuti: al 75′ Rossi si trova libero di calciare in area, e riporta avanti i suoi. La Folgore però non molla, ma fatica a creare nitide occasioni da rete. Ci deve quindi pensare il centrale Teggi, con una bordata dai 30 metri sul quale il portiere forse non è esente da colpe, a ristabilire la parità a 9 minuti dal termine. Quando tutto fa supporre ai tempi supplementari, ecco la doccia gelata. Al 3° minuto di recupero, Grazioso a tu per tu con Scalabrini non sbaglia il “lob”, Teggi respinge ma quando ormai la palla ha oltrepassato totalmente la linea di porta, e porta in paradiso il Progresso.
Facce spente e occhi lucidi per i nostri ragazzi al termine della partita, delusi per essere riusciti ad arrivare al capitolo finale del campionato, ma orgogliosi di quanto fatto durante tutta la stagione.
Complimenti ragazzi, complimenti mister Cavalletti. Avete dato il massimo. Anzi, di più. Fieri e orgogliosi di voi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...