Juniores, Lusvardi: “Abbiamo l’obbligo di vivere un’altra stagione ad alti livelli. Troveremo subito l’amalgama migliore”

andrea lusvardi“Al termine della passata stagione ho accusato qualche problema fisico, ma ora è tutto sistemato: sono dunque pronto per rimettermi all’opera, e mi appresto a iniziare con rinnovato slancio questo nuovo percorso”. Oltre a un grande entusiasmo, il centrocampista Andrea Lusvardi (nella foto) ha già le idee molto chiare sul futuro della Folgore Rubiera Juniores: “Abbiamo l’obbligo di distinguerci ad alti livelli, specie considerando la qualità del lavoro svolto lo scorso anno. L’accesso alla seconda fase regionale è il traguardo minimo da raggiungere, poi si vedrà: credo comunque che il nostro gruppo abbia tutte le carte in regola per arrivare davvero molto lontano”.

E dunque, Lusvardi, abbiamo capito che sarà una Folgore da piani alti: o almeno, queste sono le intenzioni di partenza. A tuo parere, quali saranno le nostre maggiori rivali nella lotta al vertice della classifica?

“Il primo nome che mi viene in mente è senza dubbio quello del Castellarano: i rossoblù avevano un organico ben attrezzato già nel 2015/2016, e so che la squadra è rimasta in gran parte la stessa. Poi, occhio alla San Michelese: stando a quanto ho potuto vedere, i sassolesi si sono organizzati per recitare un ruolo da assoluti protagonisti. Come noi, del resto… Inoltre, non va dimenticato che alcuni team sono composti da giocatori ancora poco conosciuti: di conseguenza, in alto ci potranno anche essere una o più formazioni che ora sfuggono ai pronostici”.

LOGOInevitabile una domanda sul calendario del girone C, uscito proprio ieri. Si parte il 10 settembre sul campo della Scandianese, poi il 17 ospiteremo il già menzionato Castellarano. Un avvio che vi aiuta?

“A essere sincero, credo che l’ordine cronologico delle partite sia piuttosto indifferente. La Scandianese ha cambiato molto rispetto allo scorso anno, e quindi rappresenta un’incognita tutta da decifrare: proprio per questo, guai a prenderla sottogamba. Poi il Castellarano resta sempre una squadra di assoluto valore, indipendentemente dal periodo in cui la si affronta. Ad ogni modo, il nostro approccio alle partite sarà sempre lo stesso: manterremo un atteggiamento vincente, senza farci influenzare nè tantomeno spaventare dal nome dell’avversaria di turno”.

La Folgore Rubiera si presenta con un gruppo in gran parte rinnovato: ciò significa che bisognerà aspettare qualche settimana per vedere il vostro volto migliore?

“No, anzi: credo proprio che saremo pienamente reattivi già nel turno inaugurale. La società ha lavorato con grande efficacia nella fase di costruzione della squadra, aggiudicandosi parecchi ragazzi di notevole talento: inoltre confido con fermezza in mister Cavalletti, che sa benissimo quali mosse compiere anche quando i nomi nuovi sono così tanti. Tranquilli: ci vedrete in forma fin da sùbito”.

A livello personale, tutto bene? Ti appresti a iniziare la terza stagione consecutiva con la maglia rubierese…

“Sì: come detto, gli acciacchi che ho fronteggiato nei mesi scorsi sono ormai superati. Colgo l’occasione per ringraziare tantissimo la dirigenza, che mi ha dimostrato grande fiducia: il fatto di essere tra i pochi riconfermati costituisce un’ulteriore spinta a migliorarmi sempre più. Sono pronto per vivere un’altra grande annata”.

Ricordiamo intanto che il raduno degli Juniores resta fissato per lunedì prossimo, 22 agosto: la squadra si ritroverà al campo “Argeo Bagnoli” di Villa Bagno, a partire dalle ore 17.30.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...