Prima squadra, pari a sorpresa sul campo del Levizzano. Hoxha: “Tranquilli, nessun motivo di preoccupazione”

HOXHA JudmirLEVIZZANO – FOLGORE RUBIERA 2- 2

Reti: 10’pt Dallari (F), 22’pt Luca Ferrari (F), 38’pt Malivojevic (L), 25’st Manolescu (L).

Levizzano: Cavalletti, Casali, Zanni, Amadei, Landini, Astolfi, Ovi, Benassi, Malivojevic, Ferraris, Forchignone. Entrati nel corso della partita: Ferrari, Pellacini, Rivi, Minozzi, Rivi, Mabelli, Botti, Cavazzoli, Manolescu. All.: Paolo Lodi Rizzini.

Folgore Rubiera: Neviani, Teggi, Kouadio, Tognetti, Addona, Dallari, Hoxha, Lusoli, Greco, Luca Ferrari, Sekyere. Entrati nel corso della partita: Pè, Castrianni, Blotta, Pavarotti, Taglia, Borghi, Spadacini, Fiorini. All.: Ivano Vacondio.

Un risultato evidentemente inaspettato, che tuttavia non desta alcun allarme nell’ambiente della Folgore Rubiera: ieri sera la nostra Prima squadra ha impattato sul campo del Levizzano, facendosi recuperare dopo essersi portata sul doppio vantaggio. C’è da dire che la compagine di Vacondio ha messo in campo una dose di vivacità ed energia ben maggiore rispetto agli avversari: sul piano del gioco, le due categorie di differenza si sono senza dubbio fatte sentire. Basti pensare a quanto è successo nel primo tempo: oltre ad aver siglato due reti, gli ospiti sono stati capaci di costruire altre cinque limpide occasioni per trovare la via del gol. D’altro canto, grande merito anche alla formazione baisana: i rossoblù hanno retto la sfida in modo più che egregio, dimostrandosi per nulla intimoriti dal fatto di affrontare un’avversaria di Eccellenza.

Omar DallariPer quanto riguarda nel dettaglio i cenni di cronaca, nel primo tempo la Folgore trova il vantaggio già al minuto numero 10: Luca Ferrari su calcio d’angolo pesca bene Omar Dallari, e il navigato centrocampista ospite realizza lo 0-1 con un astuto colpo di testa da centroarea. I rubieresi continuano a sviluppare manovre tambureggianti, e al 22′ vengono nuovamente premiati: sugli sviluppi di una ficcante azione personale, Luca Ferrari si rende autore di una fiondata dal limite dell’area che infilza la porta di Cavalletti per la seconda volta. Passa poco più di un quarto d’ora, e il Levizzano accorcia le distanze sfruttando al meglio un pasticcio difensivo avversario: nella fattispecie Neviani non si intende bene con Tognetti, e i due si scontrano in area lasciando campo libero a Malivojevic. A quel punto, l’ex rubierese ha buon gioco nell’insaccare da pochi passi riaprendo così il confronto. Il punto che suggella il definitivo segno X giunge poi nella ripresa: al 25′ i padroni di casa costruiscono un indovinato contropiede, che termina col piattone di Manolescu per il 2-2. Da segnalare la girandola di cambi effettuati da mister Vacondio durante la ripresa: la Folgore si è presentata quasi al completo, col solo Cavazzoli ancora a riposo precauzionale.

“E’ un mezzo passo falso che non deve destare preoccupazioni – spiega l’attaccante biancorossoblù Judmir Hoxha – Anzi, queste partite ci sono utilissime proprio per mettere a punto i sistemi di gioco e per migliorare ciò che non va. Il Levizzano ci ha saputo colpire sfruttando alla perfezione due nostre indecisioni: ad ogni modo conforta la notevole vivacità che siamo stati in grado di mostrare, soprattutto durante la prima frazione di gioco. In linea generale – prosegue il giocatore di origine albanese – il nostro gruppo sta lavorando con grinta, determinazione e buoni risultati: sono certo che tutti noi saremo pronti ad affrontare con efficacia i primi impegni ufficiali della stagione. Per quanto mi riguarda personalmente, ho parecchi motivi che mi autorizzano a essere fiducioso: sono come sempre motivatissimo, e dal punto di vista fisico ho superato i problemi legati alla pubalgia”.

Ad ogni modo, l’occasione per riscattarsi arriverà presto. Sabato al “Valeriani” andrà infatti in scena un’amichevole di lusso: a partire dalle ore 16, Sekyere e soci ospiteranno la formazione Berretti del Sassuolo.

E l’agenda non è finita qui: la nuova Folgore sarà ufficialmente presentata martedì sera, al Ristorante “Sider Park” di Rubiera. Appuntamento dalle ore 20.30: obiettivi puntati sulla Prima squadra e sui nostri Juniores, ma non solo. Nell’occasione saliranno alla ribalta anche gli organici calcistici della Rubierese (Seconda categoria, giovanili e calcio a 5) e la Rubierese Volley di pallavolo femminile.

Nella foto in alto: Judmir Hoxha. Nella foto in basso: Omar Dallari, autore del primo gol.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...