La Prima squadra rischia il ko a tavolino. Il diesse Tagliavini: “Ammettiamo la svista, sono malintesi che possono succedere anche a livelli più alti”

imageE’ il minuto numero 93 di Folgore Rubiera-Vigor Carpaneto, il big match di ieri che ha aperto il campionato di Eccellenza: una fiondata dal limite di Judmir Hoxha consegna ai nostri beniamini un meritato pari, ma i generosi sforzi della squadra e la prodezza dell’attaccante albanese rischiano di essere del tutto inutili. Infatti, i piacentini hanno annunciato di presentare formale reclamo in merito alla posizione irregolare del difensore Simone Blotta: l’ex Correggese avrebbe dovuto saltare il match, in virtù di una squalifica rimediata al termine della scorsa stagione agonistica. “In effetti credo proprio che sia stata una distrazione da parte nostra – ammette il direttore sportivo della Folgore Fabrizio Tagliavini (nella foto) – Sono cose che danno fastidio, ma d’altronde succedono anche in serie A…”.

IL RECLAMO. Partiamo innanzitutto dall’annuncio di reclamo. “La Vigor Carpaneto 1922 – si legge nel comunicato del club piacentino – comunica di avere preannunciato reclamo in merito alla partita di Eccellenza Folgore Rubiera-Vigor Carpaneto 1922 di domenica scorsa e terminata sul campo 1-1. Seguendo i passaggi dell’iter burocratico previsto in questi casi, la società del presidente Rossetti ha iniziato la procedura, che poi completerà entro una settimana con la formazione del ricorso.

Nel merito, la Vigor contesta l’utilizzo da parte della Folgore Rubiera del difensore Simone Blotta (1998), in quanto squalificato. Il terzino della società reggiana aveva rimediato una giornata di stop (due ammonizioni) in occasione del Torneo Emiliagol – Memorial Barella di Noceto, giocato con la formazione Juniores della Correggese, società di provenienza prima dell’approdo in estate alla Folgore Rubiera. Il provvedimento disciplinare – conclude la nota della Vigor – è stato pubblicato il 30 maggio scorso con il comunicato ufficiale numero 3, stagione 2015/2016, relativo al torneo stesso emesso dalla Figc di Parma”.

blotta simoneQUI FOLGORE. “In effetti l’errore da parte nostra c’è stato – ammette il direttore sportivo Fabrizio Tagliavini – Si tratta di una svista purtroppo grave, ma non è il caso di gettare la croce addosso a qualcuno: sono sbagli che capitano anche in serie A, figuriamoci in Eccellenza… Ormai gestire le squalifiche è diventato un lavoro abbondante e certosino, che richiede precisione ferrea: a volte fin troppo. Comunque sia, Blotta aveva informato la nostra segreteria di questo turno di squalifica da scontare: qualcuno dei nostri impiegati gli ha detto di non preoccuparsi, perchè la squalifica maturata negli Juniores non avrebbe avuto valore. Purtroppo – evidenzia Tagliavini – la realtà è ben diversa e la Figc regionale è stata molto chiara in tal senso: l’efficacia dei provvedimenti disciplinari decretati in ambito Juniores si estende pure all’Eccellenza. L’unico cavillo a cui ci potremmo appellare è rappresentato dalla natura della competizione: si trattava infatti di un torneo, e non del campionato Juniores nazionale vero e proprio. Ad ogni modo, se il Giudice sportivo ci darà partita persa, non credo che vi saranno spazi per un contro-ricorso da parte nostra: dovremmo solo riporre ulteriore attenzione su questi aspetti burocratici e lavorare per vincere la partita successiva”.

“Tengo a sottolineare – sottolinea il diesse – di non avere alcun astio verso la Vigor Carpaneto: se la ragione sta dalla loro parte, è nel loro diritto avere partita vinta e accetteremo con serenità ogni decisione del Giudice. Tuttavia, più in generale, mi rattrista questo frequente ricorso alle carte bollate: infatti, questo non è affatto il primo caso nel mondo del calcio dilettantistico. Io resto convinto del fatto che i tre punti vadano conquistati essenzialmente, e primariamente sul campo”.

Nella foto in basso: il difensore della Folgore Rubiera Simone Blotta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...