Juniores, Bassoli: “Al momento la classifica non ci rende giustizia, ma noi continuiamo a essere più che mai carichi e motivati”

squadra 2“Il pareggio di Fiorano lascia indubbiamente un po’ di amarezza, perchè la vittoria sarebbe stata del tutto meritata da parte nostra: tuttavia, dobbiamo sottolineare soprattutto gli spunti positivi emersi dalla trasferta modenese”. A parlare è Luca Bassoli, centrocampista della Folgore Rubiera Juniores: “La prova che abbiamo fornito si è rivelata senza dubbio all’altezza della situazione – evidenzia l’ex Reggio Calcio – Nella fattispecie siamo stati capaci di giocare come mister Cavalletti ci ha indicato, distinguendoci soprattutto per l’efficacia nell’attuare gli schemi di gioco provati in settimana. Ottima la fase del movimento di palla, meno quella offensiva: purtroppo, quando siamo arrivati davanti alla porta ci è mancato solo il gol… La prima vittoria in campionato tarda ancora ad arrivare, ma io non sono preoccupato: l’attuale classifica non ci rende giustizia, ma il gruppo continua a essere quanto mai carico e motivato”.

Nella foto qui sopra: la compagine Juniores 2016/2017 della Folgore Rubiera.

Sabato a Villa Bagno arriverà il Castelnuovo Rangone: come vi presenterete?

“Mancherà ancora Lusvardi, che speriamo di poter ritrovare almeno nelle ultime partite della stagione. Non nascondo che la sua assenza sia pesante, perchè lui è il capitano e quindi rappresentava un vero punto di riferimento per noi: ad ogni modo, questo inconveniente non deve affatto diminuire la nostra ferma volontà di migliorare sempre più. Nella prossima partita mancherà pure Osema Amdouni, che a Fiorano è stato espulso: in compenso Gianni Ruggerini ha scontato lo stop disciplinare, e dunque tornerà a disposizione”.

Quali doti serviranno per superare i modenesi?

“Il Castelnuovo Rangone ha soltanto un punto, ma non per questo va sottovalutato: lo sappiamo molto bene, e quindi non abbiamo la benchè minima intenzione di peccare di supponenza. Per il resto, affronteremo la sfida con l’atteggiamento che fin qui ci ha sempre contraddistinti: grinta, tenacia e forte volontà di iniziare finalmente a vincere”.

Strozzi e CavallettiSe l’appuntamento con i tre punti dovesse ancora essere rimandato, all’interno del gruppo potrebbe serpeggiare un pericoloso malumore?

“Non credo affatto, anzi escludo in modo categorico che possano nascere malumori. Fin da inizio stagione siamo carichi e motivati, e sapevamo bene che il Campionato Juniores regionale sarebbe stato ricco di insidie da superare. Chiaramente una vittoria ci farebbe bene, soprattutto guardando la graduatoria: tuttavia, in ogni caso, il risultato della partita col Castelnuovo Rangone non influenzerà in negativo il nostro morale”.


E tu, Luca, come ti stai trovando nelle file della Folgore?

“Molto bene, grazie: fin da sùbito ho sviluppato un’ottima intesa calcistica con il resto della squadra, e pure con lo staff tecnico guidato da Cavalletti e Tirelli. Credo che questo sia un gruppo di notevole valore, non solo sotto l’aspetto sportivo ma pure per quel che riguarda il profilo umano”.

Dove arriverà la Folgore Rubiera a fine stagione?

“Tutti si aspettano moltissimo da noi, specie considerando i traguardi raggiunti nella scorsa annata: d’altronde, adesso il confronto con la stagione 2015/2016 non ci interessa. Preferiamo ragionare per partita, costruendo giorno dopo giorno gli obiettivi da raggiungere”.

Nella foto a centro testo: da sinistra, il viceallenatore Juniores Massimo Tirelli e mister Roberto Cavalletti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...