Prima squadra, successo pirotecnico a Luzzara. Vacondio: “Tre punti che valgono tanto, ma fino al terzo gol avevo qualche timore…”

SPADACINI SimoneLUZZARA – FOLGORE RUBIERA 0 – 4

RETI: 7’pt Greco, 32’pt Hoxha, 44’pt Greco, 44’st rig. Spadacini.
LUZZARA: Fava, Meneghinello D., Meneghinello M. (dal 1’st Curini), Daolio, Sessi, Magro (dal 9’st Nese), Toniato (dal 21’st Gianferrari), Parmiggiani, Ouaden, Genova, Nunziata. A disp.: Fantini, Michelini, Guastalla, Bertolotti. All.: Stefano Dall’Asta.
FOLGORE RUBIERA: Pè, Castrianni, Blotta, Cavazzoli, Addona, Tognetti, Lusoli, Sekyere, Greco (dal 38’st Agrillo), Kouadio, Hoxha (dal 6’st Spadacini). A disp.: Neviani, Pavarotti, Taglia, Koridze, Dallari. All.: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Aldi di Finale Emilia (assistenti Selvaggio e Younis di Parma).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Toniato, Sessi e Damiano Meneghinello (L), Tognetti e Blotta (F).
Nella foto: Simone Spadacini, autore del 4° gol.

La Folgore Rubiera ha risposto alla grande alla sconfitta interna di sette giorni fa: con la maiuscola vittoria riportata oggi al “Compagnoni” di Luzzara, le amarezze del ko casalingo con la San Michelese sono già lontane. Davvero notevole la prova dei nostri beniamini, che fin dall’inizio hanno mostrato vivacità e temperamento: tra l’altro l’avversaria non era tra le più accomodanti, infatti i rossoblù della bassa provenivano dall’ottimo pari di Carpaneto.
HOXHA JudmirPer quanto riguarda nel dettaglio i cenni di cronaca, la Folgore passa in vantaggio già al minuto numero 7: nella circostanza lo 0-1 è firmato da Greco, che trova la via del gol grazie a un indovinato colpo di testa da centroarea. Tuttavia, un minuti dopo è il Luzzara a farsi pericoloso con Ouaden: il forte attaccante di casa giunge a tu per tu con Pè, ed è lì che il nostro portiere dimostra maestria nello spedire la palla in corner. Al 24′, grande assist di Hoxha a beneficio di Greco: Sasà pericolosissimo in area, ma Fava chiude la saracinesca. Al 28′ i rubieresi continuano a seminare scompiglio nell’are avversaria: dapprima ci prova Kouadio, che conclude da fuori area con Fava che alza in angolo. Sugli sviluppi del corner c’è quindi il colpo di testa di Sekyere, con sfera che sfiora la traversa. Al 32′ la Folgore centra finalmente l’appuntamento con lo 0-2: magistrale azione personale di Judmir Hoxha (nella foto qui a destra), che sferra un gran diagonale sul primo palo dopo avere saltato il diretto marcatore. Conclusione imparabile per Fava, e gli ospiti possono così festeggiare il meritato raddoppio. Al 44′, l’attivissimo Hoxha pesca nuovamente Greco: quest’ultimo anticipa di testa tutta la difesa locale, e l’inzuccata del bomber rubierese consegna lo 0-3 poco prima dell’intervallo. Nella ripresa, al 6′ arrivano purtroppo brutte notizie per gli ospiti: Hoxha si infortuna e viene sostituito da Spadacini. Questo incidente è l’unica nota stonata nel pomeriggio di gloria vissuto dalla Folgore: si tratta di una botta all’occhio, che tuttavia non sembra grave. Il giocatore dovrebbe essere regolarmente a disposizione mercoledì, nella sfida serale contro il Gotico Garibaldina. Al 16′ i luzzaresi reclamano per un fallo all’interno dell’area commesso ai danni di Nunziata: per il direttore di gara è però tutto regolare. Al 44′ il rigore viene però concesso, per l’intervento in piena area di Curini su Lusoli: dal dischetto Spadacini realizza in modo impeccabile, sancendo in modo ancora più netto la superiorità ospite.
vacondio-dopo-la-partita“Impossibile non essere contenti – evidenzia il nostro trainer Ivano Vacondio (nella foto qui a sinistra) L’obiettivo che avevamo era quello di andarci a riprendere i tre punti che avevamo perso domenica scorsa, e l’obiettivo è stato pienamente centrato. Questo non vuol dire affatto che la delusione mi sia passata, anzi… L’amarezza per l’ingiusta sconfitta con la San Michelese si sta tramutando in energia positiva per la squadra: confido che sia così anche mercoledì sera e nelle partite successive. Per quanto riguarda oggi – prosegue il mister – non nascondo di avere avuto qualche timore fino al terzo gol: infatti avevo ancora in mente la partita di San Felice, dove vincevamo 0-2 prima di andarci a complicare la vita. Va inoltre considerato che abbiamo sbancato Luzzara pur essendo privi di Luca Ferrari, e alla luce di ciò questi tre punti assumono ancora più valore: con tutto il rispetto per chi l’ha sostituito, per noi Luca è un giocatore di capitale importanza”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...