Prima squadra, tre punti d’oro a Carpineti: nono gol stagionale per Sasà Greco. Vacondio: “Risultato giusto, ma potevamo fare molto meglio”

Salvatore GrecoCARPINETI – FOLGORE RUBIERA 0 – 1

RETE: al 2’st Greco.
CARPINETI: Pagani, Bonini (al 23’st Dall’Aglio), Messori, Martino, Orlandini, Belli, Ferretti (dal 10’st Barozzi), Leoncelli, Falbo (dal 17’st Roffi), Cocconi, Zaoui. A disp.: Vandelli, Corciolani, Rossi, Ettalibi. Allenatore: Giuseppe Liperoti.
FOLGORE RUBIERA: Pè, Castrianni, Blotta, Cavazzoli, Addona, Tognetti, Lusoli, Dallari, Greco (dal 43’st Spadacini), Kouadio (dal 32’st Pavarotti), Hoxha (dal 28’st Agrillo). A disp.: Burani, Teggi, Sekyere, Taglia. Allenatore: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Grassi di Forlì (assistenti Ticci di Modena e Dragicevic di Cesena).
Nella foto: Sasà Greco, autore del gol decisivo.

KouadioTre punti d’oro per la Folgore Rubiera, che oggi ha espugnato il “Galeotti” di Carpineti mantenendosi così a pieno titolo nei piani alti della classifica. Per la cronaca, i primi spunti giungono al 20′ con il contropiede di Cocconi: Maurizio Pè esce e l’esperto attaccante biancoazzurro cerca di sorprenderlo con un pallonetto, ma la sfera esce di poco fuori. Alla mezz’ora la Folgore ha una buona occasione con Jean Marc Kouadio (nella foto qui a destra), autore di un’interessante punizione dai 25 metri: il pallone termina alto. Il gol che determina le sorti del confronto giunge a inizio ripresa: dopo aver raccolto l’ottimo suggerimento di Leonardo Lusoli, al 2′ Greco trova la via della rete con un applaudito colpo di testa da centroarea. Sasà ha così realizzato il suo nono centro personale, su 12 partite fin qui disputate: davvero niente male per un goleador che non conosce affatto l’usura del tempo. Il Carpineti tenta di reagire al 6′ con Falbo, che prende palla dalla destra per poi accentrarsi e calciare di sinistro a botta sicura: la sfera sfila non di molto a lato. Al 15′ Greco va nuovamente in gol, sfruttando un altro assist di Lusoli: per il direttore di gara la rete è buona, ma poco dopo l’arbitro dà retta al segnalinee e annulla quello che sarebbe stato il punto dello 0-2. Al 29′ l’angolo di Cocconi arriva a servire Barozzi, e quest’ultimo ci prova di testa da centroarea senza successo: al 41′ il protagonista è di nuovo Maurizio Pè, chiude con maestria sul tentativo di Billo Orlandini. A tempo scaduto, il corner di Cocconi innesca la rovesciata da centroarea di Leoncelli: la palla esce lambendo il palo, spegnendo così le residue speranze della formazione appenninica.
Ivano Vacondio“E’ un successo che non fa una grinza – commenta il trainer rubierese Ivano Vacondio (nella foto qui a sinistra) – Del resto, noi siamo stati in grado di mettere in campo una dose di vivacità ed efficacia ben maggiore rispetto agli avversari: tra l’altro ci siamo presentati varie volte in zona gol, sospinti dalla verve offensiva di elementi come Lusoli, Hoxha, Kouadio e ovviamente Greco. D’altro canto, sarei disonesto se non facessi un po’ di autocritica. Bene il risultato, ma di certo non abbiamo affatto disputato la miglior partita stagionale: molti dei nostri giocatori si sono espressi ben al di sotto dei rispettivi standard, mentre il Carpineti si è rivelato coriaceo e agguerrito fino alla fine. Colgo l’occasione per rivolgere un elogio alla squadra di Liperoti, che ha messo in campo un carattere veramente notevole”. Sull’episodio del raddoppio negato, “io non voglio affatto polemizzare – evidenzia il mister – A mio parere, e non solo mio, il secondo gol di Sasà era perfettamente valido: comunque sia la decisione finale del direttore di gara va rispettata, e in fin dei conti eventuali errori arbitrali fanno parte del gioco”. Quando gli chiediamo di commentare la graduatoria, che ora vede la Folgore quarta a quota 22, Vacondio taglia piuttosto corto: “Io guarderò la classifica solo all’inizio del girone di ritorno. Intanto ci terrei a sottolineare un dato, che secondo me merita grande evidenza: nelle ultime 7 partite abbiamo preso soltanto 1 gol, e ciò la dice lunga sui meriti del gioco che stiamo sviluppando”. Ora è già tempo di guardare al futuro: domenica prossima la Prima squadra ospiterà al “Valeriani” il Salsomaggiore, e Vacondio annuncia il probabile ritorno di Luca Ferrari: “Dovrebbe finalmente essere la volta buona”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...