Prima squadra, Lusoli: “Con la Bagnolese vittoria meritata, e peraltro il mio gol era validissimo. Ora serve un ulteriore passo avanti sotto l’aspetto della concretezza”. Sulla Fidentina: “Sarà essenziale mostrarsi abili ed efficaci in fase di contrasto”

lusoli-nuovaSi apre un mese di dicembre che ha tutte le caratteristiche per essere denso di soddisfazioni: ci riferiamo alla Prima squadra della Folgore Rubiera, in arrivo dalla preziosa vittoria casalinga nei confronti della Bagnolese. Un successo che ha portato i nostri beniamini a due sole lunghezze di distanza dal 2° posto: iniziano quindi a profilarsi degli scenari molto interessanti, specie se domenica arriverà un ulteriore successo contro la Fidentina. Intanto, ripercorriamo la vittoria sui rossoblù con Leonardo Lusoli (nella foto): come è noto, lui rientra tra i tanti ex di turno che sono stati protagonisti del match di domenica scorsa. “Un’affermazione meritata e di assoluto spessore – evidenzia Leonardo – Nella fattispecie, siamo stati capaci di costruire un buon numero di occasioni da gol: nel contempo, abbiamo rischiato davvero pochissimo per quel che riguarda la fase difensiva”.

Tuttavia, c’è chi fa osservare che la vittoria avrebbe potuto essere di dimensioni più larghe…
“Vero, ma va anche detto che la retroguardia della Bagnolese ha messo in mostra tutte le proprie qualità tecniche e agonistiche. Fin dall’inizio, immaginavo che fare gol contro di loro sarebbe stata un’impresa molto ardua: i rossoblù sono molto organizzati difensivamente, grazie all’indubbia bravura di mister Siligardi e alle capacità di sacrificio di chi gioca in quel reparto. Detto questo, non è la prima volta che la Folgore raccoglie meno di ciò che semina: stiamo continuando a lavorare per cercare di migliorare sotto l’aspetto della concretezza, condizione essenziale per recitare un ruolo da veri protagonisti”.
ferrari per sitoAltra domanda provocatoria: il gol di Luca Ferrari (nella foto qui a destra) era regolare? Alcuni hanno avanzato sospetti relativi a un presunto fuorigioco…
“Quando Luca ha segnato io ero già stato sostituito, e in quel momento mi trovavo in un punto d’osservazione che rende impossibile ogni valutazione riguardo a un eventuale off-side. D’altronde, posso affermare con certezza che il mio gol nel 1° tempo era più che valido: Sasà Greco si trovava in posizione irregolare, ma ciò non ha per niente influito sull’azione che mi ha portato a segnare. Di conseguenza, credo che con Ferrari la terna arbitrale non se la sia sentita di annullare un’altra rete sul filo del fuorigioco: questa è la mia lettura. Ad ogni modo, lo ribadisco: si tratta di questioni che non mettono affatto in dubbio la qualità della prova fornita dalla Folgore”.
Da ex rossoblù, cosa hai provato nel battere la Bagnolese?
“Un misto di gioia e di rammarico, devo ammetterlo. La Bagnolese ha dato molto a me, e io credo di averle dato altrettanto: ad ogni modo, sono convinto che la squadra di Siligardi saprà dare ancora filo da torcere a ogni avversaria del girone A di Eccellenza. E visto che siamo in argomento, mi sia concesso di ribadire il migliore “in bocca al lupo” a Simone Spadacini che è appena tornato a Bagnolo. Per quanto riguarda noi, è una vittoria che ci carica ulteriormente di adrenalina: ora come ora, il chiodo fisso per me e per i miei compagni di squadra è quello di spingere la Folgore il più in alto possibile. Il successo di domenica scorsa si inquadra al meglio nel percorso di gloria che ci siamo prefissi di sviluppare: dunque sono molto contento, e dico… Avanti così!”
TOGNETTI FrancescoAll’orizzonte c’è la trasferta sul campo della Fidentina: come vi presenterete?
“Dovrebbero mancare solo lo squalificato Tognetti (nella foto qui a sinistra) e il lungodegente Neviani: per il resto, dovremmo esserci tutti. Storicamente la Fidentina è un’avversaria molto rognosa: oggi, l’organico di mister Mazza dispone di tre-quattro giocatori che sono sempre in grado di fare la differenza. La via maestra per fare risultato sta nel ripetere il livello della prova che abbiamo fornito domenica scorsa: in più, a Fidenza dovremo essere abili e tenaci nel vincere il maggior numero possibile di contrasti”.
Visto che ora il 2° posto dista soltanto due punti, l’impegno in terra borghigiana assume un’importanza molto rilevante per il futuro di questa Folgore… C’è quindi il rischio di incappare in un’eccessiva dose di tensione o di nervosismo?
“Non penso proprio: peraltro, nel preparare ogni partita mister Vacondio sa lavorare molto bene pure sotto l’aspetto degli umori. Ritengo comunque che il valore della posta in palio sarà per noi un ulteriore incentivo a dare il 120%: le nostre chance di successo saranno dunque poggiate su una solida e notevole carica emotiva”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...