Prima squadra, Davide Addona: “Gli attaccanti? Guai a metterli sul banco degli imputati. Il Fiorano ci affronterà col dente avvelenato, ma nutriamo grande fiducia nelle nostre potenzialità”. Sulla classifica: “Ne parlerò solo a 6 giornate dal termine”

Addona per sito 2Solo tre settimane fa, dopo la sconfitta interna contro il Salsomaggiore, c’era chi aveva già iniziato a dipingere scenari molto foschi in merito alla Folgore Rubiera: invece, con la vittoria esterna di domenica sul difficile campo della Fidentina, la squadra di mister Vacondio è salita al 2° posto nel girone A di Eccellenza. Come è noto, a fine stagione tale piazzamento permette di avere accesso agli spareggi nazionali per la serie D: quindi l’attuale graduatoria autorizza a ben sperare, anche se il nostro difensore Davide Addona (nella foto qui a sinistra) invita a non abbondare con i trionfalismi. “Al momento, ritengo che la classifica abbia un valore piuttosto relativo – evidenzia Davide – Ora come ora, credo che gli aspetti davvero rilevanti siano altri: ad esempio preferisco sottolineare la qualità del lavoro che stiamo svolgendo, non solo in partita ma anche e soprattutto durante gli allenamenti settimanali. Fin qui, gli obiettivi stagionali possono dirsi pienamente raggiunti: al di là dei riscontri numerici, che pure sono importanti, ci era infatti stato chiesto di costruire un gruppo solido sia tecnicamente sia sotto l’aspetto caratteriale. Continuando così, i buoni risultati arriveranno di conseguenza: comunque sia, credo che ogni discussione sulla graduatoria vada rimandata alle ultime 5-6 giornate”.

E allora, Davide, parliamo un attimo del blitz di Fidenza: un successo senz’altro meritato, ma i critici sottolineano che la vittoria è arrivata soltanto con un’autorete…
“Diciamo che a noi piace far soffrire i nostri tifosi… Se non si emozionassero un po’, che divertimento avrebbero? Battute a parte, vanno innanzitutto evidenziati gli assoluti meriti che abbiamo fatto emergere al “Ballotta”: sul piano del gioco ci siamo rivelati molto più vivaci e convincenti, e peraltro la Folgore ha creato un numero di palle-gol ben superiore rispetto ai pur volenterosi avversari. Per quel che riguarda la sterilità in chiave offensiva, tante volte è anche questione di fortuna che non gira: in ogni caso, trovo che sia del tutto fuori luogo gettare la croce addosso agli attaccanti. Luca Ferrari è tra i migliori giocatori dell’Eccellenza, bomber Greco non ha bisogno di insegnamenti, Hoxha è sempre presente nel compiere il “lavoro sporco”: e poi Lusoli, che fa sempre vedere i sorci verdi alle difese avversarie. Con gli effettivi che abbiamo là davanti, credo proprio che molto presto riprenderemo a segnare con continuità”.
Francesco TognettiDomenica al “Valeriani” arriva il Fiorano, in quello che sarà il vostro ultimo impegno casalingo del 2016. Tra l’altro, i modenesi provengono da una sconfitta quanto mai onorevole contro la corazzata Vigor Carpaneto…
“Del Fiorano abbiamo iniziato a parlare sùbito dopo la vittoria di Fidenza: è un’avversaria che stiamo studiando con la massima attenzione. In effetti il Carpaneto ha faticato parecchio contro di loro, ma ciò non ci sorprende affatto: conosciamo benissimo la tenacia e le ottime prerogative tecniche che caratterizzano i biancorossi. Avrei preferito che il Fiorano avesse vinto o al limite pareggiato: invece, avendo perso al 90′, ci affronterà con il dente ancora più avvelenato nel preciso intento di trovare immediato riscatto. Ad ogni modo non siamo affatto preoccupati, perchè nutriamo piena fiducia nelle nostre potenzialità”.
Come vi presenterete? Al “Ballotta” Luca Ferrari ha chiesto il cambio nei minuti finali: c’è qualche problema che lo riguarda?
“Credo proprio di no: Luca è appena tornato in campo dopo un lungo stop per infortunio, e dunque quella sostituzione è stata motivata da ragioni principalmente precauzionali. Di certo, lo staff tecnico della Folgore ha le competenze necessarie per gestire Ferrari nel migliore dei modi. Quanto al resto, mancherà ancora il lungodegente Neviani: è inoltre in dubbio Koridze, sempre per problemi fisici. In compenso potremo contare sul rientro di Tognetti (nella foto qui sopra), che tornerà a disposizione dopo avere scontato il proprio turno di squalifica”.
Iniziamo anche a parlare del Carpaneto, che affronterete in trasferta il 18 dicembre. La Vigor è a quota 42 punti: irraggiungibile?
“Posto che sul campo sono 40 e non 42, di certo il gruppo di mister Mantelli sta tenendo una media vertiginosa. Non è affatto escluso che a fine stagione la Vigor arrivi tranquillamente a superare gli 80 punti: tuttavia, ribadisco quanto ho affermato all’inizio. Parlerò nel dettaglio della classifica solo quando mancheranno 6 giornate alla fine”.
A livello personale, come ti stai trovando alla Folgore?
“Benissimo, e dal punto di vista fisico reggo ancora bene. In partita riesco a esprimermi secondo le mie aspettative, e dunque fin qui sono anche soddisfatto per il rendimento che sto fornendo”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...