Prima squadra, Manuele Cavazzoli: “Il pari con il Bibbiano San Polo non è affatto da buttar via”. Sull’imminente derby: “La Casalgrandese ha compiuto grandi passi avanti rispetto a settembre, ma abbiamo tutto ciò che serve per spuntarla”

CAVAZZOLI ManueleUn’altra settimana impegnativa per la Folgore Rubiera: dopo l’amaro pari sul campo del Bibbiano San Polo, dove i nostri beniamini sono stati raggiunti proprio sul finale, Greco e soci si stanno preparando al gran derby casalingo di domenica prossima contro la Casalgrandese. “Comunque il risultato di San Polo non è certo da buttare via – evidenzia il centrocampista della Folgore Manuele Cavazzoli (nella foto) – Avremmo tranquillamente meritato di vincere, perchè noi siamo stati capaci di sviluppare molta più vivacità e inventiva rispetto ai pur coriacei avversari. Sul piano del gioco ci siamo certamente fatti valere: purtroppo stavolta ci è mancata un po’ di concretezza in avanti, ma non è affatto il caso di gettare la croce addosso ai nostri attaccanti. Abbiamo un reparto offensivo che tante volte ci ha tolto le castagne dal fuoco, mettendo a segno tanti gol pesanti: dunque, una giornata come quella di domenica scorsa non può affatto bastare per mettere in discussione le sue doti”.

A fine gara, mister Vacondio ha detto: “Piuttosto che pareggiare in questo modo, sarebbe stato meglio perdere”. Condividi questa visione?
“Credo che si sia trattato soprattutto di uno sfogo, dettato dalla delusione per la vittoria sfumata all’ultimo istante. Come detto, è un 1-1 senz’altro amaro perchè potevamo benissimo centrare i tre punti: nonostante ciò, abbiamo dato ulteriore conferma del nostro dna da grande squadra”.
taglia per sitoCome sta procedendo la preparazione verso il derby con la Casalgrandese? Dovrete fronteggiare qualche assenza?
“Innanzitutto, va detto che la squadra si sta allenando al completo. Per ora non ci sono assenze certe: solo due punti interrogativi che riguardano Taglia (nella foto qui a destra) e Koridze, entrambi in ripresa ma non ancora in perfette condizioni”.
Osservando i precedenti stagionali, pare proprio che i biancoblù di mister Cristiani vi siano piuttosto indigesti: 0-0 in Coppa, e 2-2 nella sfida di andata in campionato. Domenica quali doti serviranno per avere la meglio?
“Credo proprio che sarà una sfida molto complessa: peraltro la Casalgrandese proviene da due sconfitte consecutive, e dunque sarà animata dalla piena volontà di trovare un roboante riscatto. Inoltre, noi abbiamo affrontato i biancoblù a inizio stagione: ora il loro assetto è molto diverso, e decisamente migliorato rispetto allo scorso settembre. Basti pensare agli innesti di giocatori di rilievo come Welle, o alla vena offensiva che caratterizza il sempre più ritrovato Malivojevic. In ogni caso, noi disponiamo dei mezzi necessari per cogliere i tre punti: tra l’altro sarebbe il sesto successo nelle ultime sette partite, davvero niente male. Giocando come abbiamo dimostrato di saper fare, con qualità, concretezza e determinazione, credo proprio che ci porremo su un’ottima strada per centrare la vittoria”.

ivano vacondio

Adesso il 1° posto della Vigor Carpaneto dista 10 lunghezze: discorso chiuso?

“Per il momento sì: al momento non pensiamo a una rincorsa alla vetta, perchè il Carpaneto sta davvero disputando un campionato a parte. Piuttosto, il nostro obiettivo primario resta quello di difendere con le unghie e con i denti la seconda piazza: la concorrenza di Nibbiano Valtidone e San Michelese è sempre più agguerrita, e inoltre domenica 29 ci attende lo scontro diretto proprio con i sassolesi. Dunque, avanti con tenacia e attenzione: nel campionato di Eccellenza che stiamo vivendo, di scontato non c’è proprio nulla”.
Quanto a te, Cavazzoli, fin qui sei soddisfatto per la tua stagione agonistica?
“Non ho affatto motivi per lamentarmi: sono in piena forma, e il nostro gruppo è veramente un ambiente fantastico in cui lavorare. E’ vero che prendo un po’ troppi cartellini gialli, tant’è vero che sono già tornato in diffida: pazienza, ormai le ammonizioni fanno un po’ parte del mio modo di giocare. So di rischiare una nuova squalifica, ma garantisco che domenica non mi risparmierò affatto in termini di combattività”.
Nella foto qui in basso: Ivano Vacondio, tecnico della Folgore Rubiera.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...