Prima squadra, Jean-Marc Kouadio: “Ormai il 2° posto è saldamente nelle nostre mani. A Salsomaggiore dovremo fare i conti con quattro assenze pesantissime, ma la sconfitta nel confronto di andata ci è davvero servita di lezione. A livello personale sono contento, e punto a guadagnare crescenti spazi”

kouadio“Ormai il secondo posto è saldamente nelle nostre mani: affermare il contrario sarebbe come negare l’evidenza. D’altro canto, non dobbiamo dimenticare che manca ancora il conforto della matematica: la pratica va quindi chiusa nel minor tempo possibile, magari con una vittoria a Salsomaggiore”. Jean-Marc Kouadio (nella foto) è un difensore “sui generis”: pur essendo arrivato con la prospettiva di rinforzare la retroguardia, lui si sta rivelando un atleta davvero polivalente per la Folgore Rubiera. All’occorrenza, l’ex Reggiana non ha alcuna paura nel dare man forte al reparto offensivo: il giocatore di origine ivoriana è tra i protagonisti sul campo della vittoria di domenica scorsa sul Carpineti, essendo entrato al 33′ della ripresa per sostituire Simone Blotta.

E dunque, Kouadio, partiamo ripercorrendo il successo nel derby contro la compagine appenninica. A tuo parere, il 4-1 rispecchia bene l’andamento della sfida?
“Credo proprio di sì. Nel 1° tempo il Carpineti ci ha creato qualche difficoltà, ma del resto era prevedibile: loro provenivano dalla grande vittoria sulla capolista Vigor Carpaneto, e dunque nei 45′ iniziali hanno potuto viaggiare sulle ali dell’entusiasmo. Tuttavia, nella ripresa le energie e le idee dei pur generosi biancoazzurri sono progressivamente calate: lì allora è venuta fuori la vera differenza di potenziale tra noi e la formazione di Pivetti, una differenza che si è prontamente tradotta in un risultato roboante”.
lusoli-nuovaOra è già tempo di pensare all’immediato futuro: domenica si giocherà la quintultima giornata della stagione regolare di Eccellenza, e la Folgore sarà di scena nella trasferta di Salsomaggiore. La squadra parmense suscita ricordi non proprio favorevoli…
“In effetti, la sconfitta per 0-3 che abbiamo subìto nel match di andata è ancora bene impressa nella nostra mente. Credo proprio che stavolta l’epilogo sarà ben diverso, perchè la debacle del 13 novembre scorso ci è veramente servita di lezione: da quel momento, infatti, è iniziato un lungo periodo di imbattibilità che è durato oltre tre mesi”.
Mister Vacondio dovrà fare i conti con rilevanti assenze, vero?
“Purtroppo sì. Innanzitutto mancherà un giocatore basilare come Sasà Greco, fermo un turno causa squalifica: inoltre non potremo contare su Teggi e Cavazzoli, entrambi fermati dai rispettivi infortuni, mentre Lusoli (nella foto sopra) sarà out a causa di uno stiramento. L’unica nota lieta che riguarda l’infermeria è rappresentata da Sekyere: James ha ormai smaltito i suoi problemi alla gamba, e a partire da domenica tornerà finalmente a disposizione”.
 
In condizioni simili, come si può sperare di sorprendere un Salso assetato di punti-salvezza?
“Il nostro compito è quello di mantenere la calma, la freddezza e l’efficacia che ci caratterizzano fin da inizio campionato: alcune volte c’è stato qualche scivolone, ma nel complesso la Folgore Rubiera sta ampiamente meritando la propria situazione di classifica. Le assenze che saremo costretti a fronteggiare sono indubbiamente molto pesanti, ma cedere allo sconforto non fa affatto parte del carattere che abbiamo: peraltro possiamo contare su una rosa ampia e di talento, che ha i mezzi per far fronte in modo temporaneo anche a forfait di così grande rilievo. Intendiamoci: un pareggio non sarebbe affatto un risultato disprezzabile, ma l’obiettivo vittoria è quello che ci poniamo in modo irrinunciabile durante ogni confronto”.
folgore-carpineti
A livello personale, sei soddisfatto di quanto stai facendo in questa stagione nelle file rubieresi?
“Per ora sono contento, anche se nutro la legittima aspirazione di acquisire spazi sempre maggiori. Davanti a me ci sono giocatori titolari contraddistinti da un elevato tasso di efficacia e carisma: ad ogni modo io non smetto affatto di impegnarmi, per riuscire a dare un contributo sempre più forte alla splendida stagione che stiamo costruendo”.
Nella foto in basso: un momento della partita di domenica scorsa al “Valeriani” tra Folgore Rubiera e Carpineti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...