Prima squadra, a Bagnolo la Folgore Rubiera perde l’imbattibilità esterna. Vacondio: “Non nascondo il mio disappunto, perchè è un obiettivo a cui tenevo. Questo ko non mette in discussione il valore di ciò che abbiamo fatto fin qui, ma potevamo e dovevamo fare meglio”

Ivano VacondioBAGNOLESE – FOLGORE RUBIERA 2 – 1
RETI: 11’st rig. Fraccaro (B), 32’st Spadacini (B), 37’st rig. Greco (F).
BAGNOLESE: Reggiani, Oliomarini, Cilloni (dal 20’st Lucchini), Bonacini, Macca, Fraccaro, Tavaglione (dal 40’st Bucci), Carlini, Spadacini, Zampino (dal 25’pt Tenaglia), Barilli. A disp.: Giovannini, Bulaj, Munari, Bedogni. All.: Simone Siligardi.
FOLGORE RUBIERA: Pè, Maletti (dal 32’st Amdouni), Kouadio, Dallari (dal 15’st Bassoli), Castrianni, Tognetti, Sekyere (dal 23’st Blotta), Agrillo, Greco, Koridze, Hoxha. A disp.: Burani, Teggi, Taglia, Amrani. All.: Ivano Vacondio (nella foto).
ARBITRO: Di Nosse di Nocera Inferiore (assistenti Palmieri di Modena e Gaddoni di Faenza).
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Cilloni (B), Agrillo, Tognetti e Hoxha (F). Espulso al 40’st Macca (B) per doppia ammonizione.

greco-per-sitoDal punto di vista statistico, è una sconfitta che fa parecchio male: proprio nel rush finale del campionato, la Folgore Rubiera ha perso quell’imbattibilità esterna che durava fin dall’inizio della stagione. Oggi i nostri beniamini hanno pagato dazio al “Fratelli Campari” di Bagnolo, contro un’avversaria che non ha davvero rubato niente: dopo un primo tempo nel complesso equilibrato, la superiorità dei rossoblù è emersa in modo più visibile durante la ripresa. A sbloccare la situazione ci ha pensato uno dei tantissimi ex di turno, ossia Davide Fraccaro: suo il rigore dell’1-0, causato purtroppo da Maletti. Spadacini (in forza alla Folgore fino al dicembre scorso) ha poi raddoppiato a favore dei padroni di casa, prima che Sasà Greco (nella foto sopra) ridesse linfa alle speranze rubieresi siglando il rigore che ha accorciato le distanze. Speranze che purtroppo sono svanite al triplice fischio: il secondo posto è ovviamente in cassaforte, ma il cammino della Folgore fuori casa si è purtroppo macchiato.
“Non nascondo la mia irritazione – ha commentato a fine gara il nostro trainer Ivano Vacondio – Il mantenimento dell’imbattibilità esterna era un obiettivo a cui tenevo molto, ma purtroppo non siamo riusciti a sviluppare quella tenacia e quella qualità che di solito ci contraddistingue. La Bagnolese era in piena lotta per la salvezza, e dunque ha messo in campo una quantità industriale di motivazioni: noi invece siamo già proiettati agli spareggi promozione, ma ciò non rappresenta affatto una scusante: avremmo dovuto fornire una prova contraddistinta da una concretezza e un’intensità ben maggiori. E’ una sconfitta che ovviamente non mette in discussione la qualità di ciò che abbiamo fatto fin qui – prosegue Vacondio – Ad ogni modo è un vero peccato, perchè chiudere il campionato senza sconfitte esterne sarebbe stato un vero punto d’orgoglio: credo che il rigore provocato da Maletti fosse piuttosto discutibile, ma pazienza. Il risultato ci sta, la Bagnolese ha legittimato la propria affermazione sul campo”. Peraltro, il mister della Folgore può vantare lunghi e gloriosi trascorsi proprio sulla panchina rossoblù: “A Bagnolo mi hanno accolto splendidamente, e sono davvero felice di avere lasciato un’impronta così tangibile all’ombra del Torrazzo. Sono felice per la loro salvezza, ma ciò purtroppo non diminuisce il mio disappunto per il risultato di oggi”.
lusoli-nuovaTornando alla Folgore, ora c’è la pausa pasquale: si tornerà in campo domenica 23 aprile con la penultima giornata della stagione regolare, e nell’occasione i rubieresi ospiteranno al “Valeriani” la Fidentina. “Dopo la sosta – annuncia Vacondio – dovremmo recuperare sia Lusoli (nella foto qui a sinistra) sia Luca Ferrari. Giocare quando non c’è più una posta in palio sostanziale non è proprio il massimo, ma noi abbiamo il preciso compito di onorare fino in fondo la regular season. Dobbiamo mantenere alto il livello di concentrazione, specie in vista dei play off”.
Con il pareggio odierno a Salsomaggiore, la Vigor Carpaneto ha matematicamente guadagnato la promozione diretta in serie D: le più vive congratulazioni alla formazione piacentina.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...