Eccellenza, una Folgore ricca di giovani coglie un buon pari a Fiorano. Vacondio: “Sono contento, abbiamo interpretato bene la sfida anche sotto l’aspetto caratteriale. Molto bene le nuove leve”. Ora i play off contro il Sasso Marconi: “Intanto, giovedì 11 maggio disputeremo a Rubiera un’amichevole contro la Reggiana”


kouadioFIORANO – FOLGORE RUBIERA 0 – 0
FIORANO: ​Briglia, Budriesi, Hajbi, Saetti Baraldi (dal 14’st Costa), Sentieri, Baldoni, Alicchi, Nicoletti (dal 29’st Grieco), Zamble, Tardini, Cavallini (dal 39’st Gamberini). A disp.: Bonadonna, Cattabriga, Falcone, Sorbelli. All.: Mirco Fontana.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Maletti (dal 34’st Amdouni), Kouadio, Dallari, Teggi, Tognetti, Taglia (dal 39’st Koridze), Bassoli, Greco, Amrani (dal 7’st Cavazzoli), Hoxha. A disp.: Pè, Castrianni, Blotta, Lusoli. All.: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Calzoni di Ravenna (assistenti Bombonato di Bologna e sig.ra Di Nisio di Modena).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Hajbi (F) e Bassoli (FR).
Nella foto: Jean Marc Kouadio.

Una Folgore Rubiera molto ricca di giovani pareggia a Fiorano, chiudendo con uno 0-0 il proprio cammino nella stagione regolare di Eccellenza. Ora il prossimo appuntamento ufficiale è per il 21 maggio, con l’inizio degli spareggi play off per salire in serie D: i nostri beniamini affronteranno i bolognesi del Sasso Marconi, che oggi hanno conquistato la certezza di giungere secondi nel girone B con una giornata di anticipo.
Salvatore GrecoIntanto, per quanto riguarda la cronaca della sfida di oggi al “Ferrari” di Fiorano, all’ 8′ Burani si distingue intercettando l’insidiosa conclusione da fuori area di Zamble. Poco dopo, è invece l’estremo biancorosso Briglia a risolvere in uscita una mischia venutasi a creare nell’area fioranese. Al 23′ Cavallini offre un pallone d’oro a Zamble e Tardini: entrambi potrebbero colpire all’altezza del dischetto del rigore, ma nessuno dei due riesce a piazzare lo spunto vincente. Al 27′ la Folgore Rubiera sfiora il punto del vantaggio con Sasà Greco (nella foto qui a destra): il capitano colpisce di testa da ottima posizione in area, ma la sfera non inquadra lo specchio della porta davvero per un nonnulla. Alla mezz’ora, Burani è pronto nell’intercettare la non irresistibile conclusione dalla distanza di Alicchi. Al 40′ Nicoletti per fare buona guardia su Greco è costretto a un retropassaggio, e per poco Briglia non si fa sorprendere: il guardiano modenese evita quello che sarebbe stato un clamoroso autogol.
CAVAZZOLI ManueleNella ripresa al 10′ Hoxha serve alla perfezione Greco, e quest’ultimo cerca il gol da pochi passi: Briglia riesce però a salvarsi, con un intervento di ottimo livello. Da lì in avanti, i nostri beniamini si rendono pericolosi con alcuni tentativi da fuori area: quello di maggior pericolosità porta la firma del rientrante Manuele Cavazzoli (nella foto qui a sinistra), che al 20′ calcia non di molto fuori. Al 30′ è poi il Fiorano a rendersi insidioso: il neoentrato Grieco potrebbe beneficiare della respinta di Burani, ma poco dopo è lo stesso portiere rubierese a reimpossessarsi del pallone. Al 43′, poi, il diagonale di Hoxha spedisce la palla non di molto fuori. Al 45′ Gamberini ha poi un paio di occasioni per pervenire all’1-0: nella prima il giocatore arriva un attimo in ritardo sul passaggio di Zamble, mentre nella seconda il tiro propiziato dal suggerimento di Alicchi si perde a lato. In pieno recupero Grieco calcia una bordata dal limite, con un attento Burani che salva il risultato in bello stile.
Ivano Vacondio“Sono molto felice – ha detto a fine gara il trainer rubierese Ivano Vacondio (nella foto qui a destra) – Si è trattato di una partita giocata su livelli molto elevati, e noi avremmo addirittura meritato di vincerla: oggi tutti i nostri giocatori si sono distinti dal punto di vista dell’efficacia e dell’impegno, anche quelli in arrivo dalla formazione Juniores. Abbiamo tanti giovani di valore, e a Fiorano siamo riusciti a valorizzarli: le nuove leve si sono dimostrate più che mai degne di fiducia, e credo che ciò sia un vanto per l’intero club”.
Ora i play off con il Sasso Marconi: “In questa fase un’avversaria vale l’altra – spiega Vacondio – Noi giocheremo senza eccessivi assilli, ma con la consapevolezza di poter dire la nostra fino in fondo. Intanto, per spezzare l’attesa, giovedì 11 maggio disputeremo a Rubiera un’amichevole contro la Reggiana di Lega Pro”. 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...