Semifinale play off, è il momento della verità: Folgore a Sasso Marconi per continuare a scrivere la storia

blottaA una settimana di distanza dallo 0-0 del “Valeriani”, oggi la semifinale play off giunge alla disputa del suo atto conclusivo: dalle ore 16, la Folgore Rubiera sarà impegnata al “Carbonchi” di Sasso Marconi per la sfida di ritorno. In palio c’è l’accesso alla finalissima per salire in serie D: la stagione dei nostri beniamini può già dirsi quanto mai positiva, ma la formazione di Ivano Vacondio ha tutta l’intenzione di prolungarla per continuare a scrivere questa pagina indimenticabile nella storia del calcio rubierese.

A staccare il biglietto per il gran finale sarà la squadra che oggi risulterà vincitrice: la Folgore ha il antaggio di poter passare il turno anche con un pareggio, a condizione di segnare almeno un gol. In caso di parità farà infatti fede la regola Uefa, che conta doppi i gol in trasferta. Se invece i 90′ dovessero chiudersi sullo 0-0, spazio ai tempi supplementari: in caso di ulteriore parità, le sorti della contesa verranno affidate ai calci di rigore. Il confronto sarà arbitrato dal sig. Domenico Castellone di Napoli.

Nella foto: Simone Blotta, difensore della Folgore Rubiera.

Le due contendenti non si presentano al meglio all’appuntamento odierno: entrambe le compagini devono fare i conti con vari problemi relativi alla formazione. Nelle file ospiti, Vacondio non potrà contare su Fabio Agrillo e James Sekyere: entrambi sono bloccati a causa di problemi al ginocchio. Judmir Hoxha è invece sofferente alla caviglia, e dovrebbe giocare pur non essendo al meglio: stesso discorso per Francesco Tognetti, che accusa invece un indurimento del flessore. Qualche piccolo acciacco per Manuele Cavazzoli, che comunque sarà regolarmente a disposizione: in compenso c’è da registrare il ritorno di Simone Blotta, ormai ristabilito.

Nelle file del Sasso Marconi, il tecnico Roberto Moscariello dovrà fare a meno di due infortunati: il centrale difensivo Zecchini e il centrocampista Brancaccio. Assente pure lo squalificato Iysa (espulso a Rubiera domenica scorsa), mentre il difensore centrale Zaccanti ha recuperato e oggi potrebbe scendere in campo.

L’avversaria nella finalissima sarà la vincente dello scontro tra Aprilia e Zenith Audax Prato: sette giorni fa i laziali hanno espugnato il campo toscano per 2-0, e oggi ad Aprilia avranno buon gioco per chiudere i conti.

Intanto… Coraggio Folgore! Siamo tutti con te!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...