Prima squadra, il neoacquisto Daniele Fornaciari si presenta: “Qui alla Folgore ritrovo tanti amici, e c’è un gruppo di giocatori che sono innanzitutto grandi persone”. Uno sguardo agli obiettivi: “Primeggiare nella prossima Eccellenza sarà un compito ancora più complesso rispetto allo scorso anno, ma la società ci sta dando i mezzi giusti per tentare l’assalto alla vetta”

Daniele FornaciariCentrocampista classe ’89 di notevole efficacia, ha giocato per anni nella Bagnolese tra Eccellenza e serie D: nelle ultime due stagioni lo abbiamo invece visto nelle file del Bibbiano San Polo, e ora eccolo qui a Rubiera per dare man forte alla Folgore 2017/2018. Stiamo ovviamente parlando di Daniele Fornaciari (nella foto qui a sinistra), già pronto a recitare un ruolo di rilievo all’interno della nostra Prima squadra: “Sono davvero felice di entrare a far parte di un gruppo solido e motivato, composto da grandi giocatori che sono prima di tutto grandi persone – evidenzia Daniele – Tra l’altro in questa Folgore ritrovo tanti amici, che per lungo tempo sono stati miei compagni di squadra ai tempi della Bagnolese. Tutto ciò senza dimenticare mister Vacondio, un tecnico verso cui ho vera stima e amicizia: spero proprio che Ivano resti alla guida della squadra, perchè il suo lavoro rappresenta sempre un autentico valore aggiunto per qualsiasi formazione”. Fornaciari tiene inoltre a spendere qualche parola all’indirizzo del club: “Sono veramente onorato per essere stato scelto dalla società rubierese. Nella fattispecie, il diesse Tagliavini mi ha sùbito manifestato la notevole fiducia che la Folgore ripone nei miei confronti: quindi sento di avere il preciso compito di ricambiare questa elevata considerazione, impegnandomi al 120% fin dai primissimi allenamenti”.

vacondio-dopo-la-partitaVisto che sei appena arrivato, è l’occasione giusta per chiederti un’autopresentazione a beneficio del pubblico di Rubiera: che tipo di giocatore sei? (nella foto qui a destra, mister Ivano Vacondio)
“Ritengo di essere un atleta generoso, che ama fare gioco. Nel contempo, non disdegno affatto la quantità: sono sempre pronto a essere presente e a darmi da fare su parecchi metri del campo. Fin qui per quel che riguarda le caratteristiche tecniche: a livello caratteriale spero invece di lasciare il segno sui compagni di squadra, e su chi vive ogni giorno lo spogliatoio. Dunque il mio intento è quello di portare un buon contributo alle sorti della Folgore, sia sotto l’aspetto strettamente calcistico sia dal punto di vista ambientale”.
Come va dal punto di vista fisico? Devi risolvere qualche problema particolare?
“Al momento, non ho motivi per lamentarmi: fisicamente sto bene, nessun problema da fronteggiare”.
Qual è il tuo giudizio sulla stagione 2016/2017 che hai vissuto? Sei riuscito a esprimerti nel modo in cui speravi? 
“L’annata del Bibbiano San Polo può definirsi meravigliosa: è proprio il caso di dirlo e sottolinearlo. Forse potevamo anche totalizzare qualche punto in più, ma ciò non cambia affatto la sostanza delle cose: ci siamo resi artefici di un super campionato, e il nostro piazzamento nella parte sinistra della classifica lo dimostra appieno. Il Bibbiano San Polo è ormai una rilevante realtà del calcio reggiano e regionale, e là ho trascorso due annate che mi hanno arricchito molto come giocatore e come persona: colgo dunque l’occasione per ringraziare tutti, in particolare mister Marco Paganelli, il suo staff, il presidente Alberto Zanichelli e il dirigente Ero Guazzetti. Il tutto con un arrivederci al prossimo campionato di Eccellenza, e agli scontri diretti che opporranno il Bibbiano San Polo alla Folgore Rubiera”.
fornaciari in azioneParlando invece del prossimo futuro, cosa dobbiamo aspettarci dalla Folgore che sta nascendo? Quali sono gli obiettivi a cui si potrà puntare nel campionato che inizierà a settembre? (nella foto, a sinistra Daniele Fornaciari in azione)
“Innanzitutto, la sincera gratitudine che ho espresso prima non scalfisce affatto il mio approccio combattivo: ora ripongo la mia concentrazione calcistica solo e unicamente sulla Folgore Rubiera, senza farmi influenzare dalle pur belle vicende che hanno riguardato il mio passato agonistico. Ovviamente, con la società si è già parlato dei traguardi da raggiungere: l’obiettivo, difficile ma comunque non impossibile, sarà quello di migliorare lo straordinario lavoro che la Folgore ha saputo compiere la scorsa stagione centrando il 2° posto”.
Si tratta di una mira piuttosto ambiziosa, non trovi?
“Dando un’occhiata alle prime mosse di mercato delle avversarie, è facile intuire che la lotta per primeggiare sarà ancora più dura rispetto alla scorsa annata: la dirigenza rubierese sta però compiendo tutte le mosse necessarie per metterci nelle condizioni di brillare nell’altissima classifica, e mi auguro davvero che ciò possa puntualmente accadere”.
Benvenuto Daniele!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...