Prima squadra, il nuovo arrivato Prince Bruce sprizza ottimismo: “Sono qui con l’obiettivo di vincere, abbiamo tutto quel che serve per primeggiare nella prossima Eccellenza. A livello personale, punto a fare un’esperienza formativa: questa Folgore è ricca di talenti, e lavorando con loro potrò senz’altro migliorare”


Prince Bruce per sito“Lungi da me l’intenzione di nascondermi dietro a mezze parole: sono qui per vincere,. So bene che sarà dura, ma la squadra ha tutte le carte in regola per provare a primeggiare nel prossimo campionato di Eccellenza”.
Il nuovo arrivato Prince Bruce (nella foto) ha già le idee molto chiare, ma la sua sicurezza non va certo presa per arroganza: a livello personale, infatti, il promettente centrocampista classe 2000 punta a costruire una stagione all’insegna della crescita. “Il mio ottimismo nei confronti di questa Folgore Rubiera è massimo – prosegue il giocatore di origine africana – Il valore degli elementi che la compongono è sotto gli occhi di tutti, senza poi dimenticare l’esperta e preziosa guida di mister Vacondio. Per quanto invece riguarda me, so di avere margini di miglioramento: punto quindi a fare una bella esperienza in Prima squadra, per affinare ulteriormente il modo che ho di esprimermi in campo”. 

Innanzitutto, Bruce, ti chiediamo una sorta di autopresentazione: fin qui come si è svolto il tuo percorso in ambito calcistico?
“Sono nato a Lomè, la capitale del Togo, ma vivo da parecchio tempo qui a Rubiera: giusto dieci giorni fa, il 4 luglio, ho festeggiato il 17esimo compleanno. Nel 2012 ho iniziato a giocare proprio nelle file della Rubierese: poco dopo sono approdato al Carpi dove ho raccolto tante gratificazioni, svolgendo tutta la trafila fino al campionato nazionale Under 17 dello scorso anno. Di recente, il dirigente carpigiano Gianluca Vecchi mi ha prospettato la possibilità di un trasferimento alla Folgore: è un’opportunità che ho preso al volo, e sono convinto di avere fatto la scelta giusta”.
RICCHETTI Angelo (presidente)

Angelo Ricchetti, presidente della Folgore Rubiera

Che cosa te lo fa pensare?

“La dirigenza, a partire dal diesse Tagliavini e dal presidente Ricchetti, sta credendo in me con assoluta convinzione: mi sento circondato da un clima di grande fiducia, che costituirà senz’altro un incentivo in più a fare bene. Poi, una Prima squadra come quella della Folgore rappresenta un ambiente molto formativo per me: avendo a fianco tanti atleti di spessore, ho davvero la tangibile possibilità di migliorare ancora. In più, il fatto di giocare “sottocasa” mi permetterà di conciliare al meglio gli impegni sportivi con quelli scolastici”.
Quali sono le tue principali caratteristiche come centrocampista?
“Ritengo che siano tre in particolare: la tecnica e la potenza fisica, senza dimenticare una buona dose di tenacia”.
E come va dal punto di vista fisico? Stai bene o c’è qualche problema da risolvere?
“Mi sento in piena forma e mi sto già preparando con grande entusiasmo al 16 agosto, quando gli allenamenti avranno ufficialmente inizio. Intanto colgo l’occasione per ringraziare tutti i club che hanno contraddistinto la mia traiettoria calcistica: Rubierese, Carpi e ovviamente Folgore Rubiera. Sul piano dell’impegno, farò tutto quanto possibile per non deludere le attese”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...