Juniores, Lorenzo Durantini è già un vero punto di riferimento: “Il Castellarano rappresenta un’avversaria di grande impatto, e il successo sugli azulgrana premia la qualità della prova che abbiamo fornito. Tuttavia, adesso guai a montarsi la testa: i nostri margini di crescita sono ancora notevoli, e a Scandiano serviranno ulteriori passi avanti”. Sui traguardi stagionali della Folgore: “Per i pronostici, aspettiamo ancora tre partite…”

JUNIORES 23

Il diesse Tagliavini a colloquio con la formazione Juniores

In occasione della sfida di sabato scorso contro il Castellarano, il diesse rubierese Fabrizio Tagliavini lo ha definito “migliore in campo”: Lorenzo Durantini è tra i tantissimi volti nuovi della Folgore Rubiera Juniores, ma l’attaccante classe 2000 ha già saputo ritagliarsi un ruolo da leader nell’assetto dell’organico guidato da Paolo Mozzini. “Chiaramente, non è certo il caso di abbondare in proclami fuori luogo – commenta Lorenzo – Per ora sono davvero contento del percorso che sto compiendo qui alla Folgore, e mi fa piacere che i primi risultati si siano già visti: tra l’altro, mi sono sùbito ambientato al meglio nella dimensione del nostro gruppo. Il gol del 2-0 che ho messo a segno sabato rappresenta senz’altro una soddisfazione di grandissimo rilievo, e non solo a livello personale: il fatto di aver dato un fattivo contributo al raggiungimento della vittoria mi riempie di orgoglio, e costituisce un ulteriore incentivo a migliorare sempre più. Ringrazio inoltre il diesse, per le sue parole nel dopopartita”.

Tra l’altro, Durantini, è facile pensare che per te la casacca della Folgore sia un valore aggiunto: tu infatti sei proprio di Rubiera…
“Proprio così: per l’esattezza io provengo dalla formazione Allievi dell’Us Rubierese, con cui ho disputato la scorsa stagione agonistica. In poche parole, sono un “prodotto calcistico” locale nel vero senso del termine”.
mISTER MOZZINI

Mister Paolo Mozzini

Parlando della squadra più in generale, l’esordio nel campionato regionale 2017/2018 ha coinciso con una roboante vittoria interna sul Castellarano: all’ “Argeo Bagnoli” di Villa Bagno, siete stati capaci di regolare 3-0 una tra le formazioni maggiormente attrezzate e competitive del girone C. Come è stato possibile?

“Il successo sugli azulgrana di mister Lanzafame era tutt’altro che scontato: sulla carta si prospettava una partita davvero equilibrata, ma le doti che ci contraddistinguono hanno determinato l’altisonante punteggio finale che ormai tutti conoscete. In particolare, ci siamo distinti sul piano delle idee di gioco e della concretezza in fase di finalizzazione: giungono segnali incoraggianti anche sul piano della velocità, anche se abbiamo margini di crescita ancora molto consistenti sotto ogni aspetto”.
E sabato prossimo (ore 16) sarete ospiti della Scandianese: un altro derby non certo semplice…
“Con mister Mozzini si lavora molto bene: lui ci sta dando un’impostazione di squadra vivace ed efficace, sia dal punto di vista strettamente tecnico sia per quel che concerne l’aspetto della mentalità. Abbiamo quindi intrapreso il cammino migliore per arrivare a essere sempre più incisivi nel campionato che stiamo vivendo. Quanto all’immediato futuro, credo che a Scandiano servirà un ulteriore passo avanti rispetto a sabato scorso: io sono comunque ottimista in tal senso, perchè penso proprio che questa Folgore abbia tutto quel che serve per affinarsi e migliorare in tempi rapidi”.
Come vi presenterete? Qualche assenza?
“Per il momento, non sono previsti dei forfait: salvo sgradevoli sorprese dell’ultima ora, al “Torelli” dovremmo essere al completo”.
Dall’insieme delle tue parole, si ha l’impressione che tu scommetta su una Folgore pronta per puntare stabilmente all’alta classifica: è così?
“La fiducia che nutro verso il nostro gruppo non significa affatto che sia il momento di perdersi in facili entusiasmi: del resto siamo soltanto nelle primissime fasi dell’annata agonistica, e dunque ogni previsione formulata adesso sarebbe del tutto prematura. Quando si parla di campionati Juniores, le incertezze e le incognite sono ancora maggiori rispetto ai pronostici che vengono effettuati per le Prime squadre: dunque, ritengo sia più prudente lasciar passare ancora qualche settimana. Quando avremo giocato le prossime tre partite contro Scandianese, San Michelese e Pgs Smile, sapremo con maggior precisione quali potranno essere i nostri veri obiettivi di classifica”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...