Eccellenza, l’incantesimo dei pareggi non si spezza: a Bagnolo arriva il quarto segno X consecutivo in campionato. Vacondio: “La nostra prestazione mi è piaciuta meno rispetto alle tre partite precedenti. Ora sono preoccupato non tanto per i risultati, ma piuttosto per l’infermeria affollata”

koridze-in-azione

Nika Koridze della Folgore Rubiera

BAGNOLESE – FOLGORE RUBIERA 0 – 0

BAGNOLESE: Della Corte, Meneghinello, Lionetti, Oliomarini, Bonacini, Tavaglione (dal 1’st Odoro), Fraccaro, Lamia, Pozzi (dal 25’st Capiluppi), Habib, Zampino (dal 40’st Arrascue). A disp.: Cottafavi, Seie, Macca, Piermattei. Allenatore: Pietro Ferraboschi.
FOLGORE RUBIERA: Rizzo, Rota (dal 35’st Blotta), Piacentini, Orlandini, Dallari (dal 40’pt Tognetti), Lusoli (dal 30’st Bruce), Fornaciari, Hoxha, Koridze (dal 15’st Kouadio), Barozzi, Greco. A disp.: Burani, Paglia, Addona. Allenatore: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Murino di Bologna (Amoroso e Lo Re di Piacenza).
NOTE: spettatori 250 circa.

Nemmeno oggi la Folgore Rubiera è riuscita a spezzare l’incantesimo dei pareggi: al “Campari” di Bagnolo la nostra Prima squadra ha ottenuto il quarto segno X consecutivo, il sesto se consideriamo anche le partite disputate in Coppa Italia.
L’atteso derby contro la Bagnolese, ricco di grandi ex da ambo le parti, è stato contraddistinto dal buon ritmo che entrambe le formazioni hanno saputo tenere: peraltro la Folgore è andata vicina al gol in varie occasioni, in particolare con Hoxha e Greco. Purtroppo, la sfortuna continua ad accanirsi sui nostri beniamini dal punto di vista dell’infermeria: Leonardo Lusoli e Omar Dallari hanno dovuto abbandonare la partita anzitempo, entrambi a causa dei rispettivi infortuni all’adduttore. In particolare Dallari è stato sostituito da Tognetti, ma anche quest’ultimo a sua volta non è al meglio della condizione.
ivano_vacondio

Mister Ivano Vacondio

“A essere sincero, abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle tre uscite precedenti – commenta il tecnico rubierese Ivano Vacondio Contro Castelfranco, Sant’Agostino e Rosselli Mutina eravamo stati capaci di mettere in mostra una personalità più spiccata e concreta, invece oggi siamo stati meno efficaci e ci siamo fatti prendere da un’eccessiva dose di frenesia. Questa volta, l’arbitraggio non c’entra: la direzione di gara, complessivamente corretta, non ha influito per nulla sul tenore della nostra prestazione. E’ vero che gli infortuni continuano a non darci tregua, e ciò rappresenta un aspetto che mi preoccupa molto in vista di domenica prossima: d’altro canto l’infermeria affollata non giustifica la prova sottotono che abbiamo fornito, anche perchè purtroppo la Folgore ha gettato al vento almeno quattro limpide occasioni in zona gol”. Vacondio ha poi parole di lode per i giovani: “Abbiamo finito con cinque Juniores in campo, e tutti i più giovani hanno fornito risposte davvero positive contro un’avversaria di notevole impatto come la Bagnolese”. Domenica prossima, è in agenda il confronto interno con i piacentini del Nibbiano Valtidone.

“Gara intensa, tra due squadre che hanno dimostrato essere di buon livello – afferma invece il trainer della Bagnolese Pietro Ferraboschi Resta una punta di amarezza perchè nel secondo tempo avremmo potuto concretizzare un po’ di più, ma un punto contro questa Folgore è pur sempre un risultato molto incoraggiante. Il vostro team ha davvero le carte in regola per arrivare a ritagliarsi un posto stabile ai primi tre posti della classifica”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...