Eccellenza, il capitano non perdona: Sasà Greco firma la meritata vittoria sulla coriacea Fidentina. Mister Vacondio: “Il portiere borghigiano Ghiretti è stato tra i migliori in campo, e ciò la dice davvero lunga sulla qualità della prova che siamo stati capaci di fornire”

Salvatore Greco

Sasà Greco, autore del gol-vittoria

FOLGORE RUBIERA – FIDENTINA 1 – 0

RETE: 11’st Greco.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota, Blotta, Orlandini (dal 6’st Luca Ferrari), Addona, Tognetti, Hoxha, Fornaciari, Greco (dal 31’st Dallari), Lusoli, Barozzi (dal 40’st Koridze). A disp.: Rizzo, Piacentini, Bassoli, Kouadio. Allenatore: Ivano Vacondio.
FIDENTINA: Ghiretti, Spagnoli, Masseroni (dal 28’st Ferrari), Petrelli, Adofo, Longhi (dal 45’st Aracri), Rizzi (dal 15’st Maisanche), Mazzera, Pasaro, Fontana (dal 15’st Tortora), Romanini. A disp.: Scalabrini, Messineo, Delfante. Allenatore: Francesco Montanini.
ARBITRO: De Lorenzi di Forlì (assistenti Marras di Cesena e Ronci di Rimini).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Pasaro e Tortora (Fid.). Espulsi al 44’st Lusoli (FR) e Pasaro (Fid.) per reciproche scorrettezze.

Vittoria di consistente importanza per la Folgore Rubiera: non solo sul piano della classifica, ma anche in considerazione del modo in cui è maturata. Oggi i nostri beniamini si sono imposti con pieno merito sulla Fidentina, cogliendo così la terza affermazione casalinga consecutiva tra campionato e Coppa: spicca inoltre la rete messa a segno da Sasà Greco, autore del suo primo gol su azione in questo campionato di Eccellenza (il precedente era il rigore messo a segno a Sant’Agostino). Successo meritato da parte della formazione di Vacondio, che anzi ha avuto parecchie occasioni per chiudere la partita ben prima del 90′: il tutto contro un’avversaria che ha messo in campo parecchia buona volontà, e che ha sempre creduto nel pareggio fino alle ultimissime battute.

davide rota

Il difensore Davide Rota

Per la cronaca, al 3′ Rota si fa pericoloso con un gran tiro dal limite: la sfera esce non di molto fuori a sinistra di Ghiretti. All’ 11′ la Fidentina risponde con Mazzera da posizione angolata in area: sfera a lato, a sinistra di Burani. Al 16′ il calcio d’angolo di Hoxha crea grande scompiglio nell’area borghigiana: tuttavia, nessun giocatore della Folgore è pronto a ribadire in rete da pochi passi. Al 19′ Greco serve col contagiri Lusoli: quest’utimo conclude da centroarea, ma la risposta di Ghiretti è ottima. Al 21′ Barozzi, ben pescato dal “solito” Greco, ci prova con un imperioso diagonale: l’estremo avversario si salva in angolo. Al 31′ Fidentina pericolosissima partendo dal corner di Mazzera: Romanini colpisce di testa, e la sfera non inquadra per un soffio lo specchio della porta. Al 35′ Lusoli, servito da Orlandini, colpisce di testa da pochi passi con palla che termina non di molto a lato. Al 43′ Hoxha pesca benissimo il capitano, e Greco conclude alto da centroarea: due minuti più tardi l’attaccante di origine albanese crossa bene per Lusoli, ma il numero 10 di casa manca di un niente quello che avrebbe potuto essere l’aggancio vincente.

barozzi per sito rubiera

Daniele Barozzi

Si passa alla ripresa, e al 9′ Barozzi si rende autore di una imperiosa discesa che lo porta nel pieno dell’area borghigiana: l’ex Carpineti perde tuttavia l’attimo, e così Ghiretti lo anticipa. All’ 11′, Sasà Greco sfrutta la sua comprovata esperienza per approfittare di una serie di rimpalli: l’attaccante nativo di Cariati lascia partire un fendente da posizione angolata in area, con pallone che va a insaccarsi in rete nell’angolino a destra di Ghiretti. E’ il gol che deciderà l’incontro. Ancora Folgore al 24′ con Judmir Hoxha, che calcia da favorevole posizione angolata: Ghiretti si salva in corner. La Fidentina non è comunque doma, e al 25′ Mazzera calcia non di molto alto da fuori area: al 26′ l’estremo ospite chiude bene sulla bordata dal limite di Rota, e poco dopo Ghiretti si ripete sul tiro che Lusoli sferra da appena fuori area. Al 38′ la compagine di Montanini cerca il pari con il colpo di testa ravvicinato di Longhi: sfera di pochissimo alta sulla traversa. Al 39′ Mazzera pesca con precisione Pasaro, e quest’ultimo effettua un tentativo da posizione angolata in area: Burani si salva con difficoltà, ma comunque con efficacia. Al 42′ occasionissima per la Folgore, l’ultima dell’incontro: Hoxha serve Koridze, e l’attaccante di origine georgiana è indisturbato a centroarea. “Nika” potrebbe agevolmente piazzare il 2-0, ma purtroppo il suo tiro è troppo su Ghiretti. Animi caldi sul finale, con ben due espulsioni: tuttavia, il risultato non cambia più.

vacondio-dopo-la-partita

Mister Ivano Vacondio

“Ghiretti è stato tra i migliori in campo, mentre il nostro portiere Burani non è quasi mai stato chiamato in causa – evidenzia a fine gara il trainer della Folgore Ivano Vacondio – Ciò la dice veramente lunga sull’andamento della partita: la nostra vittoria non fa una piega, e anzi abbiamo saputo creare parecchie occasioni per portarla a casa anche con un punteggio più largo di così. Il film dell’incontro parla chiaro: le velleità offensive della Folgore si sono infrante su una vera saracinesca come Ghiretti, che sapevamo essere bravo ma non fino a questo punto. Ad ogni modo – prosegue il mister rubierese – io oggi ho visto la Folgore di sempre: combattiva, determinata ed efficace. Inoltre, oggi nulla da dire sull’arbitraggio: a prescindere dal risultato finale, la direzione di gara è stata complessivamente puntuale e corretta. Avevamo bisogno di questo successo, sotto ogni punto di vista: è un ottimo biglietto da visita in vista della sfida di domenica prossima sul campo di capolista Axys, ma io continuo a pensare ciò che ho affermato con vigore pure domenica scorsa. Parlare di Folgore corazzata è sbagliato: questa vittoria è un premio meritato, ma non deve autorizzarci a eccessivi proclami”.

Da parte della Fidentina c’è invece pochissima voglia di parlare: l’unico commento telegrafico, se così lo possiamo chiamare, è affidato a mister Francesco Montanini. “Scusate ma proprio non me la sento di fare grandi commenti – ha detto il tecnico borghigiano – La delusione è davvero tanta, troppa: mi limito solo a fare i complimenti alla Folgore”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...