Prima squadra, Daniele Barozzi: “Contro la Fidentina avremmo meritato anche un successo più largo. Ora dobbiamo continuare a compiere passi avanti dal punto di vista della concretezza”. Sull’Axys Zola: “Domenica non ci accontenteremo affatto di disputare una partita di contenimento. I bolognesi hanno un organico di alto livello e un attacco stellare, ma noi non siamo da meno: l’obiettivo è quello di portare a casa una chiara vittoria, con massimo rispetto ma nessun timore reverenziale verso gli avversari. Ora non è il tempo delle sentenze definitive: tuttavia, se dovessimo vincere, si aprirebbero prospettive di gloria molto interessanti”

barozzi per sito rubiera

Daniele Barozzi, attaccante della Folgore Rubiera

“Con tutto il rispetto per gli avversari, la vittoria che abbiamo ottenuto domenica scorsa è davvero strameritata: i tre punti erano d’obbligo per cominciare a indirizzare il nostro campionato verso l’alto, e dunque si tratta di un successo di grandissimo rilievo in vista dell’immediato futuro”. Nel ripercorrere i dettagli dell’affermazione contro la Fidentina, Daniele Barozzi fa anche il punto sul prossimo impegno che attende i nostri beniamini: “L’Axys Zola ha un organico in grado di creare parecchie difficoltà a qualsiasi squadra del girone, e il suo attuale primato non sorprende affatto – commenta il navigato attaccante della Folgore Rubiera – Ad ogni modo, sono certo che anche loro abbiano tanti motivi per essere preoccupati in vista della sfida contro di noi”. 

Intanto, Barozzi, soffermiamoci sul punteggio di domenica scorsa: l’1-0 maturato al “Valeriani” dice tutta la verità sull’andamento della partita?
“Sicuramente no. Il dominio da parte della Folgore è stato netto e visibile, quindi avremmo meritato un’affermazione più larga: noi siamo stati capaci di sviluppare una visibile superiorità sotto ogni punto di vista. Peraltro, il numero di occasioni da gol parla chiaro: il portiere ospite Ghiretti ha dovuto fare gli straordinari, risultando ben più impegnato rispetto al nostro pur bravo e attento guardiano Jacopo Burani. Considerando la buona volontà e la tenacia messe in mostra dalla Fidentina, la qualità della prova che abbiamo fornito assume ancora più valore”.

jacopo-burani

Il portiere Jacopo Burani

E allora, che cosa è mancato per chiudere i conti prima del 90′? Sul finale, i borghigiani hanno comunque avuto un paio di buone occasioni per pareggiare…

“Come ho detto prima, e come ha sottolineato pure mister Vacondio, l’estremo difensore della Fidentina ha compiuto una serie di interventi stratosferici: ne so qualcosa anche io stesso, perchè Ghiretti mi ha impedito di segnare piazzando una parata veramente da serie A”.
Solo questo, o c’è dell’altro?
“Senza dubbio noi dobbiamo imparare a essere più cinici, e a sfruttare meglio le tante iniziative offensive che arriviamo a proporre: si tratta di un problema che nelle scorse settimane è già emerso altre volte, dando origine alla sfilza di pareggi che abbiamo ottenuto. Comunque sia, nessun allarmismo: siamo in netto miglioramento anche per quanto riguarda la concretezza in avanti, e sono certo che entro breve arriveremo a segnare con maggiore regolarità”.
Domenica prossima sarete dunque di scena a Riale di Zola Predosa: la sfida tra Folgore e Axys Zola rappresenta l’autentico big match dell’ottava giornata di Eccellenza. Come vi presenterete?
Mancherà ancora il lungodegente Agrillo, che tuttavia potrebbe tornare in campo già a partire dal mese prossimo: inoltre Lusoli sarà squalificato, dopo il cartellino rosso rimediato con la Fidentina. Al momento non si segnalano ulteriori forfait: stando così le cose, tutto il resto dell’organico sarà regolarmente a disposizione”.
 
Quali sono, a tuo parere, gli elementi che hanno determinato il momentaneo 1° posto della compagine bolognese?
“L’Axys rientra a pieno titolo tra le maggiori candidate alla serie D: per capirlo basta osservare la composizione della rosa, in particolare il loro attacco che può annoverare nomi del calibro di Caprioni e Salomone. Poi, non va certo scordata l’impronta che Francesco Salmi sta dando alla squadra: il loro allenatore può contare su un ricchissimo bagaglio di credibilità, esperienza e competenza, proprio come il nostro mister Vacondio”.
greco-per-sito

Il capitano Sasà Greco, autore della rete che ha determinato la vittoria sulla Fidentina

Cosa dovrà fare la Folgore Rubiera per cercare di piazzare il blitz?

“Un aspetto è chiaro fin da ora, ed è bene sottolinearlo il più possibile: noi non ci accontentiamo affatto di disputare una partita di contenimento, con il solo scopo di limitare i danni. L’obiettivo che ci poniamo con fermezza è quello della vittoria: dal punto di vista tecnico, fisico e agonistico, sappiamo di avere ciò che serve per poterla conquistare. Non sono certo qui a dire che sarà un compito agevole, tutt’altro: massimo rispetto per l’Axys, ma nessun timore reverenziale di sorta. Stiamo prendendo sempre più consapevolezza dei mezzi tecnici che ci caratterizzano, e le recenti affermazioni casalinghe sono state utili pure sul piano dell’autostima: ora, la prospettiva di affrontare la capolista ci dà un utile sovrappiù in termini di entusiasmo e motivazioni”.
Siamo soltanto nella prima fase del campionato: tuttavia, inutile negare che i punti in palio domenica prossima abbiano già un’importanza molto pesante. Tu come la quantificheresti?
“Va innanzitutto sottolineato che siamo ancora in ottobre, quindi i verdetti definitivi e vincolanti possono ancora attendere. Se dovessimo vincere, di certo si aprirebbero prospettive di gloria molto interessanti per la Folgore: se al contrario dovesse arrivare una sconfitta, non staremo certo a piangere troppo tempo sul latte versato. L’agenda che ci attende dopo Zola è lunga e ancora molto intensa: dunque, perdersi in un mare di amarezza sarebbe completamente fuori luogo”.
ivano_vacondio

Mister Ivano Vacondio

Il fatto di giocare su un sintetico potrà in parte influenzare l’andamento dell’incontro?

“L’Axys Zola è senza dubbio più abituata al sintetico, e quindi potrebbe trarne un piccolo vantaggio. D’altronde, credo che si tratti di una questione quasi irrilevante ai fini del risultato finale: la Folgore ha infatti il fiato, le capacità e la tenacia per esprimersi con successo anche su superfici di gioco che per noi sono inconsuete”.
Fin qui la Folgore ha totalizzato 11 punti: la graduatoria rispecchia bene il reale valore che avete mostrato fin qui, o all’appello manca qualcosa?
“Per come la vedo io, ritengo che manchino almeno quattro punti: due li abbiamo persi a Sant’Agostino e altri due a Rolo, subendo il gol del pareggio all’ultimo secondo in entrambe le occasioni. Pazienza, vorrà dire che dovremo recuperarli da qualche altra parte: magari già a Riale di Zola Predosa…”.
A livello personale, come sta andando la tua permanenza nelle file rubieresi?
“Nelle prime settimane ho dovuto lavorare per recuperare il massimo della mia brillantezza fisica: ora sto bene e mi sento in buona forma, sia sotto l’aspetto fisico sia per ciò che riguarda la carica motivazionale. Sul piano del rendimento, avrei sperato di realizzare qualche gol in più: d’altro canto è vero che le mie reti sono state determinanti in chiave vittoria, sia in Coppa con il Rolo sia in campionato col Nibbiano Valtidone. Ciò rappresenta un ulteriore incentivo a continuare con decisione il mio impegno per questa Folgore Rubiera”.
COPPA ITALIA DI ECCELLENZA. E a proposito di Coppa, oggi si gioca per il girone 2 della seconda fase: dalle ore 15.30 il Rolo ospiterà la Virtus Castelfranco, in occasione della seconda giornata. La Folgore Rubiera riposa, e tornerà in campo il 15 novembre per il confronto decisivo in terra modenese.
Classifica: Folgore Rubiera 3 punti; Virtus Castelfranco e Rolo 0.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...