Folgore Rubiera, sul campo della capolista arriva il primo stop stagionale nonostante l’illusorio vantaggio di Luca Ferrari. Mister Vacondio: “Ko immeritato, abbiamo disputato un secondo tempo davvero magistrale”

Luca Ferrari per sito

Luca Ferrari in azione

AXYS ZOLA – FOLGORE RUBIERA 3 – 1

RETI: 2’pt Luca Ferrari (F), 43’pt Rea (A), 37’st Signorini (A), 40’st Caprioni (A).
AXYS ZOLA: Auregli, Somanescu, Gabrielli, Marzillo (dal 28’pt Signorini), Minghetti, Rea, Caprioni (dal 48’st Afriyie), Vandelli, Salomone (dal 46’st Scarlata), Monnolo, Tanoh (dal 34’st Andronachi). A disp.: Gandolfi, Barone, Maletti. Allenatore: Francesco Salmi.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota, Blotta, Orlandini, Addona, Tognetti, Hoxha, Fornaciari, Greco, Luca Ferrari, Barozzi. A disp.: Rizzo, Piacentini, Paglia, Bassoli, Koridze, Kouadio, Dallari. Allenatore: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Poggi di Forlì.
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti Somanescu, Signorini, Rea e Salomone (A), Addona (F). Espulso 32’st Gandolfi (A) direttamente dalla panchina per proteste.

judmir-hoxha

Judmir Hoxha

Purtroppo la Folgore Rubiera di Eccellenza è incappata nella prima sconfitta stagionale: i nostri beniamini hanno pagato dazio sul sintetico “Filippetti” a Riale di Zola Predosa, nel big match di oggi contro la capolista Axys guidata da mister Francesco Salmi. E pensare che la giornata era addirittura iniziata bene per la compagine di Vacondio: la Folgore si porta infatti in vantaggio già al secondo minuto, con un gran gol messo a segno a Luca Ferrari. Nella fattispecie l’ex Bagnolese si è reso autore di un’ottima punizione calciata da poco fuori area: la sfera ha attraversato a mo’ di fiondata tutta l’area felsinea, per poi cogliere di sorpresa il portiere bolognese Auregli. Al 25′ l’Axys usufruisce di un calcio di rigore, concesso a causa dell’atterramento di Caprioni in piena area: dal dischetto va Salomone, ma il goleador di casa calcia clamorosamente fuori a destra di Burani. I bolognesi pervengono però al pareggi al 43′: calcio d’angolo di Vandelli, e gran colpo di testa a centroarea da parte di Rea che trafigge Burani.

Durante la ripresa, la Folgore Rubiera impegna severamente Auregli in due circostanze: al 6′ con Luca Ferrari e al 17′ con Judmir Hoxha, e in entrambe le occasioni l’estremo avversario deve veramente fare gli straordinari per neutralizzare la minaccia. Al 37′ è invece l’Axys Zola a individuare il raddoppio, peraltro innescato da un calcio d’angolo della Folgore: Signorini mette in mezzo dopo una gran discesa sulla fascia sinistra, facendo arrivare il pallone a Vandelli. Quest’ultimo lascia partire una bordata da centroarea, che supera l’estremo rubierese per la seconda volta. Al 40′ arriva addirittura il 3-1: Vandelli calcia da posizione ravvicinata dopo un batti e ribatti in area, Burani intercetta senza trattenere e la sfera giunge a Caprioni che va in gol da pochi passi.
ivano vacondio

Ivano Vacondio

“Considerando il livello complessivo della nostra partita, si tratta di una sconfitta del tutto immeritata – commenta il trainer della Folgore Rubiera Ivano VacondioE’ vero che nel primo tempo abbiamo faticato, e non siamo certo stati capaci di mostrare il nostro volto calcistico migliore: d’altro canto vanno tenute presenti anche le potenzialità degli avversari, e il loro primo posto in classifica parla davvero chiaro in tal senso. Nella ripresa, abbiamo poi disputato 45′ davvero da grande squadra: ci siamo resi autori di una prestazione quasi perfetta, tant’è vero che non ho fatto nessun cambio pur avendo ottimi elementi in panchina. Purtroppo – prosegue Vacondio – il 2-1 per l’Axys è arrivato proprio nel momento migliore della Folgore: poi, prendere gol con un contropiede innescato da un nostro calcio d’angolo fa davvero rabbia, e qualcosa che fa davvero male a un allenatore. Ad ogni modo la Folgore ha dimostrato di essere vitale, e in grado di affrontare a viso aperto anche le maggiori potenze del girone A. Ora ci proiettiamo già sulla partita di domenica prossima a Salsomaggiore, senza perderci in troppi rimpianti”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...