Eccellenza, Luca Ferrari dopo il primo stop stagionale: “L’avvio di campionato è stato agrodolce e di certo potevamo fare meglio, ma al momento non c’è ancora nulla di così definito a livello di classifica. Adesso, è necessario che ognuno di noi si senta ancora più responsabilizzato del solito: io resto comunque fiducioso in tal senso”. Domenica prossima la trasferta di Salsomaggiore: “Un pizzico di tensione sarà inevitabile, ma non credo che saremo eccessivamente nervosi. Per una squadra che mira ai piani alti come la nostra, in fin dei conti ogni partita è un’occasione da non lasciarsi sfuggire”

ferrari per sito

Luca Ferrari, attaccante della Folgore Rubiera

“A ottobre non c’è nulla di definito nell’ambito della classifica, ci mancherebbe altro: tuttavia nelle prime otto giornate di Eccellenza abbiamo raccolto 11 punti, e senza dubbio si tratta di un bottino troppo magro per i traguardi che intendiamo prefiggerci”. A parlare è Luca Ferrari: domenica scorsa il navigato attaccante ha portato in vantaggio la Folgore Rubiera nei minuti iniziali, ma poi i padroni di casa dell’Axys Zola hanno ampiamente ribaltato la situazione rifilando il primo stop stagionale ai nostri beniamini (3-1).

Più nello specifico, Ferrari, che cosa non ha funzionato sul sintetico “Filippetti”? Quali sono gli aspetti che vi hanno impedito di tornare a casa almeno con un risultato utile?
“Nel complesso, mister Vacondio dice bene quando afferma che la nostra prova è stata comunque apprezzabile: non ci siamo affatto dimostrati così inferiori rispetto all’Axys, ma alla fine ciò che conta è il risultato e quindi si impongono certe riflessioni. Molto spesso si vince o si perde in seguito a singoli episodi, ed è proprio su quelli che ieri l’altro siamo stati carenti: in questi giorni dovremo quindi analizzare con cura le singole circostanze, sia offensive sia difensive, che ci hanno portati alla sconfitta”.

ivano_vacondio

Mister Ivano Vacondio

A livello psicologico, quanto pesa la battuta d’arresto in terra felsinea? Ora la Solierese seconda in classifica dista sei punti dalla Folgore, e la capolista Axys ha addirittura dieci punti in più rispetto a voi…

“Sicuramente ha la sua importanza: tuttavia, ciò non significa affatto che si tratti di un ko in grado di abbattere il nostro morale o lo slancio che ci contraddistingue nell’affrontare quest’annata. Di certo, l’avvio di campionato è stato agrodolce dal punto di vista del rendimento: d’altro canto c’è tempo e spazio per riprendersi, e si tratta di un aspetto che non va certo dimenticato. Come ricorderete, lo scorso anno abbiamo iniziato a macinare punti solo a partire da novembre: stavolta speravamo di poter partire sùbito a tutta birra, ma pazienza. Ora come ora, l’importante è trovare le mosse giuste per uscire con rapidità dal momento che stiamo vivendo”.
E quali sono queste mosse?
“Non sta a me individuarle, ma allo staff tecnico: sono certo che mister Vacondio e i suoi collaboratori sapranno trovare le strategie e le azioni migliori per condurci presto a un rendimento più consono al nostro potenziale. Nel contempo, non sono certo qui a dire che noi giocatori dobbiamo stare a guardare passivamente: anzi, è vero l’esatto contrario. In una situazione come quella attuale, ciascuno di noi deve sentirsi ancora più responsabilizzato: quindi, ognuno ha un motivo in più per dare il 120% delle proprie potenzialità”.
lusoli-nuova

Il centrocampista Leonardo Lusoli mancherà anche domenica a Salsomaggiore

Domenica prossima, al nuovo orario delle 14.30, sarete di scena allo stadio “Francani” di Salsomaggiore contro la penultima della classe. E’ un confronto in cui voi sentirete la tensione di dover vincere a tutti i costi?

“Un po’ di tensione è pressochè inevitabile: del resto, se non riuscissimo a raccogliere i tre punti, rischieremmo di venire momentaneamente risucchiati nel vortice della medio-bassa classifica. Ad ogni modo, per una squadra che punta ai piani alti della graduatoria come la nostra, ogni partita rappresenta un’occasione da non lasciarci sfuggire: quindi sentiremo l’importanza della posta in palio, ma non in modo più o meno marcato rispetto agli altri confronti. Poi il Salsomaggiore deve ancora ottenere la prima vittoria in questo campionato, e dunque sarà motivatissimo nel cercare un acuto di spessore contro di noi: ad ogni modo io resto ugualmente fiducioso, convinto che il nostro team saprà riporre in campo la costanza necessaria per cercare la vittoria”.
Come vi presenterete? Qualche assenza all’orizzonte?
“Oltre al lungodegente Agrillo, che dovrebbe rientrare a novembre, non sono previste altre assenze per infortunio. Mancherà purtroppo Lusoli, che dovrà scontare la seconda e ultima giornata di squalifica dopo l’espulsione rimediata contro la Fidentina”.
In ambito personale, Ferrari, sei soddisfatto per il tuo avvio di campionato?
“Per quanto mi riguarda sono abbastanza contento, e i due gol che ho messo a segno mi autorizzano ancora di più a essere soddisfatto. Tuttavia ciò che più conta è il rendimento della squadra, e dunque anche io sono fermamente intenzionato a migliorare ancora per aiutare sempre di più questa Folgore”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...