Eccellenza, Omar Dallari: “Proveniamo da tre vittorie che hanno messo in evidenza le doti tecniche di questa Folgore Rubiera, ma anche la nostra straordinaria fibra caratteriale. Sbaglia chi dice che siamo una corazzata: più semplicemente, abbiamo un organico capace di dire la propria fino in fondo nell’alta classifica”. Domenica al Valeriani c’è il Fiorano: “Rischiamo di avere assenze molto pesanti, però va detto che fin qui siamo sempre riusciti a fronteggiare bene i vari forfait. Visto che i biancorossi modenesi sono più abituati a giocare sul sintetico, il campo in erba naturale potrà essere un reale vantaggio per noi”

La foto presente su Facebook - Da sinistra Omar Dallari della Folgore e Fabio Galli della Fidentina

A sinistra, Omar Dallari in piena azione

La lunga sequela di pareggi che ha caratterizzato le prime partite stagionali sembra ormai solo un lontano ricordo: la Folgore Rubiera di Eccellenza proviene infatti da tre vittorie consecutive, che hanno portato la formazione di Vacondio a sole tre lunghezze di distanza dal secondo posto in classifica. “Ad ogni modo, credo che fin qui il nostro rendimento meriti ulteriori approfondimenti – evidenzia il navigato difensore Omar Dallari – Innanzitutto, va detto che fin dall’inizio della stagione siamo stati capaci di mostrare un gioco di qualità davvero convincente: ci siamo resi autori di tante prove contraddistinte da vivacità e tenacia, e solo alcune circostanze sfavorevoli ci hanno impedito di raccogliere i risultati che avremmo meritato. Penso ad esempio a un pizzico di sfortuna, ma anche ad alcuni provvedimenti arbitrali piuttosto discutibili su cui però non voglio affatto tornare”.

Adesso, Dallari, la classifica dice che la Folgore si è ufficialmente inserita tra le superpotenze del girone A… 
“Io andrei piano con definizioni così enfatiche: così come non mi disperavo quando abbiamo accumulato la serie di pareggi, allo stesso modo non mi esalto per il tris di successi che abbiamo raccolto nelle ultime partite. Va infatti ricordato, una volta di più, che l’attuale campionato di Eccellenza presenta una conformazione ben diversa rispetto a quello dello scorso anno: nel 2016/2017 c’era la Vigor Carpaneto una spanna sopra tutte le altre, mentre stavolta la squadra ammazzacampionato non c’è. Adesso esiste un nutrito gruppo di squadre ben attrezzate e in grado di puntare in alto, e tra queste c’è sicuramente anche la nostra: comunque sia io al momento non vedo alcun tipo di corazzata, nè tantomeno lo siamo noi”.

davide rota

Davide Rota, in dubbio per domenica

E allora, quali indicazioni sono emerse dal recente terzetto di vittorie che avete conquistato?

“Le indicazioni sono quelle che sapevamo fin da inizio campionato: questa è un’Eccellenza di grande complessità, e le ultime tre partite ne sono una prova più che lampante. Contro il Salsomaggiore, che ora è ultimo in classifica, abbiamo vinto soltanto di misura: con la Casalgrandese abbiamo piazzato la goleada ma a fine primo tempo vincevamo solo 1-0, e domenica scorsa sul campo del Pallavicino perdevamo 2-0 fino a 20 minuti dalla fine. Queste vittorie hanno messo in evidenza le nostre solide e rilevanti doti tecniche, ma non solo: in tutte e tre le occasioni, la Folgore ha saputo mostrare un carattere e una freddezza davvero ammirevoli. Anche nei momenti in cui le cose sembravano mettersi male, non abbiamo mai perso nè la fiducia nè la forte volontà di lottare per il risultato: così sono arrivati 9 punti, 3 dei quali in seguito alla grandissima rimonta piazzata tre giorni fa a Busseto”.
 
SAETTI BARALDI Andrea

Andrea Saetti Baraldi, ex rubierese ora in forza proprio al Fiorano

Domenica al “Valeriani” arriverà l’ambizioso Fiorano, che fin qui ha collezionato 17 punti: solo tre in meno rispetto alla Folgore. Inoltre, nelle ultime tre partite i modenesi hanno battuto Nibbiano Valtidone e Fidentina, due successi intervallati soltanto dal ko incassato a Rolo. Che tipo di partita prevedi?

“Il Fiorano è storicamente un’avversaria molto complessa per noi, e l’attualità ci autorizza a pensare che sarà così pure stavolta. Anche se adesso i biancorossi sono soltanto a metà classifica, il loro organico è tra i meglio allestiti di questo girone A: peraltro con una vittoria i modenesi potrebbero salire notevolmente in graduatoria, e quindi a Rubiera la formazione di mister Fontana cercherà il successo con assoluta convinzione. Dalla nostra parte, oltre alle potenzialità che ci caratterizzano, c’è il fatto di giocare in casa: il Fiorano è abituato a giocare sul sintetico, e una superficie in erba naturale come quella del “Valeriani” potrebbe in parte svantaggiarlo. Sono aspetti che nel calcio dilettantistico hanno il loro peso”.
 
Rizzo in azione

Il portiere Nicholas Rizzo in azione

Purtroppo, però, esiste il rischio che mister Vacondio debba fare i conti com una infermeria decisamente affollata…

“In effetti ci sono problemi in merito, ma la situazione delle assenze deve ancora essere definita con esattezza. A Busseto Davide Rota ha riportato un pesante infortunio alla spalla, mentre Judmir Hoxha è uscito dopo appena cinque minuti per un problema alla caviglia determinato da uno scontro di gioco: inoltre il portiere Nicholas Rizzo era indisponibile, a causa di un acciacco all’adduttore che ha indotto Vacondio a non rischiare. E’ ancora presto per dire se per domenica recupereremo qualcuno: se dovessero mancare tutti e tre si tratterebbe di assenze davvero pesantissime, ma non è il caso di lasciarsi andare a eccessive drammatizzazioni. Fino a questo momento i rincalzi entrati in campo dalla panchina hanno sempre fatto molto bene, rivelandosi eccellenti sostituti nel momento del bisogno”.
a-destra-agrillo-in-azione

A destra, il centrocampista Fabio Agrillo

E Agrillo? Da più parti si dice che il suo ritorno in campo sia imminente…

“Pare che Fabio possa finalmente tornare entro il mese di novembre: è un giocatore che aspettiamo, perchè il suo contributo a centrocampo rappresenterebbe una rilevante freccia in più al nostro arco. Oltre a essere persona caratterizzata da grande impegno e senso di responsabilità, lui è tra i giocatori di maggiore talento del campionato di Eccellenza”.
Dopo la sfida col Fiorano tornerete in campo mercoledì 15, nella trasferta contro la Virtus Castelfranco decisiva per il passaggio del turno in Coppa Italia…
“Chiaramente il primo obiettivo resta quello di essere il più brillanti possibile in campionato: tuttavia con questo non voglio affatto dire che noi prenderemo la Coppa sottogamba, anzi è l’esatto contrario. Nel primo turno di questo triangolare ci siamo resi autori di una brillante affermazione casalinga contro il Rolo: vincere aiuta sempre a vincere, e poi si tratta di una competizione in grado di dare ulteriore lustro e prestigio. Quindi, andremo a Castelfranco con il chiaro obiettivo di passare il turno: tirarsi indietro adesso sarebbe davvero stupido, e a questo punto proveremo ad arrivare lontano pure in Coppa”.
 
A livello personale, Dallari, come va dal punto di vista della forma fisica?
“Ho 37 anni, ma le energie ancora non mi mancano: nelle scorse settimane ho avuto un problema all’adduttore, che però ora può dirsi risolto. Sono a piena disposizione della squadra, e delle indicazioni che mister Vacondio intenderà darmi: il mio impegno e il mio entusiasmo restano sempre ai massimi livelli, indipendentemente dal minutaggio che mi viene assegnato nelle varie partite”.
Annunci

Un pensiero su “Eccellenza, Omar Dallari: “Proveniamo da tre vittorie che hanno messo in evidenza le doti tecniche di questa Folgore Rubiera, ma anche la nostra straordinaria fibra caratteriale. Sbaglia chi dice che siamo una corazzata: più semplicemente, abbiamo un organico capace di dire la propria fino in fondo nell’alta classifica”. Domenica al Valeriani c’è il Fiorano: “Rischiamo di avere assenze molto pesanti, però va detto che fin qui siamo sempre riusciti a fronteggiare bene i vari forfait. Visto che i biancorossi modenesi sono più abituati a giocare sul sintetico, il campo in erba naturale potrà essere un reale vantaggio per noi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...