​Eccellenza, la Folgore cala il poker e riprende con vigore la propria marcia nell’alta classifica: doppietta di Barozzi, in gol anche Greco e Hoxha. Un netto 4-2, maturato nonostante le numerose assenze nelle file rubieresi. Mister Vacondio: “Noi perfetti nei primi 60 minuti, ma dopo il 4-0 troppe cose non mi sono piaciute nel nostro atteggiamento”

Daniele Barozzi per sito

Daniele Barozzi, attaccante della Folgore Rubiera

FOLGORE RUBIERA – SAN FELICE 4 – 2

RETI: 3’pt Greco (F), 15’pt Hoxha (F), 19’pt e 3’st Barozzi (F), 14’st rig. D’Este (S), 49’st D’Este (S).
FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota, Dallari, Orlandini (dall’ 11’st Piacentini), Agrillo, Tognetti (dal 48’st Bruce), Lusoli (dal 48’st Paglia), Bassoli, Greco (dal 43’st Blotta), Barozzi, Hoxha. A disp.: Rizzo, Fornaciari. Allenatore: Ivano Vacondio.
SAN FELICE: Xhoxha, Martini, Marchesini (dal 1’st Sarti), Mazzini, Ficarelli (dal 1’st Kharmoud), Pellacani, Beqiraj (dal 31’st Stabellini), Zanoli (dal 39’st Moutassime), D’Este, Cremaschi, Gilli (dal 10’st Zanini). A disp.: Pivanti, Barbalaco. Allenatore: Maurizio Galantini.
ARBITRO: Cavallo di Bologna (assistenti Alzapiedi e Ritorto di Parma).
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Tognetti, Lusoli e Hoxha (F), Marchesini, D’Este e Sarti (S).

GRECO Salvatore

Capitan Greco, in rete anche oggi

La Folgore Rubiera lancia un ulteriore e preciso messaggio alle dirette rivali nell’alta classifica: con il perentorio successo di oggi al “Valeriani”, 4-2 ai danni del San Felice, i nostri beniamini si sono pienamente ripresi dal mezzo passo falso di domenica scorsa a Bibbiano. La lettura del confronto è pressochè immediata: dopo appena 20 minuti i padroni di casa conducevano già sul 3-0, e ciò la dice senz’altro lunga sulla supremazia manifestata dalla formazione di Ivano Vacondio. Nella ripresa, dopo il punto del 4-0, la Folgore ha in parte allentato la presa: tuttavia il risultato non è mai stato in discussione, anche se poi i pur volenterosi modenesi sono riusciti a dimezzare le distanze.

Un risultato significativo, specie alla luce dei tanti problemi di formazione che la Folgore ha dovuto affrontare: Addona ha dato forfait all’ultimo momento a causa di un’improvvisa forma influenzale, mentre Rizzo e Fornaciari erano di fatto indisponibili a causa dei rispettivi problemi fisici. Stesso discorso per l’infortunato Jean-Marc Kouadio.
judmir-hoxha

Judmir Hoxha, autore del secondo centro

Per la cronaca, come detto i rubieresi indirizzano ben presto la partita in proprio favore: al 3′ Barozzi calcia una bordata da fuori area che viene neutralizzata dalla difesa giallorossa, ma capitan Greco approfitta al meglio della respinta per realizzare da posizione angolata in area. Al 5′ ancora Barozzi serve Greco: quest’ultimo ci prova da pochi passi, ma stavolta la retroguardia avversaria lo contrasta bene e la sfera termina di poco fuori. Due minuti più tardi è ancora Barozzi a mettersi in evidenza: il suo diagonale da fuori area si stampa sull’incrocio dei pali a sinistra di Xhoxha. L’appuntamento con il raddoppio non è comunque lontano: al 15′ la firma del 2-0 è quella di Judmir Hoxha, che lascia partire una fiondata da fuori area poco al di là del limite. Il suo quasi omonimo portiere modenese smanaccia la sfera senza riuscire a trattenerla, e così il pallone carambola in fondo al sacco. E al 19′ c’è addirittura il tris: Barozzi finalizza alla perfezione un ficcante contropiede rubierese, realizzando agevolmente da posizione angolata in area. Al 20′ un atterrito San Felice prova a reagire con il corner di Cremaschi, su cui Burani interviene alzando la palla sull’incrocio dei pali alla propria sinistra: al 35′ Zanoli, ben pescato sempre da Cremaschi, conclude da posizione ravvicinata mandando la sfera appena fuori a destra di Burani.

Daniele Billo Orlandini

Billo Orlandini, uscito all’11’ della ripresa

Nella ripresa, la Folgore continua a essere implacabile: al 3′ Rota si rende autore di una gran corsa sulla fascia e scodella un ottimo assist verso Barozzi, e l’ex Carpineti è lestissimo nel realizzare il poker a tu per tu con Xhoxha. Al 7′ ancora Rota serve Lusoli, che tuttavia calcia clamorosamente alto da pochi passi: al 14′ lo stesso Lusoli ferma Mazzini in piena area, e l’arbitro non incontra esitazioni nel concedere il rigore al San Felice poi realizzato da Nicholas D’Este. Il gol ospite non cambia tuttavia la sostanza delle cose: la Folgore amministra il risultato senza alcun patema, mentre la compagine di Galantini cerca di inventarsi qualcosa in avanti senza però grandi risultati. Al 28′ Cremaschi di testa cerca di sorprendere Burani: l’inzuccata del numero 10 ospite da posizione ravvicinata sembra superare l’estremo difensore avversario, ma poi il pallone esce dalla traiettoria della porta e l’azione sfuma. Un minuto più tardi Hoxha sfiora il 5-1 con un diagonale da pochi passi, su cui il guardiano modenese interviene con i piedi mandando in angolo: al 35′ Pellacani, innescato dal “solito” Cremaschi, colpisce poi di testa da centroarea con palla che termina di poco a lato. Al 37′ punizione di Dallari dalla distanza, che per un niente fallisce il bersaglio: la sfera esce a destra di Xhoxha. Poco dopo, ancora Rota lascia partire un assist d’oro: la palla giunge nel pieno dell’area modenese, ma nessun giocatore della Folgore è pronto per ribadire in rete a ridosso della linea di porta. Al 46′ Kharmoud serve D’Este e quest’ultimo calcia al volo: ancora una volta nulla di fatto. E’ tuttavia D’Este a rendere un po’ meno amara la sconfitta giallorossa, realizzando il 4-2 in pieno recupero in seguito a una mischia.

ivano_vacondio

Mister Ivano Vacondio

 

“Il risultato non fa una grinza, e sono tre punti di cui ovviamente dobbiamo essere più che contenti – commenta Ivano Vacondio, tecnico della Folgore Rubiera – Ad ogni modo, ciò non significa affatto che oggi la nostra prestazione sia stata perfetta sotto ogni punto di vista. Diciamo che nei primi 60 minuti ci siamo resi autori di una prova davvero di notevole spessore, e fino al quarto gol la nostra superiorità è stata più che evidente: tuttavia in seguito abbiamo accusato un calo, concedendoci troppe leggerezze che dovevamo assolutamente evitare. Anche quando il punteggio è ormai in cassaforte – evidenzia il trainer – non possiamo affatto permetterci di lasciare spazio agli avversari: fino al 90′, nulla è scontato. Ora, in vista di domenica prossima a Soliera, la situazione delle assenze desta più di qualche preoccupazione: saremo privi di ben tre giocatori squalificati, ossia Koridze, Hoxha e Tognetti.

siligardi daino gavassa

Il viceallenatore Simone Siligardi

A questo punto non resta che sperare nel recupero di qualche infortunato: tutto ciò incrociando le dita pure per Billo Orlandini, che oggi ha dovuto abbandonare la sfida già all’11’ della ripresa a causa di problemi all’adduttore. Peraltro – evidenzia Vacondio – anche oggi avevamo i giocatori contati: non a caso a referto eravamo in 17, di cui solo 15 giocatori effettivamente utilizzabili. Spicca comunque l’ottima prestazione di Fabio Agrillo, che ha giocato 90′ adattandosi al ruolo di centrale difensivo”. Il timoniere della Folgore chiude poi con una menzione al suo vice Siligardi: “Ringrazio Simone, che oggi era in panchina al mio posto. Purtroppo, un pesante e sgradevole raffreddore mi ha costretto a seguire la partita dalla sede della Folgore”. 

“La partita si è messa sùbito male per noi, e in primo luogo per colpa nostra – ha invece commentato Maurizio Galantini, allenatore del San Felice – Siamo incappati in alcune evidenti sviste difensive, che hanno spianato la strada allo straordinario potenziale offensivo che caratterizza la Folgore. La formazione di Ivano Vacondio ha interpretato la partita proprio come mi aspettavo, dimostrando di avere tutto ciò che serve per puntare fino in fondo al 1° o al 2° posto. Quanto a noi – prosegue Galantini – nella ripresa abbiamo mostrato qualcosa di meglio, ma ormai era troppo tardi per pensare di raddrizzare il confronto. E’ comunque dai secondi 45′ che dobbiamo ripartire in vista dell’immediato futuro”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...