Coppa Italia di Eccellenza, la Folgore è in finale regionale! A gennaio la sfida contro il Castrocaro. Mister Vacondio: “Ci siamo ripresi bene dall’amaro ko di domenica scorsa”

davide rota

Davide Rota, autore del secondo gol

FOLGORE RUBIERA 2

PALLAVICINO 0
RETI: 26’pt Hoxha, 36’pt Rota.
FOLGORE RUBIERA: Rizzo, Rota, Paglia (dal 29’st Piacentini), Dallari (dal 36’st Blotta), Addona, Tognetti, Hoxha, Lusoli, Greco, Tavaglione (dal 40’st Bassoli), Kouadio (dal 26’st Bruce). A disp.: Burani, Fornaciari. All.: Ivano Vacondio.
PALLAVICINO: Dondi, Rieti, Corbellini, Corbari, Cossetti (dal 4’st Tommasini), Girometta (dal 10’st Kone), Soliani, Galeotti, Cortellazzi (dal 18’st Zermani), Lombardi (dal 22’st Dodi), Pericotti. A disp.: Spadi, Bertelli, Berishaku. All.: Alessandro Piscina.
ARBITRO: Murino di Bologna (assistenti Pasotti di Imola e Barbieri di Ferrara).
NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti Tavaglione (F), Corbellini e Corbari (P).

La Folgore Rubiera batte il Pallavicino anche nella semifinale regionale di ritorno: in tal modo, la formazione di mister Vacondio ottiene l’accesso alla finalissima emiliano-romagnola della Coppa Italia di Eccellenza, in programma a gennaio contro i romagnoli del Castrocaro. Per quanto riguarda la cronaca del confronto di stasera, parte subito forte la Folgore Rubiera: al 4′ Dallari ci prova da posizione angolata in area, e la sfera esce di pochissimo. Al 16′ è invece Cortellazzi a cercare il diagonale vincente da posizione molto angolata, ma anche in questo caso la sfera termina a lato. Al 26′ rubieresi in vantaggio, e tutto parte da un’azione orchestrata da Greco: la sfera giunge a Judmir Hoxha, autore di un imperioso diagonale nel pieno dell’area avversaria: palla in rete a destra di Dondi. Dieci minuti più tardi, il colpo di testa da centroarea di Rota fissa il raddoppio: poco dopo, Greco si trova a tu per tu con Dondi ma l’estremo verdiano respinge il possibile 3-0.
judmir-hoxha

Hoxha ha portato in vantaggio la Folgore

La ripresa scorre via con meno sussulti: i padroni di casa gestiscono il risultato senza eccessivi affanni, e riescono a contenere con fermezza le sporadiche sfuriate ospiti. Al 5′ Cortellazzi va in gol da posizione ravvicinata in area sfruttando la respinta di Rizzo, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 14′ ancora Cortellazzi cerca di accorciare le distanze con un diagonale da fuori area, ma la sfera si perde appena sopra l’incrocio dei pali a sinistra dell’estremo di casa. Al 30′ Rota, ben pescato dalla punizione di Hoxha, lascia partire un colpo di testa di poco alto.

“Dopo la deludente prestazione di domenica scorsa, questa prova segna un netto miglioramento – ha detto Ivano Vacondio Pur non avendo fatto nulla di eccezionale, abbiamo pienamente meritato l’accesso alla finalissima. Ora, il chiaro obiettivo non può che essere quello di accedere alla fase nazionale”. 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...