Eccellenza, la Folgore Rubiera apre il 2018 con un grande blitz: Greco e Hoxha firmano il successo sul campo della Virtus Castelfranco. Mister Vacondio: “Ero convinto che il ko di Soliera fosse stato un semplice incidente, e oggi ne ho avuto piena dimostrazione. Vittoria di grande spessore, anche se la nostra prova non è stata perfetta”​

judmir-hoxha

Judmir Hoxha, autore del secondo gol

VIRTUS CASTELFRANCO – FOLGORE RUBIERA 1 – 2

RETI: 13’pt Greco (F), 44’pt Raggi (V), 21’st Hoxha (F).
VIRTUS CASTELFRANCO: Carroli, Sacenti (dal 29’st Martina), Sorrentino, Teocoli, Girelli, Caselli, Macchiaroli (dal 13’st Manfredini), Colla, Raggi (dal 20’st Formato), Serafini (dal 29’st Hasanaj), Valim. A disp.: D’Arca, Signorino, Sadik. Allenatore: Francesco Cristiani.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota, Piacentini (dal 17’st Blotta), Fornaciari, Addona, Tognetti, Lusoli (dal 44’st Koridze), Orlandini (dal 7’st Barozzi), Greco, Agrillo (dall’ 11’st Dallari), Hoxha. A disp.: Rizzo, Paglia, Bassoli. Allenatore: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Di Stefano di Cesena (assistenti Carrucciu di Parma e Marcoppido di Bologna).
NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti Sorrentino, Teocoli, Sac​enti e Manfredini (V), Dallari (F). Espulso mister Cristiani (V) per proteste.

Colpo grosso della Folgore Rubiera: il 2018 dei nostri beniamini ha preso il via nel migliore dei modi, con la pesante e significativa vittoria nel derby della Via Emilia sul campo della Virtus Castelfranco. Il big match del “Ferrarini” era valevole per la 18esima giornata di Eccellenza: con questo successo la formazione di mister Vacondio sale a quota 33 in classifica, a due sole lunghezze di distanza dal Rolo secondo della classe.
GRECO Salvatore

Sasà Greco ha portato in vantaggio la Folgore

Per quel che riguarda i cenni di cronaca, al 13′ è il capitano a sbloccare la situazione: Sasà Greco approfitta al meglio di un rimpallo favorevole nel pieno dell’area avversaria, e trova lo spunto vincente che non lascia scampo al guardiano biancogiallo. I modenesi ovviamente non sono propensi a cedere tanto facilmente: una volta subìto lo svantaggio, la formazione di Cristiani si getta alla ricerca del pari trovando però sempre l’attenta opposizione della difesa rubierese. La Virtus va in gol due volte, tuttavia l’arbitro annulla in entrambe le occasioni: tutto ciò finchè Raggi, nei minuti conclusivi del primo tempo, non arriva a ristabilire la parità tra le contendenti. Nella ripresa, la Folgore realizza il gol partita al minuto numero 21: nell’occasione è Judmir Hoxha a siglare il punto decisivo, con una conclusione da centroarea propiziata dall’ottimo lavoro sulla fascia di Barozzi. Da lì in avanti i rubieresi si chiudono con efficacia, ma senza affrontare in modo passivo le iniziative degli avversari: gli ospiti gestiscono il risultato favorevole con maestria e freddezza, e così gli sforzi della Virtus Castelfranco di conquistare almeno un punto si rivelano vani.

Ivano Vacondio

Mister Ivano Vacondio

“Una vittoria molto significativa, ottenuta su un campo difficile per chiunque – commenta il trainer rubierese Ivano Vacondio – A onor del vero, il pareggio avrebbe fotografato meglio l’andamento della sfida: tuttavia noi ci siamo imposti senza rubare nulla, e tra l’altro il successo è nato anche se le prestazioni dei singoli giocatori non sono state così eccelse. Ero convinto che il capitombolo di Soliera fosse solo e unicamente un incidente di percorso: oggi ne ho avuto puntuale testimonianza. Anche se complessivamente la nostra prova non è stata perfetta, ci siamo resi autori di una prestazione che non ha davvero niente a che vedere con il ko contro la Solierese. Dunque – evidenzia Vacondio – è un acuto che ci autorizza a guardare con rinnovato ottimismo a questo gennaio così ricco di scontri cruciali. Peccato soltanto per la malasorte che continua ad assillarci, visto che anche oggi siamo stati confrontati con inghippi dal punto di vista fisico. Basti pensare alla sostituzione di Piacentini, o a quella di Agrillo che ha accusato un affaticamento: inoltre Lusoli ha riportato un altro taglio alla testa, che tuttavia è meno grave rispetto a quello rimediato a ottobre contro il Nibbiano Valtidone. Inoltre – aggiunge il mister – oggi eravamo privi di Saverio Tavaglione, bloccato da una forma influenzale”.

Domenica prossima la 19esima giornata: la Folgore Rubiera tornerà al “Valeriani” per ospitare i ferraresi del Sant’Agostino, oggi vittoriosi contro la Fidentina.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...