Eccellenza, dopo un 1° tempo opaco la Folgore si riprende in modo brillante: Barozzi al 90′ firma un pareggio in rimonta contro la capolista Axys Zola. Mister Vacondio: “Questo punto vale proprio come una vittoria, abbiamo fornito una prova che ci rende onore”

barozzi e greco da tagl

Da sinistra, Daniele Barozzi e Sasà Greco (foto tratta da Indipendente Sportivo)

FOLGORE RUBIERA – AXYS ZOLA 1 – 1

RETI: 20’pt Caprioni (A), 45’st Barozzi (F).
FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota (dal 39’pt Tognetti), Blotta, Orlandini, Addona (dal 46’st Piacentini), Dallari, Hoxha, Fornaciari, Greco, Bassoli (dal 17’st Koridze), Barozzi. A disp.: Rizzo, Paglia, Kouadio, Tavaglione. Allenatore: Ivano Vacondio.
AXYS ZOLA: Auregli, Ben Bahri, Gabrielli, Buffagni, Minghetti, Somanescu, Caprioni, Brini Ferri (dal 20’st Monnolo), Salomone (dal 18’st Dalmonte), Peluso (dal 38’st Tanoh Israel), Mantovani (dal 13’st Maletti). A disp.: Pagani, Andronachi. Allenatore: Francesco Salmi.
ARBITRO: Rompianesi di Modena (assistenti Girgenti di Ferrara e sig.ra Hader di Ravenna).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Orlandini (F), Auregli, Gabrielli, Caprioni e Dalmonte (A). Espulso al 10’st Ben Bahri (A) per intervento scorretto su Fornaciari.

cen_83_agrillo_fabio

Fabio Agrillo

Dopo un primo tempo decisamente opaco, la Folgore Rubiera rialza brillantemente la testa e centra un pareggio che può dirsi più che meritato. Questa sera, al  “Valeriani”, si è giocato per la 25esima giornata di Eccellenza: nella fattispecie, si tratta del turno che il 24 febbraio scorso non si era disputato causa maltempo. Nella prima frazione di gioco, l’Axys Zola ha dettato legge in lungo e in largo: per contro, i nostri beniamini hanno dato l’impressione di essere piuttosto timorosi e impacciati al cospetto della capolista. Tutt’altra musica nella ripresa, dove i padroni di casa sono stati capaci di avere un atteggiamento ben più propositivo e soprattutto combattivo: ne è scaturito un 1-1 finale che nel complesso fotografa bene l’andamento della sfida.

Per la cronaca, Greco e soci devono fare i conti con due assenze inaspettate: Lusoli è stato bloccato da un affaticamento nell’allenamento di lunedì sera, mentre Agrillo viene tenuto a riposo precauzionale dopo il ginocchio gonfio di domenica scorsa. Al 3′, Buffagni calcia dalla distanza mancando di poco il bersaglio. Al 15′ Barozzi ci prova da posizione angolata in area, ma il suo tentativo si rivela debole e Auregli non incontra problemi. Al 20′, felsinei avanti: azione orchestrata da Gabrielli e Salomone, con quest’ultimo che serve con il contagiri Caprioni. Il numero 7 ospite sferra una fiondata da centroarea, che non dà scampo a Burani. L’Axys Zola insiste, e al 24′ Salomone ci prova dal limite: sfera fuori a destra di Burani. Al 35′, insidioso assist di Peluso: la palla sfila a ridosso della porta rubierese e il portiere sembra spiazzato, ma Blotta spazza via nelle immediate vicinanze della linea. Nella ripresa, come detto, la Folgore mette in mostra un volto ben più concreto: peraltro al 10′ i bolognesi rimangono in 10 a causa dell’espulsione di Ben Bahri, e da lì in avanti i rubieresi sfruttano bene anche la superiorità numerica. Al 22′ Barozzi calcia clamorosamente alto da ottima posizione in area: al 24′ e al 25′ Hoxha lascia poi partire due diagonali da fuori area che si perdono fuori per un soffio Al 33′ colpo di testa da centroarea di Orlandini: troppo centrale, Auregli intercetta. Al 37′ Greco

ivano vacondio

Mister Ivano Vacondio

serve bene Dallari, e quest’ultimo appoggia bene a Barozzi che conclude alto da pochi passi. Al 45′, la Folgore trova il meritato pari: nella circostanza Barozzi raccoglie bene il suggerimento di Greco, e va in gol con un ottimo spunto da centroarea. “Dopo la batosta che abbiamo rimdediato contro la Casalgrandese, una reazione di così alto livello non era per niente facile da sviluppare – ha commentato Ivano Vacondio, trainer della Folgore – Considerando il livello del gioco che abbiamo espresso, soprattutto nel secondo tempo, questo pareggio ha lo stesso valore di una vittoria. Sono contento perchè abbiamo saputo fornire una prova che rende onore non solo a noi stessi, ma anche ai grandi sforzi che la società sta mettendo in campo”. La Folgore sale così a quota 42 in classifica: l’Axys mantiene invece il primato con 55 punti, ma ora è tallonato dalla Rosselli Mutina che segue a 54. Domenica di nuovo al “Valeriani”: i rubieresi ospiteranno il Pallavicino, per la 29esima giornata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...