Eccellenza, Barozzi e il gol in extremis di Lusoli firmano il ritorno al successo della Folgore. Mister Vacondio: “Tre punti di grande valore, contro un’avversaria solida e ben disposta in campo come il Fiorano. Ottimo il nostro primo tempo, meno brillante la ripresa”

lusoli-nuova

Leonardo Lusoli

FIORANO – FOLGORE RUBIERA 1 – 2

RETI: 17’pt Barozzi (FR), 39’pt Zamble (F), 49’st Lusoli (FR).

FIORANO: Bonadonna, Costa, Canalini, Alicchi (dal 1’st Algeri), Saetti Baraldi, Budriesi, Baldoni, Ficarelli (dal 30’st Opoku), Leonardi, Ansaloni, Zamble. A disp.: Antonioni, Barbati, Tardini, Cavallini, Cattabriga. Allenatore: Mirko Fontana.

FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota (dal 43’st Paglia), Blotta (dal 38’st Piacentini), Orlandini (dal 33’st Bassoli), Addona, Tognetti, Hoxha (dal 24’st Koridze), Fornaciari, Greco, Lusoli, Barozzi (dal 44’st Bruce). A disp: Rizzo, Tavaglione. Allenatore: Ivano Vacondio.

ARBITRO: Zarba di Finale Emilia.

NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti Baldoni e Canalini (F), Blotta (FR). Espulso al 40’st Fornaciari (FR) per doppia ammonizione.

Daniele Barozzi per sito

Daniele Barozzi, autore del primo gol

Dopo due pareggi consecutivi, la Folgore Rubiera ritrova il successo con un gol decisivo firmato all’ultimissimo istante. Nella fattispecie oggi i nostri beniamini hanno superato il Fiorano, in occasione della 29esima giornata di Eccellenza: la compagine di mister Vacondio ha dettato legge sul sintetico “Ferrari” di piazza dei Ciliegi, sede delle partite interne della formazione biancorossa. Per la cronaca i padroni di casa iniziano cercando la profondità sull’asse Alicchi-Leonardi: i movimenti offensivi modenesi si rivelano pericolosi, ma non efficaci. La precisione non manca invece a Barozzi, che al 17′ riceve palla al limite, fa perno sul marcatore aggirandolo e lascia partire un destro secco che si insacca imparabile a fil di palo. Dopo il gol il Fiorano accusa il colpo, faticando parecchio a ritrovare le distanze tra i reparti anche a causa dell’efficiente centrocampo rubierese. La Folgore gestisce bene la fase centrale tenendo bassi i ritmi: non a caso serviranno ben 20 minuti ai “Gatti” per ripresentarsi nell’area avversaria, con Leonardi controllato sotto porta prima da Addona e poi da Tognetti. Poco dopo Alicchi ruba palla a metà campo ed aziona Ansaloni che parte in dribbling e serve nuovamente Leonardi: quest’ultimo conclude dal limite, calciando abbondantemente alto. Le occasioni danno però la sveglia ai padroni di casa, tant’è vero che al 39′ la

GRECO Salvatore

Sasà Greco, determinante nell’azione del gol vittoria

formazione d’oltre Secchia riesce a individuare il pareggio. Nella circostanza Ansaloni prende in anticipo e si appoggia a Leonardi: quest’ultimo si rivela abile nel servire Zamble, che entra in area in volata e trafigge Burani.

Si passa così alla ripresa, e il Fiorano si fa pericoloso già al 2′: Zamble va sul fondo e serve Ansaloni, che a tu per tu con Burani manca lo specchio. Passano due minuti e Leonardi in acrobazia scavalca il portiere: il pallone carambola sul palo e finisce dalle parti di Canalini, che tira a colpo sicuro ma viene fermato da un miracolo di Burani. La Folgore ci mette l’esperienza e riesce a superare il momento difficile spezzando il ritmo del match senza correre rischi fino al 26′, quando Ansaloni si trova indisturbato all’altezza del dischetto ma grazia gli avversari tirando a lato. I nostri beniamini rispondono risponde subito con una buona azione individuale di Koridze, che va via in dribbling in area ma viene contratto da Budriesi al momento del tiro. Poi ci proveranno Barozzi, Fornaciari e Bassoli dalla distanza senza mai risultare pericolosi. Non appena i reggiani sembrano in ripresa, al 35′ Baldoni inventa un lancio per Zamble che da buona posizione spara alto. La partita sembra ormai incanalata sul pari, ma su una punizione dalla trequarti all’ultimo minuto Greco sfrutta un blocco e a tu per tu con Bonadonna trova l’assist per Lusoli: a quel punto il numero 10 ospite anticipa tutti e insacca il gol decisivo.

vacondio-dopo-la-partita

Mister Vacondio

“Sono felice per la prova che abbiamo fornito nel 1° tempo – commenta a fine gara mister Ivano Vacondio – Durante i primi 45 minuti siamo stati capaci di fornire una prova di grande impatto, contro un’avversaria di notevole valore come il Fiorano. Purtroppo, nella ripresa siamo un po’ calati sotto ogni punto di vista: in tal modo abbiamo lasciato spazio al ritorno della compagine modenese, che comuque si è dimostrata solida, efficace e ben disposta in campo lungo tutti i 90 minuti. Nell’economia complessiva del confronto – prosegue Vacondio – il pari poteva anche starci: tuttavia questo successo ci risarcisce dei due pareggi precedenti. Contro Axys Zola e Pallavicino non siamo infatti riusciti a trovare la vittoria, nonostante le parecchie occasioni da gol che abbiamo saputo creare”.

Di nuovo in campo mercoledì sera a Casalgrande, nel recupero contro il Salsomaggiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...