Eccellenza, la Folgore si congeda con una netta vittoria: ai saluti Vacondio e Orlandini, con quest’ultimo che dà l’addio al calcio giocato. Il mister: “Grazie a tutti, sono felice dei risultati ottenuti in questo biennio. Ora qui a Rubiera si apre un nuovo ciclo: il più sincero in bocca al lupo al diesse Melli e al suo staff”​

Daniele Billo Orlandini

Billo Orlandini, che oggi ha disputato l’ultima partita della propria carriera da giocatore

FOLGORE RUBIERA – SOLIERESE 4 – 0

RETI: 20’st rig. Greco, 22’st Hoxha, 26’st Addona, 44’st Tognetti.
FOLGORE RUBIERA: Rizzo, Dallari (dal 1’st Tognetti), Paglia (dal 24’st Piacentini), Fornaciari, Addona, Bassoli (dal 13’pt Koridze), Hoxha, Orlandini (dal 29’st Blotta), Greco (dal 36’st Kouadio), Lusoli, Barozzi. A disp.: Burani, Tavaglione. Allenatore: Ivano Vacondio.
SOLIERESE: Maestroni L., Ghermandi, Ascari, Stefani, Caselli, Bellentani, El Hamriti (dal 16’st Turci), Cappellini (dal 1’st Agazzani), Jabeur (dal 23’st Belluzzi), Pellacani (dal 14’st Morra), Teggi (dal 36’st Montorsi). A disp.: Gazzini, El Madi. Allenatore: Cesare Maestroni.
ARBITRO: Bartoletti di Cesena (assistenti Mambelli e Marras di Cesena).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Paglia (F), El Hamriti, Jabeur e Belluzzi (S). Espulso al 16’st Luca Maestroni (S) per controllo di mano fuori area.

Pomeriggio festoso, ma anche dal sapore melanconico allo stadio ​”Valeriani”: oggi la Folgore Rubiera ha archiviato la stagione con una netta vittoria sulla Solierese, ma quella odierna è anche stata l’ultima partita di mister Vacondio alla guida dei nostri beniamini.

Salvatore Greco

Sasà Greco, autore del gol che ha sbloccato la situazione

Inoltre spicca l’addio al calcio di Daniele “Billo” Orlandini, che ha giocato l’ultima partita della propria carriera: ora ad attenderlo c’è un nuovo percorso da allenatore, più precisamente nel settore giovanile della Reggiana,

Per quanto riguarda la cronaca del confronto, i gol sono tutti arrivati durante la ripresa. Al 20′ Jabeur tocca la palla con le mani nel pieno dell’area modenese, e il direttore di gara non incontra esitazioni nell’assegnare il rigore alla Folgore: dal dischetto Greco non fallisce, e realizza così il suo 14esimo centro stagionale. Passano appena due minuti e rubieresi sono già al raddoppio: l’autore del secondo centro è Hoxha, abile e veloce nell’incunearsi tra la difesa avversaria andando poi in rete da posizione angolata in area. La già salva Solierese soffre l’inferiorità numerica, maturata al 16′ a causa dell’espulsione di Luca Maestroni: i padroni di casa ne approfittano al meglio, e al 26′ Addona trova il 3-0 con una ficcante conclusione al volo da pochi passi. Al 29′ Fabio Agrillo (ancora assente per infortunio) assume il ruolo di speaker ufficiale per sottolineare l’uscita dal campo di Daniele Orlandini: peraltro, oggi “Billo” aveva eccezionalmente i galloni di capitano. A sostituirlo entra il giovane Simone Blotta, e Agrillo ci scherza su per stemperare l’emozione collettiva: “E’ l’ultimo anno anche per Blotta!”, esclama divertito l’esperto centrocampista. Sul finale c’è gloria pure per Tognetti, in rete da pochi passi usufruendo al meglio dell’ottimo assist di Hoxha.
ivano vacondio

Mister Ivano Vacondio

“La mia esperienza alla guida della Folgore Rubiera si chiude qui – afferma mister Ivano Vacondio a fine gara – Sono stati due anni splendidi, in cui ho svolto l’attività calcistica circondato da tanti amici veri. Come è noto, ora la Folgore ha un nuovo gruppo chiamato a gestire la costruzione dell’organico: si apre dunque un altro ciclo, ed è giusto che il diesse Melli e il suo staff vadano ad effettuare le migliori scelte con personalità di loro fiducia. Da parte mia, sono felice per i risultati raggiunti in questo biennio: i play off nazionali lo scorso anno, e in questa stagione la vittoria nella Coppa Italia regionale. Grazie a tutti, e un sincero in bocca al lupo alle figure che si occuperanno della squadra nella prossima stagione agonistica”. Vacondio si sofferma poi su Billo Orlandini: “E’ un ragazzo che conosco da tempo, tant’è vero che insieme a lui ho vinto il campionato di Eccellenza a Bagnolo. Un giocatore di notevoli qualità tecniche, ma anche e soprattutto una persona di elevata statura morale e caratteriale: al calcio giocato mancherà parecchio, ma sono certo che lui saprà fare molto bene pure nel ruolo di allenatore”. 

E così termina il campionato della Folgore, con il 5° posto e 54 punti raccolti in 34 partite: nei prossimi giorni sono attese le prime mosse riguardo al futuro.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...