Eccellenza, Milos Malivojevic si presenta al pubblico rubierese: “Se la Folgore non si ponesse obiettivi motivanti e di rilievo, non sarei mai venuto qui. Questa realtà calcistica è l’ideale per un giocatore come me, che tende sempre a ricercare continui miglioramenti. Qui c’è tutto per provare a restare tra le protagoniste: persone di valore , idee, competenze “. Sul suo ruolo: “Mi sento un centrocampista con una buona propensione verso l’attacco: la stagione scorsa ho messo a segno 8 gol, e qui spero di arrivare in doppia cifra”​

malivojevic in azione

A destra, Malivojevic in azione nelle file del Gatta: è la squadra con cui Milos ha vinto il Torneo della Montagna 2017

“Chi mi conosce, sa bene qual è l’indole caratteriale che mi contraddistingue: se la Folgore non si ponesse obiettivi motivanti e di rilievo, io non sarei mai venuto qui”. E’ con queste parole che Milos Malivojevic si presenta al pubblico rubierese: come è noto, lunedì scorso l’ex Rolo è ufficialmente approdato alla corte di mister Alessandro Semeraro. Nato a Scandiano il 29 maggio 1993 da padre bosniaco e madre serba, in ambito giovanile Milos può vantare lusinghieri trascorsi nel Parma Under 19: a seguire lui è approdato sul palcoscenico professionistico, nelle file di Renate, Parma (Prima squadra), Vicenza e Savoia. Nel 2015 il ritorno alle nostre latitudini, nel campionato di Eccellenza: prima alla Casalgrandese, poi in quel Rolo con cui Malivojevic ha disputato la stagione appena conclusa.

“Ci tengo innanzitutto a ringraziare parecchio tutto l’ambiente rolese – evidenzia Milos – Ora i nostri cammini si dividono, come spesso capita nello sport: ad ogni modo l’esperienza che ho vissuto in maglia biancoblù è stata fantastica, sia calcisticamente sia dal punto di vista umano”.
E adesso, Milos, quali sono le motivazioni che ti hanno portato a scegliere la Folgore?
“Si tratta di una società caratterizzata da blasone e prestigio: fin dai primi contatti, mi sono sentito sinceramente onorato per l’interessamento che la d​irigenza ha avuto nei miei confronti. Inoltre, mio fratello Marko ha giocato qui fino a un paio d’anni fa: lui mi ha parlato benissimo sia della serietà che caratterizza la s​ocietà, sia di mister Semeraro che allenava la Folgore anche all’epoca”.

Poi?

“A Rolo faticavo a rimanere, anche perchè adesso ho l’esigenza di riavvicinarmi a casa: io vivo tuttora a Scandiano, e dunque questa nuova soluzione è perfetta pure sotto l’aspetto logistico. Tuttavia, la distanza chilometrica non è affatto l’unico motivo che mi ha condotto qui: la Folgore si pone obiettivi stimolanti, ideali per un giocatore come me che tende

Malivojevic ai tempi del Vicenza

2014: Milos Malivojevic ai tempi del Vicenza (serie C)

sempre a cercare continui miglioramenti. In particolare, come sapete, la Folgore Rubiera proviene da due annate importanti sul piano dei risultati: saremo una squadra ringiovanita e ripetersi su tali livelli sarà senz’altro una missione complessa, ma qui intravedo ottime premesse per fare un campionato importante”.

 
Su quali aspetti si basa il tuo ottimismo?
“La fiducia che nutro deriva dalle mie conversazioni con lo staff che sta costruendo l’organico per il prossimo campionato di Eccellenza e con mister Semeraro. L’obiettivo di dare vita a una squadra in grado di sviluppare un calcio efficace e divertente è ampiamente condiviso, e le competenze per raggiungerlo non mancano: io sono prontissimo a fare la mia parte”.
SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

Che tipo di giocatore sei? In genere vieni inquadrato come centrocampista, ma c’è chi ti considera attaccante a tutti gli effetti…

“La definizione che meglio mi si addice è quella di trequartista, o meglio centrocampista di stampo marcatamente offensivo. Non proprio attaccante puro, perchè del resto sarei falso se dicessi che sono un bomber da 20 reti a stagione: nella scorsa annata ho fatto 8 gol, e a Rubiera penso di potermi migliorare arrivando almeno in doppia cifra”.
Come vanno le cose dal punto di vista fisico?
“Fisicamente sto bene, e ciò rappresenta un motivo ulteriore per iniziare con grande slancio il mio cammino alla Folgore Rubiera”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...