Juniores, stasera al “Valeriani” la Folgore scende in campo per gli ottavi del Torneo Cavazzoli: fischio d’inizio alle ore 21. Serpetti: “Il Castellarano rappresenta un banco di prova severissimo, ma ci presentiamo con una forte e motivata autostima. Servirà una partita accorta e lucida, perchè gli azulgrana sanno punire ogni minima distrazione avversaria”

SERPETTI

Samuele Serpetti, difensore della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Juniores punta con fermezza ad allungare la propria striscia di successi: del resto da stasera la vittoria è l’unico risultato utile a disposizione, perchè il Torneo “Aldo Cavazzoli” è giunto alle sue fasi a eliminazione diretta. Dalle ore 21 di stasera, al “Valeriani”, i nostri beniamini affronteranno il Castellarano in occasione degli ottavi di finale: chi vincerà avrà ovviamente accesso ai quarti, in programma già per dopodomani.

“La nostra autostima è forte e davvero motivata – afferma il difensore rubierese Samuele Serpetti Del resto, le vittorie contro Santos, Virtus Libertas e San Faustino nascono dalla notevole coesione che abbiamo saputo sviluppare come gruppo. Gli elementi in arrivo dalla Prima squadra hanno creato un ottimo amalgama con noi che abbiamo disputato il campionato Juniores regionale: è così nata una Folgore capace di sviluppare un gioco di grande efficacia, orchestrato nel migliore dei modi da mister Simone Siligardi. Noi ci siamo piazzati primi nel girone F di questo Cavazzoli, mentre il Castellarano ha terminato il proprio raggruppamento al 2° posto – rimarca Serpetti – Ad ogni modo, ciò non

siligardi 4

Mister Simone Siligardi

ci autorizza minimamente a prendere sottogamba la sfida. Va infatti ricordato che gli azulgrana sono arrivati a pochi passi dal vincere il titolo regionale: inoltre, anche la compagine di mister Lanzafame può contare su giocatori di alto livello in arrivo dalla Prima squadra. Prevedo dunque un duello di grande intensità – evidenzia Samuele – tra due contendenti che hanno davvero tutto per cercare di arrivare fino in fondo al Cavazzoli: tenacia, determinazione, mezzi tecnici, energie fisiche. Da parte nostra sarà necessario disputare una gara il più possibile accorta e lucida, riducendo al minimo gli spazi di errore: il Castellarano sa infatti approfittare al meglio di ogni minima svista avversaria”.

L’infermeria della Folgore è quasi totalmente sgombra: “L’unico dubbio è quello legato a Tavaglione, ancora interessato dai problemi al polpaccio – spiega Serpetti – Ad ogni modo speriamo davvero di poterlo schierare, sia oggi sia ovviamente nei turni successivi che confidiamo di affrontare”. In ambito personale, il difensore rubierese è

folgore rubiera 10-5-18 valeriani

La Folgore Rubiera Juniores che sta affrontando il 37° Torneo Cavazzoli

complessivamente contento per la propria stagione: “All’inizio sono partito in sordina, con spazi relativamente limitati all’interno dell’undici titolare. Tuttavia in seguito ho saputo guadagnarmi sempre più minuti, e ciò non può che rendermi soddisfatto. Ringrazio moltissimo mister Mozzini, che ci ha guidati durante il campionato regionale Figc, e ovviamente anche Simone Siligardi che ci sta dirigendo in questo Cavazzoli”.

“Noi ci presenteremo con un’unica assenza, e purtroppo quel forfait sarà il mio – argomenta invece Yulian Dema, attaccante del Castellarano – Ho dovuto fermarmi a causa dei problemi al ginocchio, che mi stanno interessando da un paio di mesi abbondanti: almeno a Rubiera non potrò scendere in campo. Fino a questo momento – prosegue Dema – il Castellarano ha potuto contare su uno spirito di squadra davvero formidabile. Una dote, quella dell’unità d’intenti, che ci ha permesso di venire a capo anche dei momenti più difficili: sono certo che i pregi del nostro gruppo emergeranno pure oggi, contro una Folgore che si preannuncia decisamente battagliera. Il valore della Folgore è sotto gli occhi di tutti, ma noi non possiamo lasciarci sfuggire questa formidabile occasione di riscatto: nel campionato regionale siamo andati vicinissimi a centrare il titolo senza raggiungerlo, e adesso abbiamo l’occasione per ritrovare quelle soddisfazioni che in ambito Figc ci sono mancate sul filo di lana”.

Appuntamento dunque per questa sera, allo stadio “Valeriani” di Rubiera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...