Torneo Cavazzoli, la Folgore Rubiera Juniores è in finale! I nostri beniamini si impongono nel derby con la temibile Arcetana: i gol di Koridze e Neri ci portano all’atto conclusivo. Sabato, dalle ore 17.30, la formazione di mister Siligardi affronterà al Mirabello il Bibbiano San Polo: in palio c’è la conquista dell’edizione 2018. Tavaglione: “Pur non essendo ancora al meglio, sono finalmente tornato in campo e punto a dare il mio contributo nello straordinario cammino che stiamo portando avanti. Anche stavolta sono emerse le doti di questa Folgore: solidità caratteriale e poche concessioni agli avversari”

folgore rubiera semifinale

Foto di gruppo per la Folgore Rubiera Juniores che ieri sera si è imposta a Scandiano, nella semifinale contro l’Arcetana (immagine fornita da Asd Falkgalileo)

ARCETANA – FOLGORE RUBIERA 1 – 2

RETI: 4’st Koridze (F), 23’st Hoxha (A), 33’st Neri (F).

ARCETANA: Cortenova, Hoxha, Lucano, Tirelli (dal 10’st Borziani), Pacella, Russelli, Quanzo (dal 32’st Farioli), Montanari, Messori, Cavanna (dal 21’st Iori), Cominci (dal 28’st Acevedo). A disp.: Coppola, Salvatore, Branca. Allenatore: Patrick Veneselli.

FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Piacentini, Parenti (dal 21’st Tavaglione), Paterlini, Paglia, Corradini (dal 31’st Sassi), Bassoli, Neri, Koridze, Kouadio. A disp.: Gobbi, Serpetti, Romoli, Bruce, Amrani. Allenatore: Simone Siligardi.

ARBITRO: Valentino di Reggio Emilia (assistenti Scafuri e Cabrini di Reggio Emilia).

NOTE: spettatori 250 circa. Ammonito Cominci (A).

Questa Folgore Rubiera Juniores non conosce proprio ostacoli: con la vittoria contro l’Arcetana, la compagine di mister Simone Siligardi è davvero a un passo dall’aggiudicarsi l’ambito e prestigioso Torneo “Aldo Cavazzoli” 2018. Ieri sera, al “Torelli” di Scandiano, si è disputata l’attesissima semifinale con i pari età biancoverdi: il successo della Folgore per 2-1 ha proiettato i nostri beniamini sul palcoscenico della finalssima, prevista per dopodomani sabato 9 giugno. L’ultimo atto della 37esima edizione si

collage reti

Il collage fotografico delle reti di ieri sera (foto Guido Rinaldi – Arcetana Flash)

svolgerà a Reggio, nella cornice dello stadio Mirabello: il fischio d’inizio è previsto per le ore 17.30, e tutto il pubblico di fede rubierese è invitato fin da ora a partecipare in modo massiccio.

Per quanto riguarda la cronaca del duello con l’Arcetana, la Folgore ha sbloccato la situazione in proprio favore a inizio ripresa: Koridze, ben pescato da Neri, lascia partire un ficcante diagonale in piena area su cui Cortenova non può nulla. Al 23′, la formazione di Veneselli perviene tuttavia al pari: l’autore dell’1-1 è Elidon Hoxha, fratello di quello Judmir Hoxha che gioca nella Prima squadra della Folgore. Il gol che riequilibra i conti nasce su calcio di punizione: il tiro sorprende Burani, complice anche una lieve e fortuita deviazione da parte della barriera rubierese. Il successo di Blotta e soci si concretizza però al 33′: il vivacissimo Kouadio serve Cristian Neri, e quest’ultimo si rende autore di un’imperiosa conclusione che spedisce la palla in rete appena sotto la traversa.

Tra le tante note liete della Folgore vista a Scandiano, spicca anche il rientro in campo di Saverio Tavaglione“Purtroppo non posso certo dire di essere al meglio della forma –

tavaglione sav

Saverio Tavaglione

spiega il centrocampista classe ’98 – Il problema al flessore si fa ancora sentire, e anche gli ultimi esami mi consigliano ancora di andare piuttosto cauto con gli sforzi. Ad ogni modo, pur non avendo i 90 minuti nelle gambe, sono più che mai intenzionato a dare il mio contributo per cercare di vincere questo Cavazzoli: al momento posso giocare per circa mezz’ora, come ieri sera”. Con Tavaglione ci soffermiamo poi sugli aspetti tecnici che hanno contraddistinto la semifinale: “E’ stata una vittoria molto complessa da conquistare, anche perchè l’Arcetana ha mantenuto fede alla propria fama. La compagine di Veneselli si è presentata con ottime credenziali, specie dopo il successo sulla Bagnolese

siligardi 4

Simone Siligardi, trainer della Folgore Juniores versione Cavazzoli

nei quarti di finale: i biancoverdi ci hanno puntualmente messi in difficoltà varie volte, specie dopo il loro gol che ha determinato il momentaneo 1-1. Tuttavia – evidenzia Saverio – ancora una volta siamo riusciti a far valere le nostre doti migliori: abbiamo concesso agli avversari pochi tiri in porta, e poi non ci siamo mai persi d’animo nei tanti momenti difficili che la partita ci ha riservato. Ora non sono certo qui per abbondare in facili proclami, perchè c’è ancora una finale che richiederà un elevato tasso di energie fisiche e mentali: comunque sia questa Folgore ha conquistato una sfilza di vittorie meritate, e si presenta nel migliore dei modi all’ultimo atto della 37esima edizione”.

Per Tavaglione, l’imminente confronto con il Bibbiano San Polo ha un significato particolare pure sotto l’aspetto personale: “Ho già vinto il Cavazzoli due anni fa con la Bagnolese, e ora vivo la finalissima per la seconda volta – sottolinea il centrocampista della Folgore – Si tratta di un appuntamento che sa dare emozioni sportive davvero uniche: peraltro sabato saremo seguiti dal pubblico delle

neri cristian

Cristian Neri: l’autore del nostro secondo gol è a Rubiera in prestito dal Felino (foto emiliaromagnasport.com)

grandi occasioni, e una cornice di lusso come il Mirabello non fa che amplificare ulteriormente l’importanza dell’avvenimento. Abbiamo già studiato il Bibbiano San Polo – rimarca Tavaglione – Al di là degli ottimi risultati che ha saputo ottenere nelle scorse settimane, si tratta di una squadra che può contare su rilevanti valori sia tecnici sia caratteriali. Si profila quindi una finale contraddistinta da grande combattività: noi cercheremo di prevalere mostrando il convincente gioco espresso fin qui, ben diretto e orchestrato da mister Simone Siligardi. Inoltre – aggiunge Saverio – saremo aiutati dal fatto di essere ancora una volta al completo: gli unici problemi fisici riguardano me, ma per il resto l’infermeria è totalmente sgombra. Vi aspettiamo al Mirabello!”

“Congratulazioni alla Folgore Rubiera, e in bocca al lupo per la finale – afferma invece Patrick Veneselli, trainer dell’Arcetana – Siligardi guida un organico caratterizzato da una forte solidità, e da manovre di grande efficacia: ce ne siamo accorti anche ieri sera. Tuttavia, concedetemi una punta di rammarico: battere la Folgore era senza dubbio un compito difficile, ma in fin dei conti non impossibile per noi. Purtroppo, non siamo riusciti a essere abbastanza veloci nella costruzione della manovra: ciò ha senza dubbio contribuito alla nostra sconfitta”.

Su Youtube, a questo link https://www.youtube.com/watch?v=AdD2lD6G7ks&feature=youtu.be

è disponibile un filmato riassuntivo della partita Juniores tra Arcetana e Folgore: immagini realizzate da Guido Rinaldi, che ringraziamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...