Eccellenza, Folgore Rubiera al lavoro in vista della trasferta di San Prospero sulla Secchia: domenica i nostri beniamini affronteranno la Cittadella Vis San Paolo. Piacentini: “Chi rivede al rialzo i nostri pronostici è del tutto fuori strada. Proveniamo da una vittoria meritata e significativa, ma ci attendono altri 33 confronti di campionato. Per ogni previsione, ritengo che sia meglio aspettare la conclusione del girone di andata”. Sull’imminente duello con i modenesi: “Sono certo che non sottovaluteremo gli avversari. Dovremo però crescere sul piano dell’attenzione, perchè contro la Piccardo abbiamo comunque commesso qualche svista di troppo”

piacentini foto 2

Simone Piacentini, difensore della Folgore Rubiera

La pur significativa vittoria di domenica scorsa non ha affatto mutato lo stato d’animo della Folgore Rubiera: i nostri beniamini si stanno avvicinando senza alcun eccesso di euforia all’impegno di domenica prossima, che li vedrà impegnati sul terreno di un’altra neopromossa. A partire dalle ore 15.30, la formazione di Semeraro sarà ospite della Cittadella Vis San Paolo: come è noto, il confronto sarà valido per il 2° turno del campionato di Eccellenza. Usualmente, la compagine d’oltre Secchia disputa le partite casalinghe al “Botti” di Modena: tuttavia il campo della Cittadella è interessato da lavori di rifacimento del manto erboso, e quindi il confronto con la Folgore si giocherà sul sintetico “Seidenari” di San Prospero sulla Secchia.

Dopo l’affermazione sulla Piccardo Traversetolo, una parte degli addetti ai lavori sta rivedendo al rialzo i pronostici che riguardano la Folgore: tuttavia, Simone Piacentini è categorico nel tagliare corto in merito. “Rialzo, ribasso… Con tutto il rispetto, qui non siamo a Piazza Affari – rimarca il difensore rubierese – Contro i parmensi abbiamo ottenuto tre punti meritati e davvero di gran pregio, ma ad attenderci ci sono ancora 33 partite di campionato: per esprimere previsioni più ragionate e attendibili sul nostro cammino, credo che sia necessario attendere quantomeno la conclusione del girone di andata. Per adesso, è meglio non spendere troppe parole in merito agli obiettivi stagionali: la vittoria sulla Piccardo ha ulteriormente rinforzato la nostra autostima, ma non per questo ci sentiamo dei fenomeni nè tantomeno pensiamo di essere una corazzata”. 

Folgore Rubiera 4 - Alessandro Mattioli

Il team manager rubierese Alessandro Mattioli

Ad ogni modo, Piacentini, quali sono state le carte vincenti che hanno permesso di sconfiggere i gialloneri di Traversetolo?

“Ritengo che si tratti di una vittoria con una duplice legittimazione. Nel primo tempo abbiamo fornito una prova di elevato spessore qualitativo, dimostrando molta più vivacità rispetto agli avversari in ogni reparto del campo: dopo l’intervallo la Piccardo ci ha creato molti più grattacapi, ma noi abbiamo mantenuto la saggezza e la lucidità necessarie per ridurre al minimo i tiri in porta avversari. Basti considerare che loro hanno creato una sola limpida occasione da gol, mentre noi ne abbiamo costruite almeno sei oltre alla rete di Porrini. Tutto questo contro una squadra comunque forte e ben attrezzata come la Piccardo: vincere non era affatto scontato, e si tratta di un successo che rappresenta un confortante biglietto da visita verso il duello con la Cittadella”.
 
A San Prospero sarete privi di Dallari, che ha rimediato una giornata di stop dopo il cartellino rosso di domenica scorsa. E’ poi previsto il rientro a disposizione di Vena, ma Bassoli resta in dubbio. Alla luce di tutto questo, quali saranno gli equilibri che caratterizzeranno la sfida?
“Innanzitutto, non credo che il fatto di giocare sul sintetico possa influire in modo determinante. Si tratta di una superficie a cui noi non siamo abituati, ma del resto neanche loro: poi in ogni caso si gioca sempre 11 contro 11, indipendentemente dalla tipologia del campo. Per il resto, sappiamo bene che ci troveremo confrontati con un’avversaria che promette battaglia: la formazione di Cantaroni è sospinta dall’entusiasmo tipico delle neopromosse, e per giunta loro vorranno riscattarsi subìto dal ko di misura subìto domenica scorsa sul terreno dell’Agazzanese”.
blotta per sito

Simone Blotta, collega di reparto di Piacentini

E quindi, quali doti serviranno per fare risultato pieno?

“Nonostante la pesante assenza di Dallari, ritengo che questa Folgore Rubiera abbia le caratteristiche che servono per cercare di cogliere la seconda vittoria consecutiva: dovremo evitare di sottovalutare la Cittadella, ma si tratta di un errore che di certo non commetteremo. L’umiltà è e deve sempre rimanere una tra le nostre caratteristiche principali, insieme al forte spirito di gruppo che ci sta contraddistinguendo fin dall’inizio della preparazione. Piuttosto, penso che dovremo manifestare segnali di crescita sul piano della concentrazione: domenica scorsa nel secondo tempo abbiamo commesso qualche leggerezza di troppo, e sono sviste che contro la Cittadella potrebbero davvero diventare pericolose”. 
Domenica prossima si aprirà una settimana di grande impatto sotto l’aspetto delle energie: prima la trasferta con la Cittadella, poi il turno interno di Coppa mercoledì sera contro la Piccardo, e poi ancora il 16 il confronto casalingo di campionato con la Rosselli Mutina. Sette giorni che richiederanno un consistente dispendio di forze, sia fisiche sia mentali…
“E’ vero, ma la fitta concentrazione di impegni non va affatto utilizzata come alibi o scusante: l’obiettivo che ci poniamo è quello di essere sempre all’altezza della situazione, in entrambe le competizioni. Peraltro, fare bene in Coppa permette di ricavare un ulteriore slancio motivazionale in ottica campionato: come recita il vecchio adagio, “vincere aiuta a vincere”.
RINIERIALEX per sito

Il centrocampista rubierese Alex Rinieri

A livello personale, come hai iniziato l’annata?

“In maniera davvero positiva. Fisicamente sono in forma, e sto lavorando bene con il gruppo anche dal punto di vista tecnico: inoltre, l’esperta guida di mister Semeraro sta imprimendo alla squadra un’identità forte e convincente. Colgo quindi l’occasione di ringraziare la società, per avermi confermato ancora una volta la propria fiducia: anche quest’anno, farò davvero il massimo per non deludere le attese”.
* * *
Le altre partite della seconda giornata sono Fiorano-Felino, Pallavicino-Correggese, Solierese-Colorno, Salsomaggiore-Campagnola, Rosselli Mutina-Castelvetro, Piccardo Traversetolo-Rolo, Nibbiano Valtidone-Bagnolese e San Michelese-Agazzanese.
Classifica del campionato di Eccellenza – girone A: Felino, Agazzanese, Campagnola, Colorno, Folgore Rubiera, Rosselli Mutina e Salsomaggiore 3 punti; Correggese, Nibbiano Valtidone, Rolo e San Michelese 1; Bagnolese, Castelvetro, Cittadella Vis San Paolo, Fiorano, Piccardo Traversetolo, Solierese e Pallavicino 0.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...