Coppa Italia di Eccellenza, una buona prova non basta alla Folgore per passare il turno: rubieresi più volte vicini al gol, ma con la Piccardo è solo 0-0

DALLARI Omar

Omar Dallari

FOLGORE RUBIERA – PICCARDO TRAVERSETOLO 0 – 0

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Blotta, Piacentini, Rinieri (dal 18’st Vacondio), Ficarelli, Dallari, Durantini, Agrillo (dall’ 8’st Tognetti), Marko Malivojevic (dal 21’st Onwuachi), Dosso (dal 14’st Milos Malivojevic), Mhadhbi (dal 31’st Paglia). A disp.: Burani. Allenatore: Alessandro Semeraro.
PICCARDO TRAVERSETOLO: Reggiani, Sana, Mayingi (dal 14’st Zavaroni), Candio, Gueye (dal 1’st Fava), Rieti (dal 1’st Santurro), Musiari, Lusoli, Mezgour (dal 1’st Attolini), Capitani (dal 18’st Mihani), Guareschi. A disp.: Bonini, Bottioni, Fornaciari, Dallaglio. Allenatore: Stefano Dall’Asta.
ARBITRO: Boschi di Bologna (assistenti Guido e Pascale di Bologna).
NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti Santurro e Zavaroni (P).

Purtroppo, la Folgore Rubiera non ripeterà i fasti della scorsa stagione: il riferimento è ovviamente alla Coppa Italia di Eccellenza, competizione che i nostri beniamini devono abbandonare. Come è noto, nella scorsa stagione è stata proprio la Folgore a conquistare il 1° posto nella fase regionale: adesso, invece, il cammino nell’edizione 2018/2019 si ferma già nel primo triangolare.
blotta

Simone Blotta

Ieri sera, al “Valeriani”, la compagine allenata da Alessandro Semeraro ha impattato 0-0 con la vivace Piccardo Traversetolo: un risultato non sufficiente per accedere alla fase successiva. A passare il turno è infatti la Bagnolese: anche se tutte le squadre del girone C sono a pari punti (2 a testa), i rossoblù vengono premiati in virtù del maggior numero di gol segnati.

Un vero peccato per la Folgore, che comunque esce a testa altissima: innanzitutto i rubieresi salutano la Coppa senza aver subìto sconfitte, e anche stasera i padroni di casa hanno saputo fornire una prova ricca di pregevoli spunti tecnico-agonistici. Inoltre, tra campionato e Coppa, questa Folgore non subisce gol da ben 270 minuti: un dato molto significativo, e da non sottovalutare.
Parlando più nel dettaglio della cronaca dell’incontro, entrambe le squadre hanno dato vita a una partita giocata su buoni livelli: in poche parole sono mancati soltanto i gol, soprattutto ai locali. I primi sussulti giungono all’ 11′: nella circostanza Mhadhbi lascia partire una conclusione angolata da fuori area, con palla che si perde non di molto a lato a desta di Reggiani. Al 18′ Marko Malivojevic serve ancora Mhadhbi, e quest’ultimo ci prova da centroarea: palla di poco a lato. Al 20′ gran diagonale di Dosso: sfera che si perde di pochissimo fuori a destra del portiere. Al 22′ è invece la Piccardo a rendersi pericolosa: Capitani, ben pescato da Mezgour, lascia partire una conclusione centrale da fuori area che costringe Lanzotti a un non semplice intervento in angolo. Al 27′ Rinieri si invola verso la porta parmense, ma Reggiani esce e spegne l’azione in bello stile. Al 36′ Rinieri serve col contagiri Durantini: quest’ultimo si rende autore di un pregevole tentativo da posizione angolata in area, ma la palla trova il palo a destra dell’estremo giallonero. Al 42′ la fiondata di Agrillo impensierisce Reggiani, così come il tiro centrale da fuori area di Marko Malivojevic (46′): tra un’azione e l’altra, al 44′ Lanzotti è molto attento sul tentativo da centroarea di Capitani.
Milos Malivojevic

Milos Malivojevic

Nella ripresa, al 3′ insidiosa conclusione centrale di Musiari: sfera appena alta. Al 12′ Attolini calcia centrale dalla distanza, e il guardiano rubierese devia in angolo: appena un minuto più tardi, Reggiani compie un’uscita aerea sulla punizione di rinieri. Al 23′ assist di Guareschi a cercare Attolini: il numero 18 parmense si trova a ridosso della linea di porta, ma manca l’aggancio con il pallone. Al 31′, Sabri Mhdahbi deve purtroppo abbandonare la partita: per lui una botta al ginocchio durante un fortuito scontro di gioco, e ora le tempistiche di recupero restano da valutare. Al 32′ occasionissima per il neoentrato Onwuachi, che riceve palla da Vacondio: tuttavia, il tiro da centroarea dell’ex Nerostellati non riesce a sorprendere Reggiani. Al 48′ Durantini, servito da Milos Malivojevic, cerca il gol in extremis con una conclusione dal limite: tuttavia, Reggiani ci arriva anche stavolta. In pienissimo recupero c’è poi il corner di Lusoli: Attolini colpisce di testa da pochi passi, concludendo fuori.

Archiviata la Coppa Italia, domenica prossima tornerà il campionato con la terza giornata di Eccellenza: nell’occasione, la Folgore ospiterà i modenesi del Formigine Rosselli Mutina. Mister Semeraro non potrà contare su Stefano Ficarelli, fermato per due giornate dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata domenica scorsa contro la Cittadella.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...