Eccellenza, il portiere Jacopo Burani: “A Castelvetro potevamo effettivamente fare meglio, ma la prova che abbiamo fornito non è stata tutta da buttar via. In ogni caso, ogni scenario fosco sarebbe del tutto fuori luogo: stiamo lavorando con efficacia per ritrovare i nostri migliori standard di rendimento, già a partire da domenica prossima”. Al “Valeriani” la Folgore Rubiera ospiterà la Solierese: “Chi crede che si tratti di un ostacolo agevole commette un errore molto grave. Intanto noi saremo ancora in versione incompleta, poi in questo girone A le squadre-materasso non esistono proprio: inoltre i gialloblù ci creeranno problemi a non finire, perchè saranno intenzionati a dare una svolta al proprio campionato. Da parte nostra servirà determinazione mista a saggezza”. Calendario difficile: giovedì 1° novembre la trasferta di Rolo, il 4 quella di Correggio. “E’ il tipo di agenda che ci serve, perchè ci darà grandi motivazioni. Lo sforzo fisico sarà consistente, ma reggeremo: abbiamo la competenza necessaria per gestire bene le energie a disposizione”

jacopo-burani

Jacopo Burani

“In effetti, a Castelvetro non siamo stati così brillanti come al solito: ci è in parte mancato quel mordente combattivo che fin qui era stato tra le nostre principali caratteristiche”. Jacopo Burani, portiere della Folgore Rubiera, commenta così la prima battuta d’arresto stagionale: come è noto domenica scorsa i nostri beniamini sono stati bloccati 2-0 in terra modenese, e con tale sconfitta i biancorossoblù hanno dovuto abbandonare la seconda piazza scendendo al terzo posto. “Ad ogni modo, mi associo alle parole che mister Semeraro ha pronunciato dopo la partita – prosegue il guardiano classe 2000 – Chiaramente è un ko amaro come tutte le sconfitte, ma adesso non è affatto il caso di mettersi a disegnare scenari foschi che sarebbero completamente fuori luogo. Innanzitutto, la prova che abbiamo fornito a Castelvetro non è stata tutta da buttare via: pur essendo meno concreti rispetto ai nostri abituali standard, siamo comunque stati capaci di fornire qualche spunto di buon livello in ogni reparto. Poi, un singolo stop non può certo bastare a rimuovere il valore di ciò che abbiamo fatto fin qui: ci stiamo rendendo artefici di un cammino più che positivo, e ora puntiamo a riprenderlo con vigore già a partire dall’impegno che ci attende”.

Alessandro Porrini

L’attaccante rubierese Alessandro Porrini

A proposito di domenica prossima, al “Valeriani” ospiterete la Solierese per la nona giornata di Eccellenza: ricordiamo anche il nuovo orario d’inizio, fissato alle 14,30. Purtroppo dovrete nuovamente fare a meno di Stefano Ficarelli, ancora alle prese con il piede ingessato: mancherà inoltre lo squalificato Alex Rinieri, mentre Fabio Agrillo resta in forte dubbio a causa del ginocchio. Quali sono le strategie da seguire per cercare di arginare questi problemi?
“Purtroppo, le assenze si stanno rivelando una vera e propria costante nel nostro cammino. I ripetuti forfait creano ovviamente qualche complicazione, ma nulla che debba innervosirci più di tanto: del resto si tratta di inghippi che fanno parte del gioco del calcio, e quindi li avevamo messi in preventivo fin dall’inizio della preparazione. Fin qui l’intera squadra ha riposto un forte impegno e una grande concentrazione per correre ai ripari: in tal modo, siamo riusciti a fronteggiare con buona efficacia le pesanti defezioni che si sono presentate. Sono convinto che continueremo su questa strada, sperando però di ritrovare presto la squadra al completo: ogni singolo elemento ha infatti un ruolo ben preciso e basilare nell’assetto di questa Folgore”.

Nicola Valentini

Nicola Valentini, collaboratore tecnico della Folgore Rubiera

Chi o che cosa bisogna temere della Solierese? I gialloblù sono terzultimi in classifica, e stanno vivendo un periodo complesso: i modenesi provengono da 6 turni senza vittorie, e domenica scorsa sono stati sconfitti in casa dalla San Michelese. Sulla carta, l’ostacolo non sembra essere tra i più proibitivi…
“Quest’ultima frase mi trova in totale disaccordo. Nel campionato di Eccellenza che stiamo vivendo, di squadre-materasso non ce ne sono proprio: ogni avversaria sa proporre insidie e difficoltà ben precise, che noi dobbiamo superare con la giusta dose di determinazione e saggezza. Per quanto riguarda nello specifico la Solierese, loro hanno i mezzi per valere di più rispetto a ciò che la classifica indica adesso: peraltro, i modenesi saranno animati dalla ferma volontà di risalire la china. Con un blitz a Rubiera, i gialloblù ricaverebbero ulteriore slancio motivazionale e darebbero una rilevante svolta al cammino in campionato: proprio per questo sarà necessario mantenere un’altissima soglia di concentrazione, perchè i duelli con le squadre di medio-bassa classifica sono ancora più insidiosi rispetto alle partite con le grandi potenze del girone”.

blotta

Il difensore Simone Blotta

Vi attende una settimana di grande impatto sul piano delle energie: il calendario prevede infatti la disputa di tre partite nel giro di appena sette giorni. Dopo la sfida casalinga di domenica, il programma prevede due trasferte a distanza ravvicinata: giovedì 1° novembre a Rolo, e domenica 4 novembre sul campo dell’attuale capolista Correggese. Avresti preferito un’altro tipo di agenda?
“In tutta sincerità, assolutamente no. E’ vero che sarà una settimana intensa, ma non vale solo per noi: tutto il girone A di Eccellenza dovrà fare i conti con un programma così fitto, e dunque la Folgore Rubiera non è più o meno svantaggiata rispetto alle altre squadre. Parlando invece del tris di avversarie che affronteremo a breve, credo che si tratti di un programma davvero gratificante: le trasferte contro due grandi potenze come Rolo e Correggese non ci spaventano, ma al contrario dovranno darci un’ulteriore spinta nel far emergere ancora meglio le nostre qualità di squadra. Quindi ci avviciniamo a questo trittico di gare con la massima fiducia, senza ovviamente perdere di vista la necessaria umiltà”.

Non temi che le tre partite in una settimana possano richiedervi sforzi eccessivi dal punto di vista fisico?
“Gli sforzi saranno consistenti, inutile negarlo: d’altro canto, ritengo che squadra e staff tecnico abbiano la maturità e la competenza necessarie per gestire al meglio le risorse a disposizione. Di certo non sarà facile, così come non lo sarà per nessun altra squadra del nostro raggruppamento”.

ferrari andrea

Andrea Ferrari, preparatore dei portieri

Se la Folgore riuscisse a terminare il terzetto di sfide con un buon bottino di punti, si potrebbe davvero pensare al 1° o al 2° posto come fattibile obiettivo stagionale?
“Per carità, adesso non è affatto il momento di simili considerazioni! I pronostici sono del tutto prematuri, e lo sono ancora di più alla luce dei 270 minuti che ci attendono. A inizio stagione siamo partiti senza effettuare alcun tipo di proclama in merito ai traguardi da raggiungere, e così dobbiamo proseguire: ora pensiamo a concentarci su una partita per volta, cercando ogni volta di valorizzare al meglio le caratteristiche del nostro splendido gruppo”.

A livello personale, come sta andando questa tua nuova annata in maglia rubierese?
“Decisamente bene. Parlando del mio rendimento in chiave strettamente numerica, sto prendendo davvero pochi gol: il merito però non è solo mio, perchè va condiviso con una fase difensiva che è davvero tra le punte di diamante della nostra tipologia di gioco. Per il resto qui a Rubiera si lavora sempre bene, e la serenità dell’ambiente ci permette di essere tenaci e costanti sul piano dell’impegno: inoltre, l’impronta data da mister Alessandro Semeraro sta aiutando l’intero organico a valorizzare al meglio il proprio potenziale. Oltre alla società e ai compagni di squadra, ringrazio tutto lo staff tecnico e in particolare il nostro preparatore dei portieri: le indicazioni di Andrea Ferrari sono davvero molto utili per sviluppare il mio percorso di crescita”.

* * *

Le altre partite della nona giornata sono Colorno-Campagnola, Fiorano-Salsomaggiore, Pallavicino-Formigine Rosselli Mutina, Correggese-Bagnolese, Cittadella Vis San Paolo-Piccardo Traversetolo, Felino-Castelvetro, Agazzanese-Rolo e San Michelese-Nibbiano Valtidone.
Classifica del campionato di Eccellenza – girone A: Correggese 22 punti; Agazzanese 18; Folgore Rubiera 17; Fiorano 15; Bagnolese e Colorno 14; Rolo, Felino e Piccardo Traversetolo 13; San Michelese 9; Nibbiano Valtidone, Castelvetro, Salsomaggiore, Campagnola e Formigine Rosselli Mutina 7; Solierese 6; Pallavicino 5; Cittadella Vis San Paolo 4.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...