Eccellenza, la Folgore Rubiera ritorna alla vittoria: il gol decisivo contro la Solierese è di Benjamin Onwuachi, che realizza la sua prima rete con la maglia biancorossoblù. Mister Semeraro: “Dopo il ko di Castelvetro era importantissimo ripartire con decisione. Ci siamo riusciti non soltanto dal punto di vista del risultato, ma pure per ciò che riguarda l’atteggiamento riposto in campo. Molto bene anche i nostri giovani”. Ora i nostri beniamini sono tornati al secondo posto, e giovedì saranno di scena a Rolo

benjamin 2

Benjamin Onwuachi, autore della rete decisiva

FOLGORE RUBIERA – SOLIERESE 1 – 0

RETE: 21’pt Onwuachi.

FOLGORE RUBIERA: Burani, Vacondio, Piacentini (dal 35’st Blotta), Paglia, Bassoli, Dallari, Hoxha (dal 30’st Acquafresca), Tognetti, Onwuachi (dal 22’st Marko Malivojevic), Milos Malivojevic, Porrini (dal 1’st Dosso). A disp.: Lanzotti, Durantini, Vena, Mhadhbi. Allenatore: Alessandro Semeraro.

SOLIERESE: Neri, Ghermandi (dal 1’st Bellentani), Mineo, Agazzani, Caselli G. (dal 17’st Ghazzini), Sentieri, Macchi, Stefani, Caselli R. (dal 36’st Beccaria), Ansaloni (dal 37’pt Fiocchi), Mariani (dal 17’st Franco). A disp.: Carpi, Raddaoui, Nocerino, Teggi. Allenatore: Cesare Maestroni.

ARBITRO: Sangiorgi di Imola (assistenti Capritta di Ravenna e Ronci di Rimini).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Tognetti e Milos Malivojevic (F), Ghermandi, Sentieri, Riccardo Caselli e Ghazzini (S). Espulso al 49’st Mineo (S) per doppia ammonizione.

piacentini foto 2

Simone Piacentini

Dopo il pareggio casalingo con la Bagnolese e il ko di domenica scorsa a Castelvetro, la Folgore Rubiera ha ripreso quella marcia vincente che l’aveva contraddistinta nei primi sei turni di campionato: oggi, al “Valeriani”, i biancorossoblù sono tornati al successo battendo una Solierese comunque coriacea. Tre punti meritati per i nostri beniamini, legittimati grazie a una prestazione più vivace e propositiva rispetto agli avversari: peraltro con questa vittoria la formazione di Semeraro può anche festeggiare il ritorno al secondo posto nel girone A di Eccellenza, piazzamento che sette giorni fa i rubieresi avevano dovuto abbandonare a beneficio dell’Agazzanese. Fin qui la Folgore ha raccolto 20 punti in 9 giornate.

luca-bassoli

Luca Bassoli

Per quel che riguarda i cenni di cronaca, si parte al 14′ con Hoxha che pesca bene Milos Malivojevic: quest’ultimo conclude a ridosso della linea, ma la difesa gialloblù è abile nel mandare in angolo. Al 21′, il gol che decide la partita: Onwuachi, ben ispirato dall’ottimo suggerimento di Hoxha, lascia partire un ficcante diagonale in piena area modenese che non concede scampo a Neri. Una gran bella soddisfazione, anche a livello personale: per il 34enne attaccante di origine nigeriana si tratta infatti del primo gol ufficiale con la maglia della Folgore Rubiera. Al 41′ Milos Malivojevic crea quindi scompiglio nell’area ospite con una serie di dribbling, ma poi l’azione sfuma. Sul finire del primo tempo, la Solierese prova a rendersi pericolosa con il diagonale dalla distanza di Macchi: la sfera termina di poco alta sulla traversa, con Burani che è comunque ben piazzato.

Milos Malivojevic 2

Milos Malivojevic

Nella ripresa, al 3′ il tiro di Hoxha dalla bandierina trova la testa di Vacondio: quest’ultimo lascia partire un’inzuccata da pochi passi, mandando il pallone a sbattere contro la traversa. Al 9′ Onwuachi va in gol da pochi passi dopo aver sfruttato il passaggio di Milos Malivojevic: il fuorigioco dell’ex granata è tuttavia evidente, e l’arbitro annulla. Al 15′, ancora Hoxha lascia partire un insidioso tiro centrale dal limite: Neri è costretto a un non facile intervento sulla propria sinistra. La Solierese non sta però a guardare, e al 19′ Mineo pesca bene Fiocchi: quest’ultimo cerca la via del gol da posizione angolata ravvicinata, trovando però soltanto l’esterno della rete. Al 27′ nuovo cross di Mineo: potrebbe nascere un’occasione d’oro per Riccardo Caselli che si trova a ridosso della linea, ma il numero 9 gialloblù non aggancia il pallone per un soffio. Al 37′, Folgore Rubiera di nuovo alla ribalta con l’imperiosa punizione di Milos Malivojevic: il guardiano modenese respinge con i pugni. Cinque minuti più tardi, Fiocchi lascia partire un pericoloso tentativo centrale da fuori area: la difesa biancorossoblù riesce a spedire in angolo. Al 45′ potrebbe arrivare la beffa per i padroni di casa, con il gran tiro centrale dalla distanza di Macchi: l’1-1 sembra cosa quasi fatta, ma la palla va a cozzare contro la traversa e poi nessun giocatore ospite è lesto nell’approfittare della respinta del legno. In pieno recupero Bassoli potrebbe invece arrotondare il punteggio, ma la sua fiondata centrale termina non di molto fuori a sinistra di Neri.

SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

“Alla luce di ciò che si è visto in campo, credo proprio che i nostri ragazzi abbiano pienamente legittimato la vittoria – commenta a fine gara Alessandro Semeraro, trainer della Folgore Rubiera – Innanzitutto, nell’analizzare il confronto, va detto che abbiamo affrontato una formazione ben lontana dall’essere una squadra-materasso: la classifica non dice la verità sul valore della Solierese, e inoltre i gialloblù possono vantare una tra le difese meno perforate del girone A. Per quanto ci riguarda, oggi era necessario ripartire di slancio dopo l’opaca prova fornita a Castelvetro: ci siamo riusciti, non solo dal punto di vista del risultato ma anche per ciò che riguarda il carattere riposto in campo. Oggi tutti i nostri giocatori meritano un deciso plauso – rimarca Semeraro – A livello di singoli, dovendo fare due nomi in particolare, direi che le prove di Luca Bassoli e Simone Piacentini meritino davvero un elogio speciale. Peraltro si tratta di due giovani, e ciò la dice lunga sull’importanza che anche le “nuove leve” hanno nel nostro assetto di squadra”.

Nel contempo, il tecnico veneziano è ben attento nel non dare spazio a facili illusioni: infatti ha appena preso il via una settimana di grandissimo impatto, con tre partite nel giro di appena sette giorni. Giovedì pomeriggio i nostri beniamini saranno a Rolo, mentre domenica prossima il programma prevede la trasferta sul terreno dell’attuale capolista Correggese. “Come ho sempre ribadito, non è affatto il caso di lanciarci in facili proclami – rimarca il timoniere della Folgore – Tra l’altro, anche a Rolo dovremo fare i conti con le assenze: mancheranno ancora gli infortunati Agrillo e Ficarelli, così come lo squalificato Rinieri. Sono inoltre da valutare le condizioni di Porrini, che oggi si è fatto male alla caviglia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...