Eccellenza, la Folgore detta legge sul piano del gioco ma non basta per tornare alla vittoria: nel primo tempo Dallari porta in vantaggio i biancorossoblù, però pochi minuti dopo arriva il pari del Felino. Il ds rubierese Melli: “Per fortuna questo novembre così sventurato è giunto al termine. Anche oggi ci siamo resi autori di una grande prova, quantitativamente e qualitativamente: dobbiamo continuare con decisione su questa strada, perchè si tratta della via maestra per trovare presto il ritorno al successo”

DALLARI Omar

Omar Dallari

FOLGORE RUBIERA – FELINO 1 – 1

RETI: 35’pt Dallari (FR), 42’pt Adofo (F).

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Paglia (dal 7’st Piacentini), Vacondio, Rinieri, Ficarelli, Dallari, Hoxha, Tognetti, Durantini, Milos Malivojevic (dal 43’st Marko Malivojevic), Porrini (dal 27’st Bassoli). A disp.: Burani, Acquafresca, Vena, Chiossi, Blotta, Dosso. Allenatore: Alessandro Semeraro.

FELINO: Terenzio, Polichetti, Pasini, Cittadino (dal 25’st Avagliano), Martinez A., Adofo, Lancellotti, Gennari, Ingegnoso (dal 36’st Neri), Martinez L. (dal 17’st Guastalla), Mehmeti (dal 43’st Tofani). A disp.: Depietri, Calderaro, Scopelliti, Rinaldi, Thei. Allenatore: Matteo Brandolini.

ARBITRO: Baiocchi di Rimini (assistenti Tozzi e Pasotti di Imola).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Dallari (FR), Arturo Martinez e Adofo (F).

SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

Un pareggio che sa di delusione per la Folgore Rubiera: oggi al “Valeriani” i nostri beniamini si sono distinti decisamente in positivo, sia per quanto riguarda la tenacia sia dal punto di vista della vivacità nel costruire la manovra. Considerando anche le parecchie occasioni da gol create, in numero ben superiore rispetto agli avversari, i biancorossoblù avrebbero ampiamente meritato di tre punti: il ritorno alla vittoria è invece rimandato, ancora una volta. Anche se questo 1-1 ha quindi un sapore amaro, ci sono comunque due aspetti positivi che vanno tenuti in massima considerazione: la compagine di mister Semeraro ha spezzato la catena di 4 sconfitte consecutive, e inoltre ha ritrovato la via della rete dopo un lunghissimo digiuno in fase realizzativa. Il punto del provvisorio vantaggio, messo a segno da capitan Dallari, ha interrotto un’assenza di gol che si è protratta per ben 465 minuti.

judmir-hoxha

Judmir Hoxha

Andando con ordine, la partita ha modo di vivacizzarsi sùbito al 4′: nella circostanza, Lanzotti esce con i pugni per intercettare la punizione a campanile di Leandro Martinez. Al 6′ Ingegnoso ci prova dal limite, con l’estremo di casa che arpiona il pallone senza eccessive difficoltà: due minuti più tardi è invece la Folgore a rendersi pericolosa, con il diagonale dal limite di Hoxha che trova l’opposizione di un attento Terenzio. Al 10′ Hoxha serve Rinieri, e quest’ultimo lascia partire un fendente da posizione angolata in area: la palla termina non di molto a lato. Qualche protesta rubierese, per un contatto tra Cittadino e lo stesso Rinieri al momento del tiro: tuttavia, l’arbitro non ascolta le rimostranze biancorossoblù. Al 15′ ancora Rinieri cerca il gol dalla distanza, al termine di una tambureggiante azione offensiva da parte della Folgore: la sfera termina di un niente alta. Al 35′, gli sforzi dei padroni di casa trovano finalmente coronamento: l’attivissimo Hoxha offre un assist d’oro a Dallari, e il capitano non si fa pregare nel calciare un perfetto e potente diagonale nel pieno dell’area parmense. Nulla da fare per l’estremo rossoblù: Folgore in vantaggio e al 38′ i nostri beniamini insistono ancora, con il “solito” Hoxha che stavolta serve Durantini. Il numero 9 di casa lascia partire un’insidiosa conclusione da posizione angolata in area, e Terenzio è costretto a salvarsi in angolo con un intervento tutt’altro che semplice. Al 40′ il Felino cerca di reagire, con la punizione di Leandro Martinez: la palla arriva a Polichetti, che colpisce di testa da pochi passi con Lanzotti che devia in corner. Poco dopo, Gennari calcia invece alto dalla distanza. Al 42′ i rossoblù riescono comunque a pervenire al pari, nel modo più inaspettato: in seguito all’angolo di Ingegnoso, la difesa della Folgore si fa trovare clamorosamente impreparata commettendo una serie di sviste. Il pallone giunge così sui piedi di Adofo, lesto nel realizzare il definitivo 1-1 da pochi passi.

ficarelli stefano

Stefano Ficarelli

La formazione di Semeraro comunque non ci sta affatto, e già al 1′ della ripresa Durantini calcia da fuori area sfruttando il buon suggerimento di Hoxha: il guardiano ospite intercetta il pallone sulla propria destra, non senza difficoltà. Al 10′, l’attaccante albanese serve invece Milos Malivojevic: il numero 10 di casa conclude da pochi passi, ma Terenzio interviene ancora una volta mandando in angolo. Al 13′ Milos Malivojevic cerca di nuovo il punto del vantaggio, stavolta su assist di Durantini: la conclusione avviene a centroarea, e la sfera finisce a lato. Al 26′, dopo l’angolo di Hoxha, Ficarelli colpisce di testa da posizione molto ravvicinata: Terenzio ci arriva, anticipando anche un Dallari che era comunque pronto nell’approfittare di un’eventuale respinta del portiere. Al 28′ ancora Terenzio mette le mani sul tiro-cross di Durantini, mentre al 40′ Mehmeti ferma l’incontenibile Hoxha in piena area: l’arbitro indica sùbito il dischetto del rigore, ma dagli 11 metri lo stesso Judmir Hoxha non riesce a mettere la ciliegina sulla torta alla sua grande giornata. Il pallone si stampa clamorosamente sulla traversa, negando ai padroni di casa il 2-1. Al 44′ Hoxha prova a rimediare con una punizione angolata dalla distanza, ma il pallone arriva direttamente a Terenzio dopo aver attraversato una selva di gambe. Al 49′ Lancellotti va in gol, ma l’arbitro aveva già ampiamente fischiato la posizione irregolare del numero 7 parmense.

Folgore Rubiera 3 - Alessandro Melli

Il ds Alessandro Melli

“Per fortuna questo novembre così sventurato è finito – commenta Alessandro Melli, direttore sportivo della Folgore Rubiera – Anche oggi ci siamo resi autori di una prova molto lusinghiera, qualitativamente e quantitativamente: gli episodi continuano purtroppo a giocarci contro, ma sul piano del gioco credo proprio che squadra e staff tecnico abbiano ben poco da rimproverarsi. Adesso dobbiamo solo sperare che il vento cambi, nella piena consapevolezza di essere sulla strada giusta per tornare alla vittoria: continuando con la caparbietà, la cattiveria agonistica, l’umiltà e la voglia di fare che stiamo mostrando, sono certo che questo periodo così negativo sotto l’aspetto dei risultati finirà presto”. Melli fornisce poi qualche anticipazione in chiave mercato: da giorni si vocifera dell’arrivo di un nuovo attaccante a Rubiera, ma il ds va molto cauto sull’argomento. “Valuteremo nei prossimi giorni il da farsi, insieme alla società. Intanto ritengo che la situazione dell’attacco non sia così deficitaria, e i fatti lo dimostrano: oggi abbiamo finalmente ritrovato la via del gol, e inoltre siamo stati capaci di costruire una forte quantità di limpide occasioni da rete”.

“Per noi si tratta di un punto prezioso, ottenuto su un campo niente affatto semplice – afferma invece Matteo Brandolini, tecnico del Felino – Fin dall’inizio, sapevamo molto bene che qui a Rubiera avremmo incontrato parecchie difficoltà: la Folgore ci ha posto davanti un gran numero di ostacoli, che la nostra squadra ha comunque affrontato con efficacia e senza mai perdersi d’animo. Tutto questo senza tralasciare un salutare pizzico di fortuna, che stavolta ci ha indubbiamente favoriti. Inoltre, va detto che qui al “Valeriani” dovevamo fronteggiare rilevanti assenze soprattutto in chiave difensiva: ci siamo presentati con una retroguardia completamente reinventata, e ciò conferisce ulteriore valore a questo pareggio”. 

Dopo 14 giornate, adesso la Folgore Rubiera ha 21 punti e resta a centroclassifica: il Felino staziona invece a quota 24. Domenica prossima, i nostri beniamini faranno visita al Fiorano: la sfida verrà posticipata di mezz’ora, e quindi avrà inizio alle ore 15.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...