Folgore Juniores, sabato la fase di andata si conclude con la sfida interna contro il Fiorano. Filippo Paterlini: “La vittoria di Maranello ha evidenziato i nostri pregi a livello di atteggiamento e in chiave offensiva, ma anche i difetti sono emersi in misura rilevante. Dobbiamo imparare ad avere maggiore continuità di rendimento, senza incappare in quei pericolosi cali di concentrazione che ci stanno tuttora complicando la vita”. Sul prossimo duello con i modenesi: “Anche se loro hanno 9 punti in meno rispetto a noi, i biancorossi provengono da 5 gare senza perdere. Noi sapremo mantenere l’atteggiamento giusto, senza sottovalutare gli avversari nemmeno per un istante: si tratta del modo migliore per inseguire con efficacia la seconda vittoria di fila”

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Il significativo successo di sabato scorso, 2-4 sul difficile campo del Maranello, ha sicuramente rilanciato le quotazioni della Folgore Rubiera Juniores nell’ambito dell’alta classifica: tuttavia, prima di mandare agli archivi il 2018 agonistico, i biancorossoblù sono attesi da due sfide casalinghe davvero di basilare importanza. La prima è in programma per sabato prossimo, 1° dicembre, al cospetto del Fiorano: il 15 dicembre sarà invece la volta del duello con la San Michelese, valevole per la prima giornata di ritorno. Entrambe le sfide si disputeranno sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio fissato per le ore 15.

“Proveniamo da un successo che ha messo in vetrina tutti i nostri pregi, ma anche i difetti – evidenzia il difensore rubierese Filippo Paterlini – Innanzitutto, siamo contraddistinti da uno spirito di squadra davvero formidabile: si tratta di una dote che ci permette di rialzare sùbito la testa nei momenti più difficili. Come sapete, il 17 novembre siamo incappati in una severa sconfitta sul campo del Castelvetro: un 3-0 che poteva davvero tagliare le gambe, anche sul piano mentale. Tuttavia, noi siamo riusciti a reagire con grinta e con un’autentica unità d’intenti: la battuta d’arresto ci è servita da lezione, per imparare dagli errori e per sviluppare un gioco sempre più efficace e propositivo. Il risultato di questo atteggiamento lo conoscete tutti: a Maranello abbiamo ottenuto un successo meritato e maiuscolo, sia sul piano del risultato sia sotto l’aspetto del gioco espresso”.

PARENTI

Giacomo Parenti, fin qui autore di 3 gol

E poi, Paterlini, quali sono gli altri punti di forza di questa Folgore?

“Chi ci segue sa bene quanto sia “spumeggiante” il nostro modo di esprimerci in campo. I 23 gol realizzati fin qui testimoniano in pieno la spiccata attitudine realizzativa che caratterizza questa Folgore: tuttavia, la vivacità di cui parlo è qualcosa che va ben oltre la sola fase di attacco. In varie occasioni siamo stati capaci di costruire manovre veloci e brillanti, creando parecchie difficoltà agli avversari di turno: ora dobbiamo solo trovare un pizzico di maggiore continuità”.

Che cosa manca alla Folgore Rubiera per essere ancora più in alto in classifica?

“Come ho detto prima, la vittoria di Maranello ha rispecchiato bene anche i difetti che ijn questo momento ci contraddistinguono. Purtroppo, troppe volte soffriamo di pericolosi cali di concentrazione: sabato scorso abbiamo subìto due gol evitabilissimi, che potevamo davvero risparmiarci se solo avessimo riposto un filo di attenzione in più. Inoltre, siamo ancora troppo discontinui pure per quel che riguarda il rendimento offensivo: accanto a partite dove sigliamo 3, 4 o addirittura 5 reti, ce ne sono altre in cui rimaniamo completamente a secco. In buona sostanza dobbiamo arrivare ad assestarci su livelli elevati, perchè adesso gli alti e bassi sono ancora troppi. Per fare questo, ciascuno di noi è consapevole di dover seguire una duplice strada: lavorare sul piano per limare il più possibile le sviste,  ma anche continuare a seguire minuziosamente le indicazioni di mister Ognibene”.

Folgore Juniores 2018 2019

La Folgore Rubiera Juniores 2018/2019

Sabato ospiterete il Fiorano: che partita sarà?

Molto più complessa di ciò che qualcuno potrebbe pensare: la classifica dice che loro sono 9 punti più in basso rispetto a noi, ma è altrettanto vero che nelle ultime 5 gare non hanno mai perso. Ci troveremo confrontati con un Fiorano che ha davvero parecchio da dire, e che andrà alla convinta ricerca di punti preziosi per allontanarsi dalla zona retrocessione: siamo ben consapevoli della caratura che contraddistingue gli avversari, e proprio per questo non commetteremo l’errore di sottovalutarli. Si tratta del primo passo per cercare la vittoria in modo concreto e convincente: inoltre al momento non abbiamo problemi fisici, e l’infermeria vuota ci autorizza a nutrire ulteriore fiducia”.

CORRADINI

Alex Corradini Gobbi: 3 gol anche per lui

Dopo la sfida con il Fiorano ci sarà una mini-pausa l’8 dicembre, per poi tornare in campo il 15: la sosta arriva nel momento giusto?

“A me le soste non piacciono tanto: preferirei giocare sempre, per avere meno difficoltà nel mantenerci sul ritmo-partita. Ad ogni modo sapevamo di questa pausa fin da inizio campionato, e dunque non abbiamo motivi per lamentarcene. Lo stop dell’Immacolata rappresenta quindi una prova di maturità, perchè ci assegnerà il preciso compito di non abbassare la guardia”.

Questa Folgore Juniores è davvero da play off?

“Dando un’occhiata alla situazione numerica degli altri gironi, credo che il 3° posto nel girone C difficilmente basterà per usufruire di un ripescaggio. Per avere la sicurezza di accedere agli spareggi regionali, bisogna puntare quantomeno alla seconda piazza: un obiettivo alla portata, ma adesso non siamo nemmeno a metà stagione e dunque non possiamo certo volare troppo con la fantasia. Come mister Ognibene ha ribadito in varie occasioni, concentrarsi su una partita alla volta è la cosa più giusta da fare in questo momento”.

A livello personale, Paterlini, sei contento per l’annata che stai vivendo qui a Rubiera?

“Sono entusiasta: peraltro ho giocato tutte le partite, senza mai perdermi nemmeno un minuto. Squadra, staff tecnico e società mi stanno accordando molta fiducia: ciò rappresenta una molla di grande importanza per proseguire il mio lavoro con rinnovata convinzione e fiducia. Di certo continuerò a fare di tutto per non deludere le attese, e per aiutare il più possibile la squadra a ritagliarsi un ruolo di spessore in questa annata agonistica così complessa”.

* * *

D'Ambrosio Mattia

Il difensore biancorossoblù Mattia D’Ambrosio

Le altre partite del 13esimo turno sono Scandianese-Pgs Smile, Arcetana-Vezzano, Casalgrandese-Pavullo, Castelvetro-Maranello, Castellarano-San Michelese e Atletico Montagna-Formigine Rosselli Mutina.

Classifica del campionato Juniores regionale – girone C: Formigine Rosselli Mutina 28 punti; San Michelese 24; Folgore Rubiera 22; Vezzano 21; Scandianese, Castellarano e Maranello 19; Atletico Montagna 17; Castelvetro 16; Fiorano 13; Pgs Smile 12; Arcetana 11; Pavullo 7; Casalgrandese 4.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...