Folgore Juniores, sabato la trasferta di Vezzano: rubieresi in cerca di immediato riscatto, per riprendere con slancio la marcia verso i play off. Il centrocampista biancorossoblù Filippo Bonini: “La sconfitta contro il Formigine Rosselli ci punisce oltremisura, ma purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo alcune distrazioni. Ora, la squadra ha già metabolizzato bene l’amaro ko della settimana scorsa: per capirlo, basta osservare l’intensità e la grinta con cui stiamo continuando ad allenarci”. Sul futuro: “I matildici provengono da cinque partite senza vincere, e anche sarà un impegno di particolare complessità. Il 1° posto è ancora raggiungibile da parte nostra, ma intanto pensiamo a fare il nostro lavoro con efficacia nella sfida che ci attende”

bonini filippo

Filippo Bonini, centrocampista della Folgore Rubiera Juniores

Sabato scorso la Folgore Rubiera Juniores ha toccato con mano la possibilità di diventare capolista del girone C: una vittoria casalinga contro il Formigine Rosselli avrebbe infatti permesso ai biancorossoblù di conquistare il primo posto, agganciando proprio la corazzata modenese. Tuttavia, la sfida di tre giorni fa ha per il momento smorzato i sogni di gloria dei nostri beniamini: i verdeblù d’oltre Secchia hanno espugnato il “Valeriani” per 1-3, e così la squadra allenata da Marco Ognibene è addirittura scesa dal secondo al terzo posto.
“Credo che il risultato finale non ci renda totalmente giustizia – commenta in prima battuta il centrocampista rubierese Filippo Bonini, che sabato è stato tra i migliori in campo – Di certo si può sempre migliorare, soprattutto quando si incappa in una sconfitta: d’altronde, sul piano del gioco, ci siamo dimostrati più che all’altezza di un’avversaria così forte e ben attrezzata come la formazione formiginese. Nonostante il risultato negativo, sappiamo bene di avere validi motivi per non perdere l’entusiasmo e la fiducia che ci caratterizzano”.

ROMOLI GAB

Il centrocampista Gabriele Romoli

Più nello specifico, Bonini, che cosa non ha funzionato nel duello con la capolista?
“Purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo alcune distrazioni, specialmente nel corso del secondo tempo. Del resto, il Formigine Rosselli non è affatto in testa per puro caso: si tratta di una squadra che sa approfittare al meglio, e con grande abilità, di ogni minima svista commessa dagli avversari. Senza dubbio dobbiamo ancora compiere qualche passo avanti sul piano della mentalità, per arrivare ad avere una tenacia e un’attenzione costanti durante l’intero arco della partita. Comunque sia, rispetto a inizio annata siamo stati capaci di compiere buoni passi avanti anche sul piano della concentrazione: dobbiamo quindi proseguire con decisione su tale strada, ben sapendo che la sfida con il Formigine è soltanto una tappa di un campionato che resta ancora lunghissimo”.

comastri

Il difensore biancorossoblù Lorenzo Comastri

Parliamo allora del futuro. Sabato prossimo, neve permettendo, sarete di scena al “Cremaschi” di Vezzano contro i padroni di casa matildici: il fischio d’inizio è fissato per le ore 15. Sulla carta dovrebbe trattarsi di un impegno complesso ma non così probitivo: nelle ultime cinque partite i gialloblù hanno riportato un pari e quattro sconfitte…
“Ci sono tutti gli ingredienti necessari per immaginare una sfida parecchio combattuta. Abbiamo sette punti in più rispetto al Vezzano, e nel confronto di andata ci siamo imposti 3-1: d’altro canto, non c’è alcun motivo valido per pensare a una Folgore vittoriosa ancor prima di giocare. E’ vero che i gialloblù non vincono dal 17 novembre, ma in quell’occasione loro hanno ottenuto un’affermazione parecchio significativa: si tratta del 4-3 casalingo nei confronti del già citato Formigine. In più, sabato scorso il Vezzano ha avuto modo di rilanciarsi dopo quattro ko di fila: i nostri avversari saranno quindi animati dalla ferma volontà di consolidare i segnali di rinascita emersi nel pareggio sul campo di una Casalgrandese in continuo miglioramento”.

Come se non bastasse, la Folgore Rubiera sarà incompleta: mancheranno i lungodegenti Filippo Paterlini e Alessandro Ruggiero, mentre Lorenzo Comastri non è in perfette condizioni e resta tuttora in dubbio. In compenso dovrebbe farcela Gabriele Romoli, che in questi giorni è stato interessato da una fastidiosa indisposizione…
“Tutto vero: purtroppo non saremo al completo, e ciò rappresenta un ulteriore valido motivo per non prendere affatto sottogamba l’impegno che ci attende. D’altro canto, anche se ci presenteremo di nuovo in versione rabberciata, sono convinto che questa Folgore abbia le caratteristiche necessarie per tornare al successo: i mezzi sul piano tecnico non ci mancano, e stiamo pure mettendo in campo una fibra caratteriale che ha pochi eguali in questa categoria”.

Folgore Juniores 2018 2019

La Folgore Rubiera Juniores 2018/2019

E a tal proposito, quanto peserà il nervosismo negli equilibri del confronto che vi attende? Con una vittoria, il Vezzano potrebbe iniziare a coltivare qualche speranza in ottica play off: i punti in palio sono dunque molto pesanti per entrambe le contendenti, non trovi?
“Che la posta in palio sia decisamente alta, è davvero fuori discussione: tuttavia, almeno dal nostro punto di vista, penso proprio che non ci faremo influenzare negativamente da ansie o timori particolari. L’intensità e lo slancio con cui ci stiamo allenando in questi giorni parlano davvero chiaro: la squadra ha metabolizzato al meglio l’amara sconfitta di sabato scorso, ed è pronta a riaffacciarsi sul palcoscenico agonistico senza tentennamenti. La strada maestra per fare risultato a Vezzano sarà quella di concentrarsi a fondo sul nostro tipo di gioco, senza perdere tempo nel modellare la manovra in base alle mosse gialloblù”.

Cena Rubiera - Chiossi

Davide Chiossi, vice capocannoniere della Juniores rubierese 

Ora siete terzi, e si tratta di un piazzamento che a fine stagione non garantisce l’accesso agli spareggi regionali: la seconda piazza è comunque vicinissima, e dista appena due lunghezze. Domanda da un milione di euro: questa Folgore Juniores può ancora puntare al primato nel raggruppamento C?
“Io credo proprio di sì: con questo non voglio certo dire che sicuramente arriveremo primi, ma intendo sottolineare che i possibili scenari sono ancora tanti. Ora il Formigine è sei punti più in alto rispetto a noi: una distanza consistente, che però non può ancora definirsi abissale. Continuando a metterci d’impegno per migliorare ancora, sono sicuro che si tratti di un divario colmabile nei 10 turni che rimangono da qui al termine della stagione regolare. Più in generale, noi ci impegneremo fino in fondo per cercare di raggiungere la certezza di accedere agli spareggi: o attraverso il secondo posto, o ancora meglio con la prima piazza. Intanto, pensiamo a fare il nostro lavoro contro il Vezzano: una vittoria ci permetterebbe innanzitutto di respingere il possibile sorpasso da parte del Castelvetro, e non sarebbe affatto cosa da poco”.

A livello personale, come ti stai trovando in questa Folgore Juniores? Sei soddisfatto per il rendimento che hai fornito fin qui?
“Certo che sì: mi sto trovando al meglio, e peraltro il mio minutaggio sta man mano crescendo. L’ambiente della Folgore Juniores è di quelli ideali per crescere e affinarsi sempre di più: io adesso sono in forma, e intendo continuare a impegnarmi per aiutare la Folgore a centrare le soddisfazioni che merita. Colgo inoltre l’occasione di ringraziare squadra, staff tecnico e società, per la grande e gratificante fiducia che mi viene accordata”.

* * *

Le altre partite del 17° turno sono Scandianese-Castelvetro, Arcetana-Castellarano, Pgs Smile-Fiorano, Atletico Montagna-Casalgrandese, Formigine Rosselli Mutina-Maranello e San Michelese-Pavullo.
Classifica del campionato Juniores regionale – girone C: Formigine Rosselli Mutina 35 punti; Castellarano 31; Folgore Rubiera 29; Castelvetro 28; Maranello 25; San Michelese 24; Fiorano e Atletico Montagna 23; Vezzano 22; Scandianese 21; Arcetana 15; Pgs Smile 13; Casalgrandese 12; Pavullo 7. Atletico Montagna e Arcetana hanno una partita in meno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...