Eccellenza, per la seconda volta consecutiva la Folgore subisce il pareggio nelle battute finali: Rinieri porta in vantaggio i biancorossoblù in avvio di gara, poi il Salso impatta con Fontana. Il viceallenatore rubierese Nicola Valentini: “Probabilmente abbiamo pagato il prezzo delle grandi fatiche di mercoledì sera, ma comunque sia questo pari non va affatto letto in chiave così negativa. Negli ultimi 25 minuti abbiamo effettivamente sofferto parecchio, ma in precedenza siamo stati capaci di costruire varie occasioni per portarci sul 2-0”

Rinieri 5

Alex Rinieri, autore del momentaneo vantaggio

FOLGORE RUBIERA – SALSOMAGGIORE 1 – 1

RETI: 7’pt Rinieri (F), 44’st Fontana (S).

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Paglia, Vacondio, Rinieri, Ficarelli, Agrillo (dal 23’st Dallari), Hoxha J., Tognetti, Durantini (dall’ 11’st Vena), Milos Malivojevic (dal 38’st Bassoli), Porrini (dal 46’st Zogu). A disp.: Burani, Dosso, Blotta, Marko Malivojevic, Acquafresca. Allenatore: Alessandro Semeraro.

SALSOMAGGIORE: Bonati, Morigoni, Morza, Fontana, Pedretti, Compaore, Hoxha F., Taoussi, Berti (dal 28’st Dioni), Carpi (dal 46’st Andreoli), Libreri (dal 39’st Barani). A disp.: Matarrese, Bussandri, Granelli, Compiani, Larhzafi, Mesoraca. Allenatore: Alessandro Barbarini.

ARBITRO: Arienti di Cesena (assistenti Marras di Cesena e sig.ra Tumedei di Forlì).

NOTE: spettatori 150 circa. Ammonito Agrillo (F).

lanzotti riccardo per sito

Il portiere Riccardo Lanzotti

Per la seconda volta consecutiva, le aspirazioni di vittoria della Folgore Rubiera sono sfumate proprio negli istanti conclusivi: era accaduto mercoledì sera nel recupero casalingo contro il Nibbiano Valtidone, ed è successo anche oggi sempre al “Valeriani” contro il Salsomaggiore. Il confronto con i termali era valevole per il 23° turno di Eccellenza: i padroni di casa sono partiti molto forte soprattutto nei primi 20 minuti, ma poi hanno man mano perso smalto soprattutto nel corso del secondo tempo: per contro i parmensi si sono resi autori di una prova non spettacolare, ma comunque contraddistinta da grinta, energia e grande combattività.

judmir-hoxha

Judmir Hoxha, molto attivo anche oggi

Per quanto riguarda la cronaca, al 3′ il primo sussulto è di marca biancorossoblù: nell’occasione Bonati intercetta in due tempi la conclusione dalla distanza di Rinieri, impedendo anche a Vacondio di impossessarsi del pallone nel pieno dell’area della Folgore. Il gol non è comunque lontano per la formazione di mister Semeraro: al 7′ Judmir Hoxha offre un assist d’oro a Rinieri, e quest’ultimo si rivela prontissimo nel lasciar partire un ficcante diagonale che non concede scampo all’estremo d’oltre Enza. Palla in rete a sinistra di Bonati, per il momentaneo 1-0. Il Salso risponde al 16′, con il pericoloso passaggio di Berti all’indirizzo di Carpi: quest’ultimo potrebbe colpire da ottima posizione di centroarea, ma viene anticipato provvidenzialmente da Vacondio. Al 22′, tentativo di Morigoni dalla lunga distanza: Lanzotti si salva in angolo. Al 27′ Judmir Hoxha si fa abilmente largo tra le maglie della difesa avversaria, per poi sferrare un diagonale ravvicinato che si spegne non di molto fuori a sinistra del guardiano termale: e al 31′, ancora il bomber di origine albanese si rende autore di un tiro molto angolato che manda il pallone sull’esterno della rete. Al 35′ c’è invece il colpo di testa da centroarea di Berti, che si perde appena sopra la traversa.

Cena Rubiera - Zogu

Nik Zogu, entrato sul finale di gara

Nella ripresa, al 10′ traversone al veleno di Taoussi: Fabio Hoxha potrebbe arpionare il pallone e realizzare da pochi passi, ma il numero 7 salsese non aggancia il pallone per pochissimo. Qualche istante dopo il protagonista è poi Carpi, che conclude da fuori area con il pallone che fa la barba alla traversa. All’ 11′ c’è poi un contatto tra Rinieri e Berti in piena area: gli ospiti reclamano il rigore, ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Al 14′ il neoentrato Vena pesca bene Milos Malivojevic: il numero 10 biancorossoblù prova a trovare la via della rete in piena area, ma Taoussi respinge la sfera con prontezza. Al 16′ conclusione lenta ma insidiosa di Vena da fuori area: Bonati ci arriva con qualche difficoltà. Al 18′ azione concertata Milos Malivojevic-Hoxha-Rinieri: la manovra si chiude con la fiondata dal limite dello stesso Alex Rinieri, che costringe l’estremo parmense a un intervento tutt’altro che semplice. Al 25′ Compaore cerca il gol di testa da pochi passi, dopo aver raccolto il pregevole suggerimento di Libreri: Lanzotti esce con i pugni e spazza via il pallone. Al 37′ Pedretti ferma Milos Malivojevic in area salsese: sembrerebbe rigore, ma anche in questo caso il direttore di gara lascia proseguire. Al 44′, il pareggio termale: Fontana si rende autore di una vera prodezza, sferrando un pallonetto da fuori area che si insacca millimetricamente a destra di Lanzotti.

Nicola Valentini

Nicola Valentini

“Questo pareggio non va affatto disprezzato – spiega a fine gara Nicola Valentini, viceallenatore della Folgore Rubiera – Anche se probabilmente siamo stati meno brillanti rispetto al solito sul piano delle energie e della corsa, siamo comunque stati capaci di costruire svariate occasioni per portare a casa l’intera posta in palio. Se il primo tempo si fosse chiuso sul 2-0 in nostro favore, credo proprio che nessuno avrebbe gridato allo scandalo: le maggiori sofferenze per noi sono arrivate negli ultimi 25 minuti di gioco, ma siamo sempre riusciti a non correre mai grandissimi rischi fino al gol. In effetti – prosegue Valentini – bisogna ricordare che noi provenivamo da una sfida molto impegnativa contro il Nibbiano Valtidone: gli sforzi di mercoledì sera si sono probabilmente fatti sentire. Inoltre, questo Salsomaggiore ha messo in mostra buone doti tecnico-agonistiche: nonostante la differenza di punti in classifica tra noi e loro, la compagine parmense è ben lungi dall’essere una squadra-materasso”. Inoltre, il collaboratore tecnico rubierese fornisce ampie garanzie sulla carica motivazionale della Folgore Rubiera: “Chi pensa che la squadra sia demotivata si sbaglia, e davvero di grosso. La nostra intenzione non è affatto quella di accontentarci di un tranquillo centroclassifica: al contrario noi lotteremo fino in fondo per ottenere il miglior piazzamento possibile, e la trasferta di domenica prossima a Bagnolo rappresenta un altro appuntamento cruciale in tal senso”.

“Per noi si tratta di un punto di grandissimo valore – evidenzia invece il trainer gialloblù Alessandro Barbarini Siamo riusciti a ottenere un pareggio in rimonta contro una Folgore che ha uno dei migliori organici di questo campionato: la compagine rubierese è squadra di alto livello, sia per quanto riguarda le individualità sia sotto il profilo dell’organizzazione di gioco. Ritengo che il pari fotografi bene ciò che si è visto in campo: noi abbiamo avuto il merito di non farci scoraggiare dopo il gol avversario, macinando sempre più corsa e gioco con il passare dei minuti. Davvero bello il gol di Rinieri, ma anche la rete messa a segno da Fontana: a quanto pare, in occasione dell’1-1, gli dei del calcio hanno guardato verso Salsomaggiore”.

Ora la Folgore Rubiera è salita a quota 34 in classifica, ed è settima: il Salso staziona invece a quota 18.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...