Eccellenza, la Folgore Rubiera coglie la seconda vittoria nel giro di pochi giorni: Judmir Hoxha e Marko Malivojevic in gol nel successo casalingo contro il Castelvetro. Mister Semeraro: “Tre punti ampiamente meritati, nonostante le sofferenze che abbiamo accusato nell’ultimo quarto d’ora. I nostri ragazzi hanno saputo fornire una prova di spessore, arginando con efficacia anche le pesanti assenze. Ora la salvezza diretta è davvero a un passo”

judmir-hoxha

Judmir Hoxha, in rete anche oggi

FOLGORE RUBIERA – CASTELVETRO 2 – 1

RETI: 17’pt Hoxha (F), 10’st Marko Malivojevic (F), 26’st rig. Solinas (C).

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Blotta, Vacondio, Rinieri, Agrillo (dal 30’st Bassoli), Dallari, Hoxha, Vena, Marko Malivojevic (dal 30’st Zogu), Milos Malivojevic, Porrini. A disp.: Burani, Dosso, Chiossi. Allenatore: Emilio Cerlini (Alessandro Semeraro squalificato).

CASTELVETRO: Vandelli, Dano, De Min, Depietri Tonelli (dal 38’st Mensah), Puca, Carubini, Zagari (dal 46’st Novembre), Mofardin, Ruopolo, Cozzolino (dal 1’st Solinas), Bevis. A disp.: Citti, Pacilli, Bartorelli, Torlai, Cantaroni, Orsini. Allenatore: Cristiano Masitto.

ARBITRO: Guidetti di Ravenna (assistenti Sirna di Bologna e Giacomoni di Cesena).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Lanzotti, Dallari, Hoxha e Porrini (F), De Min e Carubini (C). Espulsi al 17’st per proteste il ds Contri (C) e Citti (C), direttamente dalla panchina.

lanzotti riccardo per sito

Il portiere Riccardo Lanzotti

Dopo l’affermazione di mercoledì sera contro il Campagnola, oggi la Folgore Rubiera ha concesso il bis cogliendo la seconda affermazione nel giro di appena quattro giorni: stavolta a farne le spese è stato il coriaceo Castelvetro, sconfitto al “Valeriani” in occasione della 25esima giornata di Eccellenza. Tre punti meritati per i biancorossoblù: nonostante le pesanti assenze degli infortunati Ficarelli e Durantini, oltre che dello squalificato Tognetti, la formazione di mister Semeraro ha saputo fornire una prova di elevato livello qualitativo sotto ogni punto di vista. Nell’ultimo quarto d’ora i biancoazzurri avrebbero addirittura potuto pervenire al pari, ma la Folgore è riuscita a gestire la situazione con grande lucidità senza mai farsi prendere dal panico.

vena giorn

Niccolò Vena

Per quanto riguarda il primo tempo, al 10′ i rubieresi iniziano a vivacizzare la propria manovra con un’azione concertata da Milos Malivojevic e Hoxha: quest’ultimo effettua un pregevole cross a beneficio di Marko Malivojevic, ma quest’ultimo fallisce di pochissimo l’aggancio al pallone proprio nelle immediate vicinanze della porta modenese. Al 16′ il Castelvetro dà vita a un contropiede con Cozzolino, che si invola con energia verso la porta avversaria: il numero 10 modenese alza il pallone in piena area, ma il successivo colpo di testa si rivela innocuo e facile preda di Lanzotti. Un minuto più tardi, la Folgore sblocca la situazione in proprio favore: Judmir Hoxha si rivela abile nell’eludere la sorveglianza della retroguardia avversaria, ma anche nell’approfittare al meglio dell’uscita di Vandelli. L’attaccante di origine albanese sferra un indovinato pallonetto da posizione angolata appena fuori area, che va ad insaccarsi a porta pressochè sguarnita: per Hoxha si tratta del 12° centro stagionale in campionato. Poco dopo gli ospiti tentano di replicare con la bordata dalla distanza di Ruopolo: il tiro, centrale, si perde non di molto a lato a destra di Lanzotti. Al 21′ Porrini, ben pescato da Hoxha, potrebbe colpire a rete da pochi passi: stavolta la difesa avversaria è tuttavia abile nel creare azione di disturbo, e così il pallone si spegne a lato. Al 35′, ancora Hoxha si rende autore di un ottimo tiro-cross da posizione angolata in area: per pochissimo la sfera non inquadra lo specchio della porta, poi Marko Malivojevic arriva di un soffio in ritardo all’appuntamento col pallone.

malivojevic marko

Marko Malivojevic, autore della seconda rete rubierese

Nella ripresa, al 6′ tiro-cross dalla distanza di Dano: il tentativo termina non di molto alto sulla traversa. All’ 8′ c’è poi la fiondata di Ruopolo da fuori area: l’estremo rubierese risponde con un imperioso intervento, mandando in angolo sulla propria destra. Al 10′, il raddoppio biancorossoblù: tutto nasce da Hoxha, che dopo aver aggirato Carubini effettua una gran corsa sulla fascia. Il numero 7 della Folgore fornisce poi un assist millimetrico a favore di Marko Malivojevic, che questa volta non si fa pregare nell’insaccare a ridosso della linea di porta. Castelvetro ferito, ma non per questo arrendevole: al 22′ Bevis, servito da Solinas, spedisce la sfera di poco fuori da posizione ravvicinata. Al 26′, il discutibile rigore concesso ai modenesi: sugli sviluppi del lancio di Zagari, l’arbitro ravvisa un mani in area da parte di Porrini. Il direttore di gara indica il dischetto, tra le vane proteste dei padroni di casa: dagli 11 metri si presenta Solinas, che realizza rasoterra il punto del 2-1. Al 34′ la formazione di Semeraro tenta di mettere al sicuro la partita, con la pimpante azione personale di Milos Malivojevic: la manovra si chiude con un tiro diagonale in piena area modenese, con palla che sfila di pochissimo a lato a sinistra di Vandelli. Al 42′ Bevis cerca poi il pareggio con una bordata centrale da fuori area, che però termina di poco fuori a destra del guardiano biancorossoblù. Al 45′ Ruopolo va in gol con un diagonale ravvicinato, ma l’arbitro annulla per evidente fuorigioco.

SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

“Nonostante fossimo in piena emergenza, i nostri ragazzi hanno colto una vittoria che può dirsi ampiamente meritata – commenta a fine gara il tecnico rubierese Alessandro Semeraro, che stavolta ha seguito la gara da spettatore – E’ vero che nell’ultimo quarto d’ora abbiamo sofferto le iniziative avversarie, ma nel complesso la Folgore ha dimostrato di meritare ampiamente questi tre punti. Si tratta di un’affermazione che riveste grande valore, specie considerando la caratura della compagine avversaria”. Semeraro si sofferma inoltre su alcune considerazioni di carattere più generale: “Purtroppo, nelle scorse settimane abbiamo lasciato per strada alcuni punti che potevamo benissimo cogliere. C’è quindi una punta di rammarico, che però è ampiamente mitigata dal fatto di essere ampiamente in linea con gli obiettivi stagionali. Adesso l’Agazzanese dista sette lunghezze, e non è una distanza abissale: d’altro canto non dobbiamo nemmeno lasciare spazio a facili illusioni, perchè oggettivamente parlando sarà ben difficile arrivare al 2° posto. Piuttosto – rimarca Semeraro – dobbiamo rimanere concentrati sull’obiettivo-salvezza: il successo odierno deve essere fonte di ulteriori motivazioni, perchè con questi tre punti siamo davvero a un passo dalla sicurezza di restare in Eccellenza senza passare attraverso i play out. Considerando le tante difficoltà che questo campionato implica, si tratta di una meta che non è affatto da poco”.

“Sapevamo di avere a che fare con una Folgore Rubiera solida, competitiva e ben disposta in campo – commenta invece il trainer modenese Cristiano Masitto – Oggi i biancorossoblù hanno pienamente confermato tutto il talento calcistico che li caratterizza, anche se comunque noi siamo riusciti a non sfigurare affatto. Nella fattispecie, durante il primo tempo abbiamo incontrato svariate difficoltà nell’arginare le manovre rubieresi: il nostro tipo di calcio è emerso decisamente meglio durante la ripresa. Se sul finale fossimo riusciti a trovare il 2-2 – prosegue Masitto – credo proprio che ne avremmo ricavato la spinta necessaria per andare addirittura a cercare la vittoria: purtroppo però siamo stati troppo sciuponi, e per aumentare le nostre possibilità di salvezza dovremo senz’altro imparare a finalizzare meglio ciò che creiamo”.

Ora la Folgore è sesta in classifica, con 40 punti al proprio attivo: il Castelvetro resta invece a 31. Domenica prossima, i nostri beniamini saranno ospiti della Solierese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...