Eccellenza, sconfitta amara e immeritata per la Folgore Rubiera: Rinieri realizza una doppietta e Zogu segna il suo primo gol in biancorossoblù, ma il Colorno concretizza il blitz a pochi istanti dal triplice fischio. Mister Semeraro: “Noi abbiamo fatto la partita per almeno 60 minuti, e di certo siamo incappati in un ko che non rispecchia l’andamento della partita. Tuttavia, dobbiamo imparare a gestire meglio le situazioni a noi favorevoli: è il principale obiettivo che ci prefiggeremo in vista delle ultime 4 partite”

RINIERI ALEX

Alex Rinieri, autore di una doppietta

FOLGORE RUBIERA – COLORNO 3 – 4

RETI: 29’pt rig. Rinieri (F), 7’st Zogu (F), 16’st Carlucci (C), 21’st Pessagno (C), 22’st Rinieri (F), 33’st Carlucci (C), 49’st Traorè (C).

FOLGORE RUBIERA: Burani, Vena (dal 29’st Paglia), Vacondio, Rinieri, Ficarelli, Tognetti, Hoxha, Agrillo (dal 44’st Bassoli), Zogu (dal 40’st Marko Malivojevic), Milos Malivojevic, Porrini. A disp.: Lanzotti, Durantini, Dosso, Chiossi. Allenatore: Alessandro Semeraro.

COLORNO: Corradi, Callegari (dall’ 8’st Spagnoli), Lungu, Melegari, Caraffini, Galli, Traorè, Pessagno (dal 41’st Pin), Terragin (dal 17’st Lari), Mazzera (dal 1’st Carlucci), Mbengue (dal 1’st Delporto). A disp.: Cavallari, Ferrara, Forino, Gyasi. Allenatore: Mattia Bernardi.

ARBITRO: Cavallo di Bologna (assistenti Iemmi di Ravenna e Bellavista di Cesena).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Vena, Tognetti e Milos Malivojevic (F), Mbengue e Carlucci (C). Espulso al 34’st Hoxha (F) per pesante intervento su Spagnoli.

PORRINI ALESSANDRO

Alessandro Porrini

Sconfitta davvero amara per la Folgore Rubiera: oggi, al “Valeriani”, i biancorossoblù hanno pagato dazio contro il Colorno subendo il definitivo 3-4 pochi istanti prima del triplice fischio. Il confronto era valevole per la trentesima giornata di Eccellenza: i padroni di casa hanno mostrato vivacità ed energia in ogni frangente della partita, ma purtroppo questo insieme di doti non è bastato per evitare una sconfitta sicuramente immeritata. In particolare, nel primo tempo i nostri beniamini hanno suscitato impressioni complessivamente migliori rispetto agli avversari: sia sul piano del gioco, sia per quel che concerne l’energia messa in campo. Più equilibrata la ripresa, dove il Colorno si è rivelato più convincente rispetto ai 45′ iniziali: tuttavia la Folgore non si è mai persa d’animo, riuscendo sempre a esprimere una manovra concreta e ben costruita.

hoxha-judmir.jpg

Judmir Hoxha

Per quanto riguarda i cenni di cronaca, al 9′ Lungu serve bene Mbengue: quest’ultimo conclude da pochi passi, ma Ficarelli fa buona guardia e gli impedisce di piazzare la stoccata vincente. Al 15′, Hoxha ci prova da posizione centrale appena fuori area: Corradi compie un’autentica prodezza, e spedisce in corner sulla propria destra. Al 18′ Terragin elude la sorveglianza di Ficarelli, e innesca un pericoloso contropiede: il numero 9 gialloverde conclude da centroarea, ma Tognetti tocca la sfera quel tanto che basta per deviare in angolo. Al 25′ Vacondio, da posizione molto angolata, piazza un ottimo traversone per Hoxha: l’attaccante di origine albanese si rende autore di una semirovesciata da pochi passi, con palla che termina non di molto alta. Al 27′, pregevole tiro-cross dello stesso Hoxha: Traorè tocca il pallone di testa nel pieno dell’area, e così allontana la minaccia per i suoi. Tuttavia, al 29′ Porrini viene atterrato in area in seguito a una mischia: l’arbitro non incontra esitazioni nell’indicare il dischetto del rigore, e dagli 11 metri Rinieri realizza con maestria anche se Corradi riesce a intuire la direzione della sfera. Al 34′ Hoxha, ben pescato da Rinieri, lascia partire una fiondata da posizione angolata in area: la sfera dà soltanto l’illusione del gol.

ZOGU KRESHNIK

Nik Zogu

Nella ripresa, al 4′ Delporto effettua una semirovesciata in piena area: la sfera termina alta sulla traversa. Al 7′, il raddoppio rubierese: Hoxha serve con il contagiri Zogu, e il numero 9 biancorossoblù ha buon gioco nell’insaccare il 2-0 da pochi passi. Tra l’altro, per l’ex Bellaria si tratta anche del primo gol con la maglia della Folgore. Al 13′ Milos Malivojevic serve bene Hoxha: quest’ultimo arriva però di un filo in ritardo all’appuntamento col pallone, non riuscendo così a concretizzare quello che sarebbe stato un insidioso tiro da centroarea. Al 15′, Caraffini raccoglie il suggerimento di Galli e sferra un colpo di testa da posizione centrale in area: Burani ci arriva. Il gol colornese non è però lontano: al 16′ Carlucci trova il 2-1 con un’imperiosa inzuccata in piena area, approfittando bene della palla proveniente dal corner di Terragin. Dopo appena cinque minuti, i parmensi pervengono addirittura al pari: nella fattispecie Pessagno impatta con una conclusione da posizione angolata in area, che manda la sfera ad insaccarsi nell’angolino a sinistra dell’estremo rubierese. Pur ferita la Folgore non si scompone, e a stretto giro trova nuovamente modo di passare in vantaggio: sùbito dopo aver rimesso la palla al centro, Rinieri individua lo spunto vincente da pochi passi per beffare Carlucci. La palla si insacca a sinistra del portiere,

jacopo-burani

Jacopo Burani

riportando i biancorossoblù al comando. Al 33′, gli ospiti si portano però su 3-3: nella circostanza Carlucci mette a segno una doppietta personale, con un altro colpo di testa ravvicinato che stavolta viene favorito dall’assist di Delporto. Al 38′, Porrini calcia appena alto da posizione centrale fuori area. Al 39′ è invece Delporto a sfiorare il gol, con un colpo di testa da pochi passi propiziato dal passaggio di Lungu. Burani si rende però autore di un intervento da incorniciare, e dunque il risultato non cambia. Al 43′, occasionissima per la Folgore: Rinieri serve bene Porrini, che si trova nelle condizioni di realizzare da centroarea a porta pressochè sguarnita. La conclusione del numero 11 di casa si stampa però sul palo, tra la sorpresa generale del pubblico. Al 49′, la beffa per la Folgore: sugli sviluppi dell’angolo di Lari, Traorè sigla il 3-4 dal limite piazzando la palla a destra del guardiano biancorossoblù.

SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

“Stavolta noi abbiamo fatto il bello e il cattivo tempo, contro una rivale di primo piano – sottolinea Alessandro Semeraro, trainer della Folgore Rubiera – Fino a oltre il 2-0, siamo stati noi a fare la partita sotto ogni punto di vista: purtroppo non riusciamo ancora a gestire bene queste situazioni a noi favorevoli, e si tratta di un aspetto su cui dovremo senz’altro migliorare in questi ultimi 4 turni di campionato. In seguito sul 3-3 siamo rimasti addirittura in 10, e da lì in avanti le difficoltà sono aumentate: nonostante l’inferiorità numerica abbiamo comunque continuato a costruire gioco e occasioni, sfiorando addirittura un successo che nel complesso avremmo meritato. In tutta sincerità, ritengo che il 2° posto fosse irragiungibile già da prima – rimarca Semeraro – Ad ogni modo il nostro campionato ha ancora parecchio da dire, e chi si aspettava una Folgore in versione vacanziera è stato puntualmente smentito dai fatti. Anche se si tratta di piazzamenti che non danno diritto ai play off nazionali, c’è una bella differenza tra arrivare quarti e finire invece settimi: proprio per questo continueremo a impegnarci con crescente slancio, per conquistare una classifica che sia quanto più possibile consona ai valori che ci caratterizzano”.

“Parlando con oggettività, il pareggio non sarebbe certo stato uno scandalo – osserva invece il ds gialloverde Alberto Vicini D’altro canto gli episodi finiscono spesso per fare la differenza, e noi stavolta abbiamo saputo sfruttarli meglio rispetto agli avversari. La Folgore è comunque una squadra di elevato valore, che merita di rimanere stabilmente nella parte sinistra della graduatoria. Per noi si tratta quindi di una vittoria di prestigio, ottenuta anche con una grande forza di volontà: adesso, questi tre punti ci permettono di continuare a portare avanti qualche sogno di gloria”. 

La Folgore Rubiera rimane sesta in classifica, a quota 45: il Colorno è invece quinto, con 50 punti. Domenica prossima, la formazione di mister Semeraro sarà ospite del Felino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...