Eccellenza, la Folgore non si fa graffiare dai “Gatti”: Hoxha, Rinieri e Milos Malivojevic firmano i gol che decretano il largo successo sul Fiorano. Mister Semeraro: “Stiamo onorando il campionato fino in fondo, proprio come ci eravamo proposti di fare. La nostra prova è stata meno appariscente rispetto ad altre occasioni: tuttavia ci siamo resi autori di una partita accorta, rischiando pochissimo contro un’avversaria coriacea e che proveniva da buoni risultati”

HOXHA JUDMIR

Judmi Hoxha, autore della rete che ha aperto le realizzazioni rubieresi

FOLGORE RUBIERA – FIORANO 3 – 0

RETI: 38’pt Hoxha, 23’st Rinieri, 43’st Milos Malivojevic.

FOLGORE RUBIERA: Lanzotti, Blotta, Paglia, Rinieri, Ficarelli, Tognetti, Hoxha, Agrillo, Marko Malivojevic (dal 38’st Zogu), Milos Malivojevic, Dosso. A disp.: Burani, Durantini, Bassoli. Allenatore: Alessandro Semeraro.

FIORANO: Vlas, Mastroleo, Hajbi, Canalini, Costa, Piazzi (dal 34’st Dapoto), Baldoni, Sekyere (dal 44’st Ferrari), Sula (dal 34’st Cattabriga), Odoro (dal 24’st Cavallini), Fanti. A disp.: Antonioni, Naska, Suma, Corrente. Allenatore: Patrick Fava.

ARBITRO: Paccagnella di Bologna (assistenti Mauriello e Bombonato di Bologna).

NOTE: spettatori 150 circa. Ammonito Sekyere (Fiorano). Espulso al 36’st mister Fava (Fiorano) per proteste.

DOSSO KADER

Kader Dosso, tra i migliori in campo

La Folgore Rubiera non è affatto in vacanza, e anche oggi i biancorossoblù ne hanno dato piena dimostrazione: al “Valeriani” i nostri beniamini hanno centrato un successo di notevole spessore contro il Fiorano, mettendo in campo la consueta dose di tenacia e combattività. Il confronto era valevole per il 32° e terzultimo turno di Eccellenza: un successo meritato, peraltro ottenuto contnro un’avversarie niente affatto arrendevole. I modenesi stanno infatti lottando in chiave salvezza: i “Gatti” sono vicinissimi alla sicurezza di mantenere la categoria, ma il suggello matematico dovrà ancora attendere.

Per quanto riguarda la cronaca del confronto, primo tempo non molto ricco di sussulti in zona gol: tuttavia, i padroni di casa riescono comunque ad arrivare all’intervallo con un gol di vantaggio.

Andando con ordine, al 1′ la punizione di Baldoni pesca bene Fanti: quest’ultimo tenta lo spunto vincente da pochi passi, ma la sfera si perde fuori a destra di Lanzotti. Al 4′ i rubieresi replicano con il diagonale che Milos Malivojevic sferra di poco fuori area: la sfera termina alta di un niente sulla traversa. Poco dopo Rinieri va in gol su suggerimento di Hoxha, ma l’arbitro aveva già ampiamente fermato l’azione causa fuorigioco. Da qui in avanti non succede più niente di rilevante fino al 38′, quando l’azione magistralmente orchestrata da Kader Dosso dà il “la” al vantaggio della Folgore: la palla giunge sui piedi di Hoxha, che realizza l’1-0 con uno dei suoi ficcanti diagonali rasoterra in piena area. Al 43′ Rinieri, ben pescato dall’attivissimo Dosso, prova a raddoppiare da posizione centrale in area: tuttavia il tiro si rivela troppo debole, e Vlas non ha problemi.

RINIERI ALEX

Il capocannoniere biancorossoblù Alex Rinieri

Nella ripresa, al 3′ Odoro serve con il contagiri Sula: il numero 9 biancorosso potrebbe avere buon gioco per colpire da centroarea, ma Ficarelli fa ottima guardia su di lui e così l’azione sfuma. Al 6′ Hoxha offre un traversone d’oro per Rinieri, che ha una ghiotta opportunità per assestare un colpo di testa vincente a ridosso della linea di porta: Costa però lo anticipa con prontezza, e così il punteggio non cambia. Al 9′, la punizione in diagonale di Baldoni viene respinta da Lanzotti con i pugni. Al 23′ arriva invece il raddoppio della Folgore, con Rinieri che realizza da pochi passi: nella circostanza il capocannoniere biancorossoblù sfrutta bene anche il grande lavoro di Dosso, che si incunea bene tra le maglie della difesa avversaria. Al 25′ il Fiorano prova a ridurre le distanze con Sekyere, che intercetta il pallone in arrivo dall’angolo di Baldoni: il colpo di testa ravvicinato dell’ex Folgore finisce non di molto alto. Al 31′, Baldoni effettua un nuovo corner, e stavolta è Lanzotti a intervenire mettendoci il pugno: al 35′, il guardiano rubierese si impone quindi con maestria sull’inzuccata da centroarea di Costa.

Milos Malivojevic 2

Milos Malivojevic, che ha fissato il risultato sul 3-0

Al 42′, il neoentrato Zogu costruisce poi un ficcante contropiede partendo da centrocampo. L’attaccante di origine albanese arriva a sferrare un insidioso diagonale in piena area biancorossa, ma la palla si spegne clamorosamente fuori a sinistra di un Vlas che nella circostanza era pressochè spiazzato: comunque sia, il definitivo 3-0 non si fa attendere molto. Al 43′ il portiere modenese abbassa la saracinesca sulla conclusione centrale di Milos Malivojevic: pochi istanti dopo è tuttavia lo stesso Milos a trovare la via della rete, con un guizzo da pochi passi propiziato dal preciso passaggio di Tognetti.

Alessandro Semeraro

Mister Alessandro Semeraro

“Stiamo onorando fino in fondo questo campionato, proprio come ci eravamo proposti di fare – commenta a fine gara Alessandro Semeraro, trainer della Folgore Rubiera – Da parte nostra, è stata una partita con meno squilli rispetto ad altre occasioni: d’altro canto ci siamo resi autori di una prova accorta e senza sbavature, rischiando pochissimo contro un’avversaria che si è dimostrata parecchio ostica. Come è noto, il Fiorano proveniva da una serie di ottimi risultati: di conseguenza, questi tre punti non erano affatto scritti in partenza. Pur essendoci presentati ancora una volta in versione incompleta, noi abbiamo saputo costruire una prova di spessore davvero apprezzabile – rimarca Semeraro – Ora continueremo a macinare gioco e possibilmente punti anche in vista delle ultime due gare, il 28 aprile a San Michele e il 5 maggio in casa con il Pallavicino”.

“Al di là del risultato, questa Folgore è superiore rispetto a noi e pure oggi lo si è visto – afferma invece Patrick Fava, tecnico del Fiorano – In particolare, i rubieresi possono contare su una fase offensiva che è davvero di un’altra categoria. Noi abbiamo fatto ciò che potevamo: soprattutto nel secondo tempo, i nostri ragazzi si sono ingegnati a più riprese per trovare la via del gol. Ad ogni modo, contro una Folgore così, non potevamo certo pensare di fare la partita: peraltro i biancorossoblù possono pure contare su eccezionali contropiedisti, e anche tale aspetto ha contribuito a fare la differenza”.

La Folgore Rubiera è sempre sesta in classifica, ma adesso i punti sono 51: i “Gatti” d’oltre Secchia sono invece rimasti a 39, ma restano ancora al di fuori della zona play out.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...